Fiano di Avellino 2009 docg Cantina del Barone

Letture: 48
Lugi Sarno, Cantine del Barone

Uva: fiano di Avellino
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Molto molto interessante la filosofia accesa dai riflettori delle Piccole Vigne. Lo si è visto in piazza San Barbato a Castelvenere venerdì, nella coerenza produttiva delle aziende selezionate e, soprattutto, nella grande qualità dei prodotti.

Siamo di fronte ad una eccellente espressione del Fiano 2009. Del resto l’azienda, che ha iniziato a vinificare in proprio nel 1989, ha ormai le misure collaudate sulla piccola proprietà (evidenziata con orgoglio particella 928) a 360 metri di altezza a Cesinali, proprio alle porte del capoluogo.
In questi 21 anni il testimone è passato da Antonio, che piantò il vigneto di fiano nel 1985, al figlio Luigi, laureato in Enologia con Luigi Moio. Questa piccola cantina si è dunque specializzata nella produzione del grande bianco godendo del clima particolare di questa valle dove le escursioni termiche sono sempre significative.
Questo Fiano è un colpo di luce, un flash magnifico al naso dove spara senza ritegno la frutta bianca, mela verde e pera, per poi mantenersi pieno e ampio in bocca, supportato da acidità assoluta e interessante.
Questa freschezza invoglia alla beva, in parte copre la sottile eleganza destinata ad emergere da qui a qualche tempo con assoluta certezza.
L’ennesima conferma di chi, viticoltore autentico, ha saputo interpretare bene questa annata attendendo la giusta maturazione delle uve, qui vendemmiate nei primi dieci giorni di ottobre.
Lo comprerete e lo godrete alla salute di una azienda solidamente contadina e dell’ennesimo nostos. giovanile alla terra

Sede a Cesinali, via Nocelleto 19. Tel. e fax 0825.666751. www.cantinadelbarone.it. Ettari vitati: 2,5 su otto. Bottiglie prodotte: 25.000. Vitigni: fiano.

4 commenti

  • giulia

    (28 agosto 2010 - 20:13)

    evviva le piccole vigne e i grandi piccoli vignaioli

    • Carmelo Corona

      (29 agosto 2010 - 11:10)

      EVVIVA!!!!

  • Salvatore LANDOLFO

    (29 agosto 2010 - 16:42)

    Venerdì sera a Castelvenere è stato uno dei vini che più mi ha colpito anche se come già detto in un mio post su vinix e come confermato qui da Luciano è un vino ancora giovane e tra qualche tempo sicuramente migliorerà grazie alla sostanza che ha.
    Piccola soddisfazione in giro per la piazza qualche amico mi chiedeva: “cosa assaggio di interessante?” e dopo che gli avevo consigliato di passare da Luigi e tornato a ringraziarmi….. :-)

  • Luigi - Cantina del Barone

    (30 agosto 2010 - 10:20)

    Sono queste le soddisfazioni più grandi, che ti fanno andare avanti e che rafforzano la passione per la terra, per la viticoltura e per il vino.
    Grazie a tutti di cuore!!!!! :-)

I commenti sono chiusi.