Erythros 2005 Aglianico del Taburno doc

Letture: 34

L'Aglianico del Taburno di Triunfo

Le mescite di vino in città: tradizione ancestrale quasi definitivamente perduta negli ultimi anni, vuoi dal consumo, vuoi dalla diffusione della bottiglia. Eppure questo antico modo di rapportarsi al bere torna di moda con la crisi, con un vantaggio però rispetto al passato: la qualità è decisamente migliorata.


La Cantina di Triunfo si è aggiornata con il rinnovo dei locali e il definitivo cambio generazionale differenza di altri posti, la Cantina degli aristocratici, dei borghesi e del popolino, aperta nel Dopoguerra vicino la stazione di Mergellina di fronte alla villa e al consolato americano dopo aver lavorato non distante nascosta tra i vicoli di Chiaia dove la famiglia Triunfo ha iniziato la sua attività almeno dal 1890, si è aggiornata conservando la sua caratteristica: la mescita di vino sfuso, dalla Falanghina al Sangiovese, dall’Asprinio alla Coda di Volpe, dall’Aglianico al Piedirosso, al Greco. La prima smossa rispetto ai tempi di Vincenzo riportati anche da Mario Soldati, fu data da Carmine Triunfo con la moglie Tina: dalla fine degli anni ‘80 e per quasi tutti gli anni ‘90 la Cantina è stato il punto di riferimento per la condotta Slow Food di Napoli. Scomparso Carmine, ora il cambio di testimone è compiuto.
La profonda e antica pratica di scambio tra il commercio cittadino e la produzione rurale trova qui dunque la sua sintesi. Come anche nel vino imbottigliato presso terzi con i quali il rapporto si tramanda di generazione in generazione. Allora se avete voglia di un Aglianico di buona fattura, fresco, di corpo, il modo migliore allora è venire qui e provarlo sui piatti della tradizione riproposti in modo pulito e aggiornato, dal sapore preciso e senza barrochismi. A questo proposito, la 2005 si conferma ottima annata per i rossi e per l’Aglianico in particolare.
Un approccio al vino quotidiano, meno complicato da ritualità eccessive, che fa parte del patrimonio profondo di Napoli.

ANTINA DI TRIUNFO
NAPOLI
Via Riviera di Chiaia, 64
Tel.081.668101
Zona di produzione: Taburno
Responsabile commerciale
Antonio Triunfo