Da Modena a produttore di conserve contadino nel Vallo di Diano: il percorso inverso di Raffaele Gallo

Letture: 204
Raffaele Gallo

di Enrico Malgi

Una storiella cinese narra che il cavallo di un vecchio contadino scappò dalla fattoria ed i vicini cercarono di consolare il proprietario per la sfortuna capitatagli. Ma lui rispose: “Non so se questa sia proprio una sfortuna, oppure una fortuna”. Ed infatti una settimana dopo il quadrupede tornò portando con sé una mandria di cavalli selvatici e così il contadino ci andò a guadagnare!  Avete capito? Come in tutte le vicissitudini della vita a volte l'apparente sfortuna può tramutarsi in un'occasione di successo. E questo è proprio quello che è capitato a Raffaele Gallo, che fino a tre anni fa svolgeva con profitto la professione di geometra e di imprenditore edile in provincia di Modena. Ma poi, con la crisi che attanaglia ormai tutto il mondo occupazionale compresa l'edilizia, Raffaele è stato costretto a lasciare l'impresa e tornarsene al suo paese di origine: Montesano sulla Marcellana, nel Vallo di Diano, dove esiste un ambiente sano, salubre ed incontaminato.

Ed allora, come si suol dire, la necessità aguzza l'ingegno e così Raffaele senza scoraggiarsi ha dovuto inventarsi un nuovo lavoro. Ma sentiamo direttamente da lui come sono andate realmente le cose, così come mi ha raccontato durante la mia visita presso la sua nuova azienda: “Al mio ritorno a Montesano ho subito progettato la realizzazione di una cooperativa agricola insieme con i miei cognati Nicola, Margherita ed Ornella  Cerasuolo, chiamandola Valle San Nicola dal nome della località. L'intento è stato quello di sfruttare almeno in parte i due ettari e mezzo di proprietà di mio suocero che sono posizionati nell'ampia valle riparata dai monti circostanti, attraversata da un corso d'acqua e baciata da un microclima ideale. Qui ho impiantato una piantagione di lamponi e di more con metodo prettamente biologico certificato.

Cooperativa Agricola Valle San Nicola, fragoline appena raccolte e piante di lamponi

Naturalmente prima di dedicarmi a questo nuovo lavoro ho cercato di specializzarmi e di approfondire le mie conoscenze viaggiando continuamente per alcuni mesi tra il Trentino e l'Emilia Romagna (dove insiste una vera cultura specifica), per apprendere le tecniche di coltivazione. E devo dire che ci sono riuscito benissimo, perché adesso a distanza di pochi anni tutta la mia produzione, compresa anche le fragoline che ho recentemente piantato, sta riscuotendo un grosso successo. Infatti, ho moltissime richieste dalla Campania, Calabria, Basilicata, Puglia e Lazio dove riesco a collocare tutto il mio raccolto, che l'anno scorso è stato di circa 25 quintali, specialmente presso le migliori pasticcerie locali. Ed intanto la clientela si allarga sempre di più, segno che la gente apprezza molto il mio lavoro.

Coltivazione Cooperativa San Nicola

Da qualche tempo, poi, produciamo anche vasetti di confettura soltanto con frutta e zucchero di canna biologico. Quello che più mi appassiona e mi rende orgoglioso poi, al di là del puro aspetto economico, è che tutta la produzione è condotta nel pieno rispetto della natura e seguendo il principio di fornire un prodotto di eccellenza, sano e senza alcun residuo di sostanze chimiche. Prossimamente, inoltre, è in cantiere la creazione di un allevamento di polli allo stato brado, sempre seguendo il sistema biologico”.

Insomma Raffaele, proprio come quel contadino cinese, ha vinto la sfida con il fato, dimostrando che nella vita si può avere successo se si crede realmente in quello che si fa e non ci si lascia condizionare dalle avversità! Bravo Raffaele!

Cooperativa Agricola Valle San Nicola

Via Tempa, 6 – Montesano sulla Marcellana (Sa)

Tel e Fax: 0975 861431 – 059 7675 29 – Cell. 348 4210293

galloraffaele2@alice.itinfo@vallesannicola.it

www.vallesannicola.it