Donnaluna Fiano 2014 Paestum igt |Viticoltori De Conciliis

Letture: 143
Donnaluna 2014 Viticoltori De Conciliis
Donnaluna 2014 Viticoltori De Conciliis

Insieme al Kratos e al Tresinus, il Donnalunga completa il trittico d’attacco del Fiano cilentano. Impossibile farne a meno per capire come è andata l’annata e cosa ci aspetta.

Vaticiniamo il tutto versandolo nel bicchiere scrutando le figure e le ombre, ascoltando i rumori delle foglie della vecchia quercia e lo bevviamo soddisfatti.

Una interpretazione semplice, tutta in acciaio, veloce, ecumenica ma non banale. Dobbiamo ricordare che la 2014 non è stata vissuta drammaticamente nel Cilento, zona calda e il fiano ha ben goduto delle continue pioggerelle agostane asciugandosi subito, proprio come quando si va in spiaggia. La sua buccia spessa ha evitato problemi e alla fine i viticoltori cilentani l’hanno avuta abbastanza facile.

Bevetene e godetene tanto, questa è l’estate cilentana nel bicchiere!

PRIGNANO CILENTO
Contrada Querce, 1
Tel. e Fax: 0974/831090
www.viticoltorideconciliis.it
Enologo: Bruno De Conciliis
Ettari vitati di proprietà:25
Bottiglie prodotte:200.000

Un commento

  • Luca

    (17 agosto 2015 - 15:12)

    Francamente sono poco d’accordo con questa affermazione. L’ho bevuto non meno di dieci giorni fa tra l’altro in compagnia di amici curiosi proprio dopo il Kratos di Maffini (altro campionato): l’abbiamo trovato molto cambiato dalle ultime vendemmie, di certo non in meglio. Privo di quel guizzo a cui il Donnaluna ci aveva sempre abituato, privo di quella freschezza gustativa tipica del fiano ‘base’ di De Conciliis.
    Ci piaceva l’estremismo del Perella ma spesso ripiegavamo volentieri sul Donnaluna per piacere proprio per la verve immediata che era capace di regalare.

    La visione ‘naturista’ di De Conciliis non è che abbia giovato tanto a questo vino, che ho trovato un po’ ‘sgrammaticato’ sinceramente.

I commenti sono chiusi.