Fontanavigna 2008 Pallagrello bianco Terre del Principe

Letture: 198
Pallagrello Bianco 2008 Fontanavigna
Pallagrello Bianco 2008 Fontanavigna

Uva: pallagrello bianco
Fascia di prezzo: nd
Fermentazione e maturazione: acciaio

Devo dire che una delle cose che mi diverte di più in questi ultimi tempi è aprire vecchie bottiglie, quelle che meno di aspetti potessere avere vita lunga.
Più volte ho parlato della longevità delle Serole, il pallgrello passato in legno che adesso esce un anno dopo la vendemmia. Ma del Fontanavigna, lavorato semplicemente in acciaio, un po’ meno.

Avevamo avuto modo di confrontare le annate 2008 e 2009 di Fontanavigna ma stavolta tiro fuori dalla cantina il bianco e lo porto per godermi in santa pace un bel pranzo cilentano da Franca Feola delle Tre Sorelle di Casalvelino, chiocciola della guida Osterie Slow Food.

Il Pallagrello non esprime la stessa freschezza di Fiano, Greco e Falanghina ma regge bene il tempo come la Coda di Volpe supportando la maturità della frutta con l’acidità. Emergono sentori di miele, zafferanno, note di macchia mediterranea a bicchiere vuoto. Al palato è sapido, lungo, in ottimo equilibrio e ancora ben pimpante.

Un grande vino, insomma, fortunato chi lo ha comprato e conservato in questi anni. Bello godere in questo modo del vino di due amici con altri due amici sotto il cielo azzurro del Cilento, quando la risacca della confusione di turismo e di auto è solo un ricordo e la pace è tornata tra gli olivi secolari.

 

Sede a Castel Campagnano, Loc. Squille Contrada Mascioni, Tel. 0823.867126 www.terredelprincipe.com Enologo: Luigi Moio.Bottiglie prodotte: 55.000. Ettari: 13 di proprietà. Vitigni: pallagrello bianco, pallagrello nero, casavecchia

Un commento

  • diodato buonora

    (26 settembre 2015 - 10:33)

    Errore nel titolo. Il vino è Fontanavigna non Fontanavecchia. Comunque grande vino e grande ristorante Le Tre Sorelle.

I commenti sono chiusi.