Fiano Minutolo 2009 Puglia igt Polvanera

Letture: 100

Uva: fiano minutolo
Fascia di prezzo: da 1 a 5 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Siamo a Radici, la bella manifestazione organizzata dall’associazione Pro Papilla, e ovviamente le sorprese non mancano.

Mentre i rosaati 2009 hanno al momento deluso rispetto alla performance del 2008, nei bianchi pugliesi sembrano esserci novità. Se i Bombino appaiono dei compiti ben svolti, i Fiano Minutolo si stagliano in maniera decisa e caratterizzante.
Si tratta, lo ripetiamo, di un vitigno aromatico assolutamente diverso da quello Irpino, ma la confusione si vede quando si vanno ad assaggiare i bianchi pugliesi in cui è dichiarato solo Fiano.
Tra quelli provati, appena sei, ci è piaciuto molto questo di Filippo Cassano, di cui ci siamo già occupati per il suo mitico Polvanera, il Primitivo di Gioia del Colle inserito nei 101 della Newton Compton.
Un naso decisamente intrigante, aromatico appunto, frutta dolce e agrumata, ma è in bocca che c’è lo stacco deciso grazie ad una bellissima freschezza tagliente, al corpo e all’alcol in buon equilibrio e infine con un tono sapido che lo rende appagante e interessante.
Bello il contrasto tra la dolcezza annunciata e non mantenuta dall’olfatto, il tono complessivamente dinamico e utile all’abbinamento con frutti di mare e numerose preparazioni.
Da tenere d’occhio, senza però aspettare molto: la nostra impressione è che questo bianco vada bevuto presto per non perdere il piacere della freschezza olfattiva.
Sarà questa la tanto agognata via pugliese al bianco dopo il fallimento dello Chardonnay?

Sede a Gioia del Colle. Strada Vicinale Lamie Marchesana 601
Tel. 080.758900, fax 080761804
http://polvanera.altervista.org
Enologo: Filippo Cassano
Bottiglie prodotte: 150.000
Ettari:  10 di proprietà
Vitigni: primitivo, aleatico, fiano minutolo, moscato, falanghina