Festa a Vico: i piatti della cena alla Torre del Saracino dei grandi chef italiani

Letture: 412
Foto ricordo con Enzo Vizzari ed Eleonora Cozzella

di Albert Sapere

Comincia Festa a Vico con la “La Repubblica del Cibo”, gli chef emergenti provenienti da tutta Italia hanno cucinato nei locali dei bar e dei ristoranti del centro di Vico, un modo per avvicinare la gente alla cucina al cibo, con un approccio completamente nuovo: i ristoranti tra la gente, un successo! Tanta gente tanta curiosità e tanta voglia di provare tante cose buone. Gennaro Esposito oramai da dieci anni riesce con questa Festa a riunire l’Italia gastronomica, tanti sorrisi. Ma la domenica è anche la giornata senza ombre di smentita della cena dell’anno: Pino Cuttaia, Davide Scabin, Massimiliano Alajmo, Mauro Uliassi, Salvatore Tassa, Massimo Bottura, Gennaro Esposito Chef, Moreno Cedroni, Pisani Fabio, Niko Romito, Valeria Piccini, Andrea Berton, Giancarlo Perbellini (in ordine di uscita dei piatti). Il meglio del meglio tutti in una sera, tutti la stessa sera, tutti a cucinare per una quarantina di persone alla Torre del Saracino.

Nuvola di mozzarella, Pino Cuttaia

 

Zu-pizza, Davide Scabin

 

Calamaro di pasta freddo con crudo di pesce, Massimiliano Alajmo

La cucina italiana gode di una forma smagliante, sembra sempre buono ripeterlo. Non servono più proclami, serve avvicinarsi, per chi non lo ha ancora fatto, agli autori di questo epocale momento, ai ristoranti di qualità, con fiducia e curiosità lasciano i preconcetti a casa.

Seppie sporche granita di ricci di mare e erbe di fosso, Mauro Uliassi

 

Uovo marinato in insalata, Salvatore Tassa

 

Riso cacio e pepe, Massimo Bottura

 

Orata Sweet home. Montechiaro, Gennaro Esposito

La Festa a Vico continua oggi al complesso turistico le Axidie con il concerto del maestro Piovani anticipato da tanti assaggi d’autore e domani con la grande serata conclusiva al Bikini. Ricordiamolo che oltre ad essere un momento di festa è anche una delle più grandi operazioni di beneficenza a favore della Onlus Sostenitori dell’Ospedale Santobono.

Guazzetto marchigiano con sentore di anice stellato, Moreno Cedroni

 

Controfiletto di vitella di montagna, Fabio Pisani

 

Maiale laccato con cipolla e limone di Niko Romito

Quadro di un’Italia generosa, produttiva, capace di fare impresa e squadra, l’Italia che ci fa continuare a credere, ad essere certi, che la risposta alla crisi è solo questa.

Fico, Valeria Piccini

 

Cremoso alla liquirizia gelato alla menta e meringhe, Andrea Berton

 

Cassata di oggi, Giancarlo Perbellini

Campania in grande forma anche nel bicchiere con i 14 vini selezionati che hanno accompagnato la serata

i vini della serata selezionati da Luciano Pignataro

Puntare sulle nostre risorse migliori, umane, turistiche e gastronomiche.