Cutizzi 2011 Greco di Tufo docg |Voto 87/100

Letture: 137
Pierpaolo Sirch (Foto Lello Tornatore)

Uva: greco di Tufo
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Vista 5/5. Naso 25/30. Palato 26/30. Non Omologazione 31/35

Avevamo scritto più o meno un anno fa parlando di questo vino sul ritorno alle origini dei Feudi di San Gregorio.
In occasione della settimana di degustazioni Slow, ne abbiamo avuto la conferma con una visita ai vigneti lucani e campani: la campagna è stata rivoltata come un calzino da Pierpaolo Sirch. Dovunque c’è un buon vigneto in un territorio è passato lui.

Alla base di un’agricoltura ecocompatibile, compresa la produzione energetica in cantina, c’è la voglia di percorrere quelle strade evitate con qualche scorciatoia di troppo negli anni ’90. Un progetto che punta a rientrare con l’investimento nella generazione successiva.
Il lavoro svolto è dunque davvero impressionante: oltre trecento ettari ben gestiti e con grande cura verso l’uva di qualità.
Alla foce di questo lavoro c’è il vino sempre più convincente, anno dopo anno. Stavolta il Cutizzi 2011 è sicuramenteuno dei migliori bianchi campani del millesimo: sottile in bocca, fruttato e minerale al naso, ricco di esuberante freschezza, veloce. Una bellissima e appagante esecuzione, gratificata dal palato sapido e dalla chiusura decisa e pulita.
Un vino che a nostro paere avrà qualcosa da dire per molti anni ancora. Fatene scorta e ne riparliamo insieme.

Sede a Sorbo Serpico, Località Cerza Grossa Tel. 0825 986683. www.feudi.it Ettari: 250 di proprietà. Bottiglie prodotte: 3.500.000. Vitigni: aglianico, piedirosso, falanghina, fiano, greco, primitivo,merlot.

Un commento

  • Viviana

    (23 agosto 2012 - 14:11)

    Un grande Maestro in vigna e fuori! La conoscenza del territorio e l’amore per il suo lavoro ne fanno un motore trainate dello sviluppo della viticoltura dovunque metta mano! Bravo Luciano Pignataro per questo giusto tributo…e bravo Pierpaolo…per l’eccezionale lavoro!

I commenti sono chiusi.