Noi Due Spumante, Vincitore a Radici del Sud 2016

Letture: 786
Noi Due Spumante Demi Sec Fiano Puglia Igp Tenuta Viglione
Noi Due Spumante Demi Sec Fiano Puglia Igp Tenuta Viglione

di Enrico Malgi

Com’è stato ribadito recentemente all’ultima edizione di Radici del Sud, che ha previsto per la prima volta in concorso la categoria degli spumanti bianchi e rosati da vitigni autoctoni del Meridione, sembra che le bollicine del Sud stiano vivendo il loro momento positivo, confortate come sono da risultati molto lusinghieri.
Nel comparto degli “Spumanti Bianchi” ha conquistato la palma della vittoria decretata dai Buyers il Noi Due Spumante Demi Sec Fiano Puglia Igp dell’azienda biologica Tenuta Viglione di Santeramo in Colle di Giovanni Zullo.
Fiano in purezza allevato a cordone speronato oltre i quattrocento metri di altezza. Metodo Martinotti. Alcol a quota undici gradi. Prezzo finale sui 10 euro.

Controetichetta Noi Due Spumante Demi Sec Fiano  Puglia Igp
Controetichetta Noi Due Spumante Demi Sec Fiano Puglia Igp

Uno spumante che mi ha sorpreso davvero. Intanto, essendo Demi Sec ha un residuo zuccherino alto che va da 33 a 50 grammi per litro e quindi risulta più dolce. Questo vuol dire che l’abbinamento col cibo è un poco limitato, anche se si può azzardare comunque un accostamento con pesce crudo e formaggi teneri e naturalmente con dessert. Il perlage che si nota nella flute è ricco di piccole e persistenti bollicine. Spuma bianca, allegra e vivace. Colore giallo limpido e luminoso. I profumi che salgono al naso sono delicate fragranze di pesca bianca, bergamotto, fiori di acacia, glicine, salvia e miele. In bocca sorso spumeggiante, fresco, gradevole, leggero, soave, dolce e dalla grande bevibilità. Il fiano, ormai molto diffuso in tutto il Mezzogiorno, si sta dimostrato sempre di più una varietà adatta alla spumantizzazione, come succede in Irpinia e nel Cilento in modo particolare, ed anche in questa occasione non sfigura affatto. Prosit!

Foto di Enrico Malgi

Sede a Santeramo al Colle (Ba) – Via Appia Antica, 30
Tel. 080 2123661 – Cell. 333 4634926
sales@tenutaviglione.it – www.tenutaviglione.it
Enologo: Tommaso Pinto
Ettari vitati: 40 – Bottiglie prodotte: 400.000
Vitigni: primitivo, aleatico, sangiovese, merlot, falanghina e fiano

2 commenti

  • Marcello

    (26 agosto 2016 - 12:14)

    un’ottima alternativa al Moscato d’Asti come vino da dessert

  • Enrico Malgi

    (26 agosto 2016 - 15:12)

    Proprio così sig, Marcello

I commenti sono chiusi.