Falanghina 2005 Campi Flegrei doc

Letture: 35

IOVINO

Uva: falanghina
Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Terza vendemmia per questa giovane azienda fondata sulla scia di tradizioni familiari molto radicate nel corso delle generazioni e che dall’incontro con Maurizio De Simone hanno avuto la possibilità di esprimersi compiutamente nel bicchiere. Il bianco 2005 dei Campi Flegrei accentua le caratteristiche minerali e di freschezza esaltate da una stagione difficile e piovosa, molto complicata da gestire in vigna e ancor di più in cantina. Un naso abbastanza intenso e un po’ persistente confermato da un palato ancora un po’ slegato in attesa della giusta evoluzione in vetro per i prossimi mesi, da servire sicuramente come aperitivo o sull’insalata di polipi, seppie e calamari appena scottai, oppure sullo sbaghetto con le vongole o le cozze in bianco. Iovino produce anche un buon piedirosso, deciso a morire su una zuppa di pesce. L’ennesimo segnale della riqualificazione in corso nei terreni agricoli dela territorio che hanno resistito alla speculazione edilizia, testimoni di una agricoltura onirica e unica al mondo.

Sede a Pozzuoli. Via San Gennaro Agnano,63. Tel e fax 081.5206719. iovino.an@tiscali.it. Enologo: Maurizio de Simone. Ettari: 2 di proprietà. Bottiglie prodotte: 15.000. Vitigni: falanghina e piedirosso.