Fiano di Avellino 2010 dop Masseria Murata

Letture: 131
Fiano di Avellino 2010 Masseria Murata

Uva: fiano di Avellino
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Una delle note belle dell’Irpinia è la possibilità di bere ad alto livello anche quando le bottiglie si avvicinano con mestizia, senza strombazzamenti o effetti speciali.

Capita con bianchi base e soprattutto con il Fiano di Avellino che non tradisce mai le attese soprattutto quando è vinificato in modo semplice ed essenziale.

Nella serata No Triv ad Avellino finisce sulla nostra tavola questo bel bianco 2010 di Masseria Murata, storica azienda della famiglia Argenziano a Mercogliano di fronte all’Abbazia, specializzata soprattutto nei bianchi, che riflette in questo momento la sua piena maturazione espressiva grazie alle nota di mela e di salvia, al palato è ancora l’acidità a farla da padrona sino alla chiusura amarognola, piacevole, che mette il puinto a sensazioni sapide.

Il bello di questo vino, che lo rende assolutamente abbinabile, è quella di evitare ogni dolcezza, in piena liena con quello che io definisco il Campania Style.

Da conservare ancora a lungo se beccate le bottiglie, perché ancora lontano dalla maturità.

Sede in via Loreto 2, Mercogliano AV. Tel. 0825 787288 – 348373944 www.masseriamurata.com info@masseriamurata.com Enologo: Carmine Valentino