Donna Cecilia 2008 Daunia igt

Letture: 114
Sergio Grasso e Marika

Caccia fuori il vino dopo la fermentazione e metti le uve. Nasce da una antica tradizione contadina, quella che spingeva i produttori pugliesi a portare le loro uve da alcuni vinificatori per farne vino, il nome di un rosso molto food friendly come si dice in America: il Cacc e’ Mmitt. Un po’ la crisi, un po’ il ritorno al giusto rapporto tra il vino e il cibo, volano le bottiglie non esagerate, capaci di stare sotto i 15 euro al consumatore finale e al tempo stesso di dare soddisfazione.

In attesa del rosso doc, vi proponiamo stavolta quello base de La Marchesa, 3 euro e mezzo più Iva in uscita dall’azienda di Lucera, famosa soprattutto per il rosato Il Melograno 2008 che lo scorso anno ha spopolato sul web e sul mercato, uno dei vini rivelazione di Radici, il festival organizzato dall’associazione Pro Papilla. E anche il 2009 appena uscito promette molto bene bene. Il Donna Cecilia nasce dalla forte determinazione di Sergio Grasso e Marika Maggi, compagni nella vite e nella vita: 11 ettari, giusto un fazzoletto nel latifondo di 180 di proprietà della famiglia di Sergio praticamente da sempre, dedicato al grano, all’olivo e all’orto.

Qui ci sono bombino e falanghina per il bianco (Il Quadrello Daunia igt), montepulciano e nero di Troia per il rosato, il Nerone e, appunto, il Donna Cecilia, passato solo in acciaio, fresco, piacevole, blend delle due uve che si compensano con reciproca soddisfazione. La piacevolezza è regalata dalla frutta rossa molto fresca, l’acidità regge tutta la costruzione enologica del giovane Mauro Coppabianca e consente dunque di portare la bottiglia in una tavola imbandita con assoluta certezza. Lo potremo bere sulle preparazioni di pesce moldo dense come la zuppa o il polpo alla luciana, oppure sui piatti classici della tradizione vegetariana meridionale come la parmigiana di melanzane. Un rosso certo, di agricoltura rispettosa della terra, che si alimenta da un progetto di vita dei due gprotagonisti.

LUCERA (FG) Località La Marchesa Tel. 0881.524000 Uva: nero e montepulciano Prezzo: 3,5 euro franco cantina

Un commento

  • franco stanca

    (20 febbraio 2010 - 13:08)

    vi rispondo con vero piacere e con tutta la mia simpatia che ho sempre manifestato nei vostri confronti.
    bravissimi.
    senz’altro state dando UN COLPO DI VITE al nostro territorio.
    buon lavoro e AD MAIORA

I commenti sono chiusi.