Gurdulù a Firenze, la semplicità di Entiana Osmenzeza tra etica e gusto

Letture: 393
Entiana Osmenzeza: Gurdulu (Foto Sofie Delaw)
Entiana Osmenzeza: Gurdulu (Foto Sofie Delaw)

Entiana Osmenzeza e Gurdulù a Firenze: arriva un momento in cui lo stile di vita stressato non si giustifica più se ci avvicina al successo allontanandoci da quello che vogliamo fare. Entrando a Gurdulù si realizza un doppio taglio benefico, quello con il casino di una città molto turistica e quello che la cuoca di Berat ha realizzato con il suo passato al Sesto e come sous cef televisiviva di Carlo Cracco.

Gurdulù, il ristorante
Gurdulù, il ristorante

Lo stile del menu, leggero ma di gusto, attento alle tematiche ambientali e alle novità vegetali sempre più presenti nella cucina d’autore internazionale e italiana, è come preannunciato dall’arredamento, caldo, giovanile, semplice ed essenziale.

Gurdulù, la sala
Gurdulù, la sala

Ed è esattamente quello che troviamo nel piatto a Gurdulù con le idee di Entiana Osmenzeza. Sapori decisi ma non imposti, abbinamenti stimolanti e non banali, favoriti dalla assoluta padronanza della tecnica. Una cucina orientata al vegetale e leggera, senza grassi e senza zuccheri in eccesso.

Gurdulù, i menù
Gurdulù, i menù

 

Gurdulù, il pane
Gurdulù, il pane

Già la caponata è un programma di grande sapore vegetale, tutto assolutamente centrato e piacevole.

Gurdulù, caponata
Gurdulù, caponata

 

Gurdulù, caponata invernale di tuberi
Gurdulù, caponata invernale di tuberi

Divertente e delicato il cacio e pepe.

Gurdulù, cacio e pepe
Gurdulù, cacio e pepe

Da manuale i cappelletti in brodo, perfetto e preciso.

Gurdulù, cappelletti di maialino e timo
Gurdulù, cappelletti di maialino e timo

Golosi i plin di trippa, con il tartufo in buon equilibrio.

Gurdulù, plin di trippa, tartufo e parmigiano
Gurdulù, plin di trippa, tartufo e parmigiano

 

Gurdulù, baccalà mantecato
Gurdulù, baccalà mantecato

 

Gurdulù, baccalà mantecato
Gurdulù, baccalà mantecato

Imperdibile e fresca l’insalata di agrumi.

Gurdulù, insalata di agrumi, sorbetto e finocchi
Gurdulù, insalata di agrumi, sorbetto e finocchi

Non stucchevoli i dolci.

Gurdulù, predessert
Gurdulù, predessert

 

Gurdulù, bon bon
Gurdulù, bon bon

 

Gurdulù, cremoso di gianduia fondente e sorbetto al cacao
Gurdulù, cremoso di gianduia fondente e sorbetto al cacao

CONCLUSIONI

Entiana Osmenzeza a Gurdulù è riuscita a concentrarsi sulla sua idea di cucina senza essere più assillata dall’ansia di prestazione. Questa serenità si traduce in piatti concentrati sul vegetale ma non punitivi oppure sulla tradizione liberata da ogni elemento greve e rivisitata con ironia e divertimento. Siamo convinti dunque che in questo locale ha davvero tanto da esprimere, per questo in poco tempo è già diventato un punto di riferimento a Firenze. Si tratta di un locale easy, in estate sarà possibile anche mangiare nella piccola corte interna, dove si prova cucina d’autore non esibita e ben pensata e senza tanti orpelli, con un servizio semplice, appassionato e competente ai tavoli. Piccola carta dei vini colta e il giusto talebana.
Un posto da non perdere, insomma.

Gurdulù, Olivier Guyot
Gurdulù, Olivier Guyot

Gurdulù a Firenze
Via delle Caldaie 12/14 R
Tel. 055 282223
www.gurdulu.com
info@gurdulu.com
Aperto la sera, domenica anche a pranzo.
Chiuso lunedì.

Gurdulù, menù
Gurdulù, menù

 

Foto di Francesca Marino