Fontanavigna 2003 Pallagrello bianco Terre del Volturno igt

Letture: 83

TERRE DEL PRINCIPE

Uva: pallagrello bianco
Fascia di prezzo: da 5 a 10 €uro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Se Manuela Piancastelli non fosse felicemente legata con Peppe Mancini forse, molto più che probabilmente, le farei il filo o almeno ci proverei… Come in un grande vino in lei si fondono, estaticamente, eleganza, finezza, dolcezza, carattere e pesonalità , elementi assolutamente non facili da combinare. Mi posso permettere di rischiare la gelosia di Peppe Mancini perchè da Aprile un’altra, piccola, donna, Micaela, mia figlia, ha preso definitivamente il timone del mio cuore… L’inaugurazione della nuova cantina Terre del PRINCIPE fu già per me motivo di grandissima emozione ed il riassaggio di questo splendido Pallagrello bianco la rievoca in maniera netta ed inequivocabile! I vini si fanno con il cuore prima ancor prima che con un bravo enologo (pur di tutto rispetto come Luigi Moio) e le barriques (impiegate con maestria nel Serole, la versione più pretenziosa e moderna). Io continuo a preferire la versione più semplice, il Fontanavigna, anche a distanza di alcuni mesi da quel primo coinvolgente assaggio. I richiami tropicali, i sentori di frutta bianca matura (melone bianco e frutto della passione) sono sempre più esaltati da un lento incalzare di sfumature minerali ed il sostegno, ancor più decisivo, di una vigorosa freschezza. Insomma aspettando i rossi già una prima felice conferma…

(Questa scheda è di Fabio Cimmino)

Sede a Castel Campagnano, contrada Mascioni. Tel.335.5878791. Enologo: Luigi Moio. Ettari: 3 di proprietà e 7 in affitto. Bottiglie prodotte: 16.000. Vitigni: pallagrello bianco, pallegrello nero e casavecchia