Fattoria di Fibbiano: un Sangiovese fuori dagli schemi

Letture: 284
Fattoria Fibbiano, Matteo e Nicola Cantoni
Fattoria Fibbiano, Matteo e Nicola Cantoni

di Maurizio Valeriani

In quel di Terricciola, tra Pisa e Volterra, su una splendida collina si scorge la presenza di un’azienda vinicola e agrituristica sorprendente.

Si tratta della Fattoria di Fibbiano, di proprietà dei fratelli Nicola e Matteo Cantoni, che a fine anni ’90, affascinati dal posto, si sono trasferiti dal Nord Italia, in questo bellissimo poggio toscano.

Circa 20 ettari vitati e 100 mila bottiglie prodotte, 4 ettari di oliveto, sono i numeri di di questa piccola realtà pisana.

Fattoria Fibbiano, il vigneto
Fattoria Fibbiano, il vigneto

Sui terreni di origine marina,   ricchi   di   conchiglie plioceniche e coralli e di medio impasto, trattati solo con sostanze organiche, sono allevati tutti vitigni autoctoni: sangiovese, canaiolo, ciliegiolo, colorino, vermentino e colombana.

Tanta passione, e tanta abnegazione hanno consentito all’azienda di percorrere la strada della qualità, ed i risultati sono ormai tangibili.

Fattoria Fibbiano, la bottaia
Fattoria Fibbiano, la bottaia

Originalità autoctona, questa potrebbe essere la sintesi dei nostri assaggi dei vini di Fibbiano, che seppur nel rispetto di territorio e vitigni, riescono a fornire una visione fuori schema dei vini della zona.

Fattoria Fibbiano, i vini
Fattoria Fibbiano, i vini

Vi raccontiamo dunque le nostre sensazioni:

Toscana IGT Bianco Fonte delle Donne 2014

Sensazioni: realizzato con 50% colombana e 50% vermentino, ci ha colpito per sapidità, mineralità, struttura e complessità. Note di agrumi e pesca bianca si uniscono a toni di nocciola e fanno da preludio ad un bellissimo finale di erbe aromatiche.

 

Toscana IGT Rosso Le Pianette 2013

Sensazioni: realizzato con 70% sangiovese e 30% colorino, seppur avvolgente e sapido, appare ancora troppo giovane, e con sentori legati ad un uso del legno ancora in evidenza.

 

Chianti Superiore Casalini 2013

Sensazioni: realizzato con 80% sangiovese e 20% ciliegiolo, è quello più indietro di tutti con sensazioni ancora vegetali ed una beva ancora non perfettamente scorrevole;

 

Toscana IGT Rosso L’Aspetto 2012

Sensazioni: realizzato con 50% sangiovese e 50% canaiolo, appare materico, con note speziate e finale di succo di arancia sanguinella. Convincente, elegante e di spessore

 

Toscana IGT Rosso L’Aspetto 2011

Sensazioni: sulla stessa onda del 2012, e con una ulteriore profondità di beva e complessità. Fresco, sapido ed avvolgente;

 

Toscana IGT Ceppatella 2011

Sensazioni: con frutti rossi in evidenza risulta pieno, armonico e di grande personalità, un cavallo di razza;

 

 Toscana IGT Ceppatella 2010

Sensazioni: non da meno l’annata 2010, che con un lungo finale di succo di arancia e pepe nero ed una bellissima scia sapida, ci fa capire le straordinarie capacità evolutive di questo vino.

 

Fattoria Fibbiano è in Via Fibbiano, 2 – 56030 Terricciola (Pisa) www.fattoria-fibbiano.itinfo@fattoria-fibbiano.it – Tel. 0587.635677