E’ morto Giancarlo Lo Sicco. La Sicilia perde un grande narratore, noi un grande amico

Letture: 217
Giancarlo al centro tra il presidente della Provincia di Palermo, il conte Tasca d'Almerita, Enzo Vizzari e Nino Aiello alla presentazione del suo ultimo libro

Fondatore Slow Food Sicilia, responsabile Espresso
Oggi sospendiamo le pubblicazioni per rendergli omaggio

La morte è sempre ingiusta, a 56 anni lo è ancora di più. Giancarlo se ne andato così all’improvviso ieri iera mentre era a cena al Pocho a San Vito Lo Capo dalla sua amica di Marilù Terrasi.

Non c’è persona del mondo enogastronomico italiano che non abbinava la Sicilia a Giancarlo. Per oltre trent’anni è stato un instancabile narratore delle ricchezze agroalimentari di questa terra fantastica e ancora da scoprire.
Per noi era il collega della Guida Ristoranti Espresso, inesauribile fonte di suggerimenti, sempre conditi dalla vena ironica e un po’ malinconica tipica dei siciliani. E’ stato fondatore di Slow Food in Sicilia e ha a lungo curato la Guida Vini Slow Food-Gambero Rosso.
Tra le mille cose che ha realizzato, il Cous Cous Festival e i primi future sul vino con il Banco di Sicilia dove lavorava.
Grazie a Giancarlo e a quelli come lui l’Italia ha ritrovato una ragione per andare avanti superando la crisi del settore agricolo e il cambio delle abitudini alimentari.
Agli amici siciliani un forte abbraccio
Alla moglie Mirella e alle figlie Gaia e Marta il bene che gli abbiamo voluto e la simpatia di cui abbiamo goduto.
Ciao Giancarlo.

Il sito oggi sospende le pubblicazioni per lutto.

33 commenti

  • giancarlo maffi

    (25 agosto 2010 - 09:05)

    condoglianze alla famiglia e a chi gli ha voluto bene.

  • marco contursi

    (25 agosto 2010 - 09:17)

    mi associo alle condoglianze con affetto.

  • Antonio Scuteri

    (25 agosto 2010 - 09:26)

    Che brutta notizia:-(
    Un abbraccio alla famiglia

  • Carmelo Corona

    (25 agosto 2010 - 09:35)

    Una grave perdita per il mondo enogastronomico italiano. Tutto ciò a cui ha lavorato, servirà anche per mantenerne vivo il ricordo. Sono vicino ai familiari, miei conterranei, in questo triste giorno.

  • Alberto Capasso

    (25 agosto 2010 - 09:43)

    Ciao Giancarlo

  • consumazioneobbligatoria

    (25 agosto 2010 - 09:46)

    come si rimane male a leggere certe notizie, condoglianze ai suoi cari anche da parte mia

  • Roberto

    (25 agosto 2010 - 09:52)

    Che terribile notizia. Una persona squisita. Siamo vicini alla famiglia.

  • luigi Grimaldi

    (25 agosto 2010 - 09:58)

    Condoglianze sincere

  • tommaso esposito

    (25 agosto 2010 - 10:36)

    Ciao Giancarlo! Ho avuto modo di conoscre la tua signorilità parlando con te delle nostre terre ogni anno a Firenze. Il 7 ottobre ci mancherai.

  • tumbiolo

    (25 agosto 2010 - 11:18)

    Mi associo alle condoglianze per la perdita di Giancarlo Lo Sicco, che avevo avuto modo di incontrare qualche volta proprio da Pocho.

  • Alberto Tonello

    (25 agosto 2010 - 11:41)

    Se ne vanno sempre i migliori, un abbraccio sincero alla famiglia e a chi gli ha voluto bene.

  • Giuseppe Grammauta

    (25 agosto 2010 - 12:03)

    Condoglianze.

  • cristina

    (25 agosto 2010 - 12:18)

    Un lutto è sempre una tragedia, specie se inaspettato. Mi associo al dolore della famiglia.

  • Lello Tornatore

    (25 agosto 2010 - 12:51)

    Pur non conoscendolo, mi associo al dolore di chi lo ha conosciuto e per questo amato.

    • fabrizio scarpato

      (25 agosto 2010 - 12:58)

      Mi associo anch’io. Incredulo.

  • Giovanni

    (25 agosto 2010 - 14:16)

    Mi associo alle condoglianze per la perdita di Giancarlo Lo Sicco.
    Una grave perdita per il mondo enogastronomico

  • ENRICO MALGI

    (25 agosto 2010 - 15:01)

    Neanch’io ho avuto l’onore di conoscere Giancarlo Lo Sicco, ma dalle parole espresse da Luciano e dai commenti degli amici di questo blog mi sono fatto l’idea che doveva essere una persona veramente encomiabile. Oltretutto, si è fatto promotore delo sviliuppo e della promozione dei vini siciiliani e non solo. Mi associo aldolore dei familiari, degli amici e di quanti lo hanno avuto occasione di apprezzarlo e stimarlo. Che il Signore lo abbia in gloria.

  • gigi mangia

    (25 agosto 2010 - 15:10)

    soltanto un mese e mezzo fa registravamo insieme la puntata di Capotavola a Castello Maniace di Siracusa, la sua simpatia e la sua competenza avevano contagiato tutti dal maestro Alberto Ciarla alla simpatica Alessandra Canale. In quell’occasione presentava il suo ultimo libro e presiedeva la giuria.
    Elegante e colto, innamorato della sua terra,sorridente e divertito questo è il ricordo che mi piace conesrvare di Giancarlo che apprezzavo da oltre vent’anni.
    Sincere condoglianze alla famiglia

  • Gennaro Albano

    (25 agosto 2010 - 15:16)

    Mi associo al grande dolore dei familiari.Condoglianze

  • Antica Filanda

    (25 agosto 2010 - 16:17)

    Siamo basiti. L’improvvisa mancanza di Giancarlo ci lascia senza parole e terribilmente tristi. Era una persona meravigliosa. Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze. Riposa in pace Giancarlo.
    Con infinito cordoglio, i ragazzi dell’Antica Filanda.

  • leo

    (25 agosto 2010 - 17:32)

    E’ sempre un dolore veder scomparire una persona conosciuta ed amata come era Giancarlo Lo Sicco ma lo è ancor di più leggere che aveva solo 56 anni ! nel pieno della sua vita familiare e professionale. Condoglianze alla famiglia.

  • Santi Buzzotta

    (25 agosto 2010 - 19:27)

    Il dolore, immenso, che mi ha intrappolato a casa sin da questa mattina quando un sms di Fabrizio Carrera mi informava della morte di Giancarlo è nulla in confronto alla nostra grande amicizia. Mi ha insegnato, con il suo stile e il suo garbo di grande giornalista, ad amare tutto della nostra sicilia ma in particolare mi ha in segnato a vivere con passione il nostro bellissimo lavoro lui come narratore ed io come uomo di marketing.
    Il mio pensiero va a Mirella, Gaja e Marta che lui adorava e per le quali ha vissuto.
    Ciao Giancarlo e grazie per esserci stato.

  • Claudio Mazza

    (25 agosto 2010 - 20:30)

    Ho appreso solo ora dal comune amico che me lo ha fatto conoscere, Nuccio Vara, la terribile notizia. Mi rammarico di avere avuto per troppo poco tempo il privilegio di frequentarlo e di fare tesoro della sua enorme competenza, della sua allegria e disponibilità. Essere il suo editore è stata un’esperienza entusiasmante. E ora? Avevamo tanti progetti… Ora sento un vuoto e abbraccio tutti i familiari nel momento straziante del distacco.

    • lUCIA tEDESCHI

      (26 agosto 2010 - 06:33)

      L’ho incontrato a volte alle degustazioni di Francesca Tamburello e ieri da lei ho avuto la triste notizia mi associo alle condoglianze

  • lisanna fiengo

    (25 agosto 2010 - 21:24)

    Quando una persona speciale se ne va lascia un segno più marcato e un dolore più selvaggio in chi resta. Anche se non l’ho conosciuto mi associo alla sofferenza di chi ha avuto il privilegio di essergli stato amico e familiare.

  • Paolo Mazzola

    (26 agosto 2010 - 09:34)

    Morire a 56 anni, alla mia età, intristisce tanto. Ciao Giancarlo, un abbraccio alla famiglia

  • Gilberto Arru

    (26 agosto 2010 - 20:46)

    Non ho parole; non riesco a dire niente. So che mi mancherà un caro collega ma soprattutto un caro Amico, con il quale ho condiviso molte e indimenticabili esperienze professionali. Un abbraccio alla famiglia.

  • Piero Accardo

    (26 agosto 2010 - 22:55)

    Ciao Giancarlo,

    è un momento di gande dolore e incredulità. Mi hai insegnato più di quanto tu abbia potuto immaginare, mi mancherai per sempre.

  • Alessandro Bocchetti f

    (27 agosto 2010 - 10:52)

    La notizia mi raggiunge in vacanza nella mia Patmos, con la forza di un cazzotto al plesso solare, resto senza fiato… Appena chiusa la guida.
    Molti ricordi di un collega e della sua irrefrenabile voglia di fare!
    Ciao Giancarlo! A.

  • luci e calici

    (27 agosto 2010 - 22:50)

    Giuseppe Leone e Lucia Bruno porgono alla famiglia le più sentite condoglianze per l’improvvisa e prematura scomparsa di una persona tanto amata. Con Lui ci viene sottratta una grande fetta di amore per l’enogastronomia. ——– UN BRINDISI A TE… GIANCARLO.

  • Sabrina dovico

    (29 agosto 2010 - 21:20)

    Caro amico, non ti dimenticheremo mai !
    La nostra famiglia terra’ sempre alto il tuo nobile ricordo ..
    Sabrina Lorenzo e Viola…

  • gaspare navarra

    (30 agosto 2010 - 12:35)

    nel tuo libro ho rivissuto momenti unici della mia infanzia. Mi rimane il rammarico di averti conosciuto per troppo poco tempo ma quanto basta per soffrire il dolore e il vuoto che mi hai lasciato dentro.
    Addio Giancarlo.

  • Lorenzo Gasbarro

    (1 settembre 2010 - 22:17)

    Ciao Giancarlo le parole non ci sono o forse non le trovo neppure

I commenti sono chiusi.