Festival Franciacorta: pizza e mozzarella dop con Contadi Castaldi

Letture: 119
Contadi Castaldi

FESTIVAL DEL FRANCIACORTA IN CANTINA | 20 – 21 settembre 2014

CONTADI CASTALDI SCEGLIE IL TEMA DELLA PIZZA D’AUTORE PER INCONTRARE QUANTI RICERCANO NEL GUSTO UN’ESPERIENZA DI PIACERE, CULTURA E BENESSERE. UNA MARATONA DEL “GUSTO CONSAPEVOLE”  GRAZIE AL CONTRIBUTO DELL’ASSOCIAZIONE VERACE PIZZA NAPOLETANA,  DI SLOW FOOD, DEI PRESIDI CAMPANI E DI QUANTI, COME I PRODUTTORI DI FARINA  “Agugiaro&Figna” che con il brand “LE 5 STAGIONI”, CERTIFICATO DALL’AVPN PERSEGUONO UN MODELLO DI IMPRESA CHE CREDE NELLA FORZA ECONOMICA E CULTURALE DELLA QUALITA’ ASSOLUTA. “Contadi Castaldi 100% Pizza” è un’idea che trovA continuità ed espressione attraverso un  progetto editoriale firmato Oliviero Toscani dando appuntamento al prossimo Salone del Gusto Slow Food.

 

Nei due giorni durante i quali la Franciacorta apre le porte delle sue cantine a tutti gli appassionati di vino, Contadi Castaldi sceglie il tema della Pizza d’autore per sottolineare e condividere in un contesto festoso i valori che arricchiscono di significato l’immediato piacere del gusto. Se infatti un ottimo bicchiere di Franciacorta o una gustosissima pizza napoletana possono appagare i sensi e rendere più felice un incontro, è perché dietro questi prodotti c’è un sapere codificato che è fatto di tante piccole virtù: il rispetto della biodiversità, la conoscenza profonda del territorio e della sua storia, la consapevolezza del valore del tempo nel rendere un prodotto più appagante e salutare ed infine, cosa non trascurabile, la capacità di “sorseggiare la vita con competenza” (cit. Domenico De Masi).

Abbiamo scelto l’Associazione della Verace Pizza Napoletana” – dichiara Francesca Moretti, alla guida della cantina – “ proprio perché abbiamo trovato in essi una nuova frontiera del gusto che ha saputo riappropriarsi delle nostre più antiche radici, codificando un antico sapere che rischiava di essere contaminato da cattive abitudini e al contempo rinnovando questa antichissima tradizione attraverso un duplice incontro: quello con la creatività della farcitura – fatta salvo il rigido disciplinare dell’impasto, della lavorazione e della cottura – e quello con la diffusione della cultura della pizza in tutto il mondo attraverso un network di maestri pizzaioli che con grande passione e spirito di abnegazione stanno vincendo la loro battaglia contro l’omologazione del fast food”. È questo il mondo di valori nei quali si riconosce Contadi Castaldi e il gruppo vino di Francesca Moretti, nella convinzione che il vino italiano “oggi più che mai possa svolgere l’importante ruolo di custodire e divulgare un diritto al piacere che è al contempo salvaguardia del territorio, cultura condivisa e stile di vita”.

 

Partendo da questo impegno, le due giornate di Contadi Castaldi dedicate al Festival del Franciacorta in cantina metteranno in campo più possibilità di approfondimento dell’abbinamento Franciacorta-Pizza d’autore, partendo dal classico Laboratorio del Gusto sull’impasto in collaborazione con Associazione Verace Pizza Napoletana, Slow Food, Ferrarelle, Consorzio della Mozzarella Dop e la Farina Le 5 Stagioni.  Cinque stagioni. Un laboratorio attraverso il quale si potranno “mettere le mani in pasta” ed apprendere dai più celebrati maestri pizzaioli come fare una pizza con le proprie mani, sino ad arrivare alla domenica della “festa in piazza” con la possibilità di assaggiare le pizze create da cinque grandi maestri della Pizza napoletana, in abbinamento a tutte le tipologie dei Franciacorta di Contadi Castaldi e con l’accompagnamento di una band, No lounge, che riattualizza i temi della più classica musica napoletana.

 

PROGRAMMA

 

SABATO 20 settembre 2014 | 11.30  13.00 | 15.30 – 17.30

LABORATORIO DEL GUSTO in  collaborazione con l’Associazione Verace  Pizza Napoletana e Slow Food. 

Condotto dai più celebri maestri pizzaioli: Roberto Di Massa, Davide Finotti della pizzeria Gennaro Esposito di Bra, Enrico Lombardi della Pizzeria Lombardi, Corrado Scaglione della Enosteria Lipen.

Il laboratorio insegna le regole e i segreti per realizzare con le proprie mani una grande pizza. Ogni singolo dettaglio viene illustrato nei minimi particolari: dall’eccellenza delle materie prime al lievito, dalla realizzazione dell’impasto e del panetto sino a quella del disco di pasta, dal tempo di cottura sino alla temperatura del forno. Una scuola di cucina che ruota intorno agli stessi valori che garantiscono il piacere delle bollicine Contadi Castaldi. Rispetto delle materie prime, territorio, tecnica e creatività sono infatti i veri ingredienti di un “saper fare” che non teme la “falsa copia”.

DOMENICA 21 settembre 2014 | 12.00 – 15.00 | 17.00 – 22.00

PIZZA FEST E PIAZZA DELLA PIZZA in  collaborazione con l’Associazione Verace  Pizza Napoletana e Slow Food realizzeranno la Vera Pizza Napoletana in abbinamento alle mille bolle di Contadi Castaldi i  maestri più famosi della vera pizza napoletana:

Roberto Di Massa, Ciro Salvo della Pizzeria  50 kalo, Attilio Bachetti  della Pizzeria Da Attilio, Enrico Lombardi   della Pizzeria Lombardia, Davide Finotti  della Pizzeria Gennaro Esposito di Bra, Corrado Scaglione  della Enosteria Lipen .

Una festa all’insegna della musica partenopea in versione pop con il gruppo No Lounge.

Tutto “verace” al 100% grazie anche alla collaborazione con  Slow Food e il Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana DOP ed il coinvolgimento di tutti i più significativi  presidi dei prodotti campani: il conciato romano dell’azienda La campestre, l’Antico Pomodoro di Napoli di Sabato Agnale  e il pomodorino del Piennolo di Casa Barone. Inoltre  l’importante contributo dei Forni Valoriani, del Molino Angugiaro & Figna con la farina Le 5 Stagioni,, l’acqua Ferrarelle e Boario e la Torrefazione di Parma Lady Cafè.

 

 

Un commento

  • Marco 50&50

    (19 settembre 2014 - 19:40)

    Proprio ieri sono stato a pranzo da Corrado al Lipen che stava ultimando i preparativi per la “missione” in Franciacorta, ottima Margherita STG.

I commenti sono chiusi.