EATammece festeggia il primo compleanno da Sciuè il panino vesuviano

Letture: 299
EATammece, Mauro De Luca, Claudio Di Casola e Valeria Papi
Mauro De Luca, Claudio Di Casola e Valeria Papi

di Dora Sorrentino

EATammece compie un anno. Vi chiederete cos’è? Claudio e Valeria sono due giovani appassionati di food, hanno cominciato per gioco, raccontando le loro esperienze nei vari pub, pizzerie e ristoranti frequentati e man mano sono riusciti a crearsi un buon seguito soprattutto giovanile. Il loro primo compleanno per festeggiare il blog è stato celebrato da Sciuè il panino vesuviano a Pomigliano D’Arco. Mauro De Luca, il titolare, per anni ha lavorato come cuoco in diversi pub e ristoranti rinomati di Napoli. Nel 2006, insieme al fratello, apre la sua prima paninoteca ad Ottaviano, portando al successo il panino da strada nella zona vesuviana.

Dopo nove anni, Mauro decide di vendere la paninoteca di Ottaviano per mettersi in proprio. Dopo un anno di riposo, inizia a pianificare un nuovo progetto insieme ai figli Marco e Giuseppe , così nasce Sciuè il panino vesuviano, che deriva dal modo di dire dialettale “Sciuè Sciuè”, con l’intento di creare un panino con prodotti campani, con particolare preferenza per quelli vesuviani.

Sciuè il panino vesuviano
Sciuè il panino vesuviano

Il pane utilizzato è artigianale e viene prodotto ad Ercolano, i latticini provengono da un caseificio di Ottaviano nostro storico partner e la carne selezionata con cura è certificata ed è campana. Sono molti i presidi Slow Food presenti nel menu e tutti i prodotti sono di provenienza regionale, come i pomodorini del piennolo di Ottaviano, le pacchettelle di Massa di Somma, le cipolle di Alife, le cipolle ramate di Montoro, le olive caiazzane, le papacelle di Pomigliano d’Arco.

Anche le birre sono per lo più provenienti da birrifici campani. Sciuè il panino vesuviano non si definisce né una paninoteca né un’hamburgeria e nemmeno un pub: il locale è semplicemente un mix di nuove e vecchie tradizioni.

I panini più gettonati sono tre: il Marchigiana Elite, con carne marchigiana, provola, rucola, funghi porcini e prosciutto crudo san Daniele; il Suino Black, panino con salsiccia di suino nero casertano, provola, insalata, pomodorini del piennolo, patate fresche di Avezzano, cipolla di Alife e pancetta paesana aromatizzata; il terzo è il Cinghialotto, con hamburger di cinghiale, provola, patate al forno, cheddar orange e broccoli.

Panino con tracchia fritta, cheddar e melanzane ripiene
Panino con tracchia fritta, cheddar e melanzane ripiene

 

I contorni di Sciuè il panino vesuviano
I contorni di Sciuè il panino vesuviano

 

I contorni di Sciuè il panino vesuviano
I contorni di Sciuè il panino vesuviano

Mauro De Luca ha accolto più di duecento ospiti con il panino EATammece, creato proprio in occasione del compleanno, con tracchia fritta, provola, prosciutto crudo San Daniele, patate fresche di Avezzano ed un altro contorno a piacere.

Claudio Di Casola, Marco Infante e Valeria Papi - foto di Gianmarco De Martino
Claudio Di Casola, Marco Infante e Valeria Papi – foto di Gianmarco De Martino

Partner della serata sono stati il birrificio Maneba e Casa Infante, che ha presentato un nuovo dolce, la pistacchiotta nel bicchiere ed ha regalato ai due blogger una torta con il loro simbolo.

La pistacchiotta di Marco Infante
La pistacchiotta di Marco Infante

 

Sciuè il panino vesuviano
Via Passariello 49/51, Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 333 3575339