Dragoni, pizzeria Il Boccon Divino: la pizzeria che guarda i monti del Matese

Letture: 353
Boccon Divino

di Franco D’Amico

La Locanda del Boccon Divino, una piacevole realtà nell’Alto Casertano, a pochi passi dalla statale Telesina 372 in uscita a Dragoni, da circa 10 anni apre la buona tavola alla ristorazione proponendo nel menù anche la pizzeria, già inaugurata dall’estate scorsa,   rivolta ad una clientela sempre più esigente e protesa verso la pizza di qualità, che viene espressa con le materie prime dell’orto di Maiorano di Monte dello chef Raffaele Romano e le tipicità agroalimentari dei produttori locali e della Campania, come la mozzarella di bufala DOP del Casolare di Alvignano di Mimmo La Vecchia.

lo chef Raffaele Romano

E PIZZA SIA

L’impasto madre, farina e lievito, la manualità e le materie prime utilizzate, il forno artigianale, la passione e la bravura del pizzaiolo sono le componenti primarie che contraddistinguono la preparazione della pizza classica di tipo napoletana, sulla quale sta ora puntando lo staff della Locanda il  Boccon Divino, che insieme al pizzaiolo di scuola partenopea Nicola Ricciardi, un giovane del luogo con esperienza nel settore, aderendo al disciplinare dell’Associazione Verace Pizza Napoletana con lo scopo di favorirne la promozione, hanno intrapreso questo percorso fortemente legato alla tradizione gastronomica della nostra terra, la Campania, culla delle eccellenze in cucina e dell’antica produzione della pizza, che trova i sui natali ideali nella città di Napoli con la storia della “Margherita”, che ha raggiunto la sua diffusione in ogni angolo della regione e del territorio nazionale, venendo riconosciuta come tipicità unica in tutto  il mondo, grazie ai maestri pizzaioli che da Napoli hanno fatto scuola ovunque.

Nicola agli impasti

ANCHE NELL’ALTO CASERTANO LA PIZZERIA E’ DI QUALITA’

La locanda pizzeria il Boccon Divino, incorniciata tra i monti trebulani, il Matese e la valle del Volturno, è facilmente raggiungibile per chi proviene da Caianello o da Telese con uscita sulla SS 372 Telesina a Dragoni – Piedimonte Matese, oppure da Caiazzo proseguendo per Alvignano e quindi Dragoni, e  si compone di due sale luminose con angolo bar, ben arredati e in stile sobrio, con il camino che dona un fascino e calore particolare nella stagione invernale, d’estate anche posti all’aperto per godere della frescura serale.

particolare della sala interna

L’ambiente è accogliente e Raffaele e Sara ricevono i loro clienti sempre nel modo migliore. La cucina espressa è ben nota, una scelta variegata ma di qualità, con prodotti principalmente del territorio e che guardano alle stagioni e ora anche con le proposte della pizzeria di Nicola Ricciardi, che proviene dalla cultura rurale di famiglia, che produce ancora una volta alla settimana il pane cotto nel forno a legna di casa e con l’impasto madre nella madia tramandato dalla nonna. Troviamo tra le tante tipologie inserite nel menù anche la pizza Margherita, normale e STG, ed altre varianti primarie come la Marinara, poi focaccine, pizza fritta, montanara e calzoni ripieni, concludendo con la presentazione di dolci elaborati in proprio. Buona la carta dei vini ed etichette campane cui si può attingere, all’occorrenza, anche calici sciolti di vitigni locali, vari gli abbinamenti di birra.

il San Marzano dello chef

 

pronti gli ingredienti

 

il forno all'interno

 

pizza Margherita STG in cottura

 

la Marinara

 

Margherita con crudo

I SAPORI CHE VALGONO IL VIAGGIO

Ancora, quindi, una pizzeria da visitare che vale il viaggio, tra scenari naturali stupendi e  la cornice dei Monti del Matese che abbraccia la valle del Volturno, proprio qui dove l’Alto Casertano annovera tradizioni culinarie di rispetto, anche tra quei locali che propongono la cucina e la pizza di qualità, ma l’importante è sapere che vengano espresse con i prodotti veri della filiera territoriale, tra cui ritroviamo i principali ingredienti che compongono la pizza, come la scelta delle farine che ottimizzano gli impasti, la mozzarella di bufala campana DOP, le verdure e il pomodoro di qualità del Piennolo o San Marzano, gli alici di Cetara, il Conciato Romano che è di casa, senza dimenticare l’olio quì utilizzato tra le varietà Caiazzana, Corniola e Tondella del Matese di produttori locali, areale Alife e Caiazzo, nella terra del Pallagrello, poi al resto ci devono pensare le mani.

STG Margherita

 

particolare degli alveoli

 

Locanda pizzeria Il Boccon Divino

Dragoni (CE)

Tel. 0823/866016

Comodo parcheggio riservato – nella bella stagione posti all’esterno


2 commenti

  • IRIS

    (27 dicembre 2012 - 15:39)

    CARO SCRITTORE NON STIAMO A COMMENTARE L’ARTICOLO , CHE NON METTIAMO IN DISCUSSIONE , MA LE METTIAMO IN DISCUSSIONE L’ADESIONE ALL’ASSOCIAZIONE VERACE PIZZA NAPOLETANA DEL SUDDETTO LOCALE! IL LOCALE SOPRA MENZIONATO NON FA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE VERACE PIZZA NAPOLETANA! SI INFORMI BENE PRIMA DI SCRIVERE! http://www.pizzanapoletana.org/showreg.php?r=Campania

  • Franco D'Amico

    (27 dicembre 2012 - 20:23)

    Preciso che i titolari del locale sono avanti con la fase di adesione al serrato disciplinare dell’Associazione Verace Pizza Napoletana che non è proprio una cosa semplice, e va fatta con i criteri giusti e il materiale documentale (tra cui foto e anche video) che l’Associazione impone per concludere in maniera ottimale il progetto, i cui tempi previsti non sono proprio velocissimi anche considerando gli impegni in questo periodo delle festività, un pò di pazienza.

I commenti sono chiusi.