Extra chef: futuri chef a lezione di olio e territorio

Letture: 188
Da sinistra: Maria Rina del ristorante Il Ghiottone di Policastro, Lorenzo Cuomo del ristorante Re Maurì di Vietri sul Mare e Giovanna Voria dell’Agriturismo Corbella di Cicerale

di Novella Talamo

Si è svolta ieri nel Chiostro del Conservatorio Ave Gratia Plena di Salerno la presentazione di Extra Chef, una idea messa a punto dal produttore Nicolangelo Marsicani, Manuela Russo della Scuola Europea Sommelier e Alessandro Capotosto della Gelateria Kriò di Salerno con l’obiettivo di coinvolgere gli studenti dei 12 istituti alberghieri della provincia nello studio e nella ideazione di piatti a misura di olio extra vergine di oliva.

 

Salerno, l’ingresso del Conservatoria Ave Gratia Plena

Nel corso della serata l’Associazione Salerno Attiva – Activia Civitas, la Scuola Europea Sommelier di Salerno e l’Associazione Oleum hanno illustrato questo progetto di valorizzazione del territorio e delle sue risorse, sia materiali che umane, ai presidi degli istituti alberghieri, agli addetti ai lavori, agli appassionati e alla stampa specializzata.

Un’opportunità di crescita e di visibilità, dunque, per i ragazzi che aspirano a diventare dei professionisti del settore e sicuramente anche un valido stimolo per far conoscere loro il territorio, gli oli campani e le tante materie prime di eccellenza locali.

Tre gli chef che hanno preparato dei piatti ‘disegnati’ in abbinamento agli oli DOP del Frantoio Marsicani di Sicilì, del Frantoio Pietra Bianca di Casalvelino, del Frantoio Torretta di Battipaglia e del Frantoio Oro Campania.

Da sinistra: Maria Provenza del Frantoio Torretta di Battipaglia, Davide Cacciatore, Gennaro Monzo del Frantoio Pietra Bianca di Casalvelino e Nicolangelo Marsicani del Frantoio Marsicani di Sicilì

In apertura Maria Rina del ristorante Il Ghiottone di Policastro ha presentato la panzanella cilentana, una millefoglie di zucchine con provola affumicata e uno spaghetto cilentano con alici di Menaica, peperone verde e mollichella fritta.

panzanella cilentana e millefoglie di zucchine con provola affumicata di Maria Rina

A seguire Giovanna Voria dell’Agriturismo Corbella di Cicerale ha preparato una insalata estiva di ceci di Cicerale, ceci neri di Corbella, cipolla di Vatolla, arance e alici di Menaica.

insalata estiva di ceci di Cicerale, ceci neri di Corbella, cipolla di Vatolla, arance e alici di Menaica di Giovanna Voria

In chiusura Lorenzo Cuomo del ristorante Re Maurì di Vietri sul Mare ha proposto un mezzo pacchero Vicidomini con calamaretti, pomodorini datterini, friggitelli e ricotta.

mezzo pacchero Vicidomini con calamaretti, pomodorini datterini, friggitelli e ricotta di Lorenzo Cuomo

 

Manuela Russo con gli chef durante la presentazione

Due i nuovi prodotti ideati in abbinamento all’olio extravergine d’oliva: il gelato di Kriò preparato con fiordilatte e ricotta di bufala e il babà dell’Antica Pasticceria Artigianale di Eboli.

il pubblico nel Chiostro del Conservatorio Ave Gratia Plena

Presenti anche i banchi di assaggio dei vini delle cantine Albamarina di Castinatelli di Futani, I Vini del Cavaliere di Paestum, Le Vigne di Raito, Lunarossa di Giffoni Valle Piana e Verrone di Agropoli.

4 commenti

  • Luigi Savino

    (27 giugno 2014 - 16:59)

    Giovanna Voria e Maria Rina siete le Regine della cucina Mediterranea!!!

  • enrico malgi

    (28 giugno 2014 - 16:51)

    Grandissime le tre dame Giovanna, Maria e Novella!

  • Novella Talamo

    (30 giugno 2014 - 08:48)

    Grazie! :-)

  • Giovanna Voria

    (21 luglio 2014 - 19:19)

    Grazie ragazzi!!!:-)

I commenti sono chiusi.