Falanghina 2007 Sannio doc Cautiero

Letture: 34

Uva: falanghina
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Nella prima vendemmia la falanghina è stata imbottigliata con l’etichetta Fois Falanghina Beneventano igt. Poi nel 2007 arriva la Doc Sannio, veste che accomuna l’intera produzione. Vinificazione corretta di un enologo, Alberto Cecere, che si caratterizza da sempre per la sua ottima conoscenza delle potenzialità dei vitigni bianchi sanniti. Da abbinare su risotti e antipasti di mare. La bottiglia racconta una nuova storia legata al ritorno alle origini e alla fuga dalla grande città. Fulvio Cautiero è un giovane che dopo aver conseguito il diploma di geometra si trova quasi per caso in un’esperienza lavorativa legata al vino. A fare il resto sono le sue radici: il nonno paterno era cantiniere mentre quello materno, di origini sannite, era agricoltore. Proprio dalla famiglia della mamma arriva in eredità la proprietà di Telese Terme che Fulvio vende per acquistare terreni in collina, lungo le alture frassesi che degradano verso Melizzano. Fulvio ha recuperato il casolare circondato dai vigneti. Con il completamento della struttura il discorso inizia a farsi di lungo periodo: la prima vinificazione avviata nel 2006 può iniziare a contare sulla nuova cantina e sulla passione che in questi due anni si è notevolmente rafforzata grazie al fascino suggestivo di quest’angolo della terra sannita. I vini sono prodotti con uve da agricoltura biologica certificata.

Questa scheda è di Pasquale Carlo

Sede a Frasso Telesino, Contrada Arbusti. Sede legale: Via Luca Giordano, 129 – Cercola Cell. 338.7640641. fcautier@inwind.it Enologo: Alberto Cecere. Ettari: 4 di proprietà. Bottiglie prodotte: 9.000. Vitigni: aglianico, piedirosso, falanghina, fiano, greco