Le stanze del gusto > I libri da mangiare
5

Francesco Aiello, La nuova cucina di Napoli. Storia e ricette de La Cantinella

12 gennaio 2013

La nuova cucina di Napoli. Storia e ricette de La Cantinella

Le cose giuste e affidabili alla fine si ritrovano sempre. Come in questo caso: Francesco Aiello, dopo il bellissimo libro su Tonino Mellino di Quattro Passi, riedito in inglese, torna in libreria con un lavoro dedicato alla Cantinella di Napoli.

Il volume, pubblicato dalle Edizioni dell’Ippogrifo, ripercorre la storia del ristorante a via Cuma con affaccio sul Vesuvio e prima stella Michelin di Napoli. Si tratta della storia di una famiglia di ristoratori, la cui attività ha sempre coinciso con grande mestiere e qualità.

Belle le foto, un regalo per chi ama Napoli da chi ama Napoli, la città difficile e mai banale, ricca di contraddizioni ma anche esplosione di colori e sapori come nessun’altra.

Il volume si avvale dei contributi di Nino D’Antonio su Giorgio Rosolino, Michela Guadagno sulle vigne di Napoli, Tommaso Esposito sulla cucina del presepe e del ragù di Riccardo Scarselli, patròn del Bikini.

Infine le ricette pensate da Carlo Spina, chef del locale, capace di coniugare con il giusto equilibrio l’immensa tradizione partenopea con la necessità di alleggerire i piatti e l’uso di nuove tecniche.

Come detto, Francesco Aiello è alla sua seconda prova del genere (ma ha all’attivo anche un quaderno del gusto su Vico Equense oltre ad avermi supportato nella prima storica guida ai vini della Campania nel 2003).
Giornalista, da anni collaboratore del Mattino e componente del Coordinamento Guida Ristoranti Espresso, è uno dei palati italiani più onnivori e affinati della nuova generazione di critici gastronomici, capace di coniugare l’amore per la propria terra con il giusto metro di misura acquisito in innumerevoli viaggi e confronti. La sua scrittura, secca ed essenziale, ricca di spunti e colta, ci accompagna in un bel volume di storie e di gusto per la seconda volta.
Un libro regalo, dunque, ben lontano dai libri catalogo in cui sono sponsorizzate anche le virgole. Da tenere in biblioteca e non sul tavolino del dentista.

Francesco Aiello
La nuova cucina di Napoli. Storia e ricette de La Cantinella
Edizioni dell’Ippogrifo
Euro 35

 

5 Commenti a “Francesco Aiello, La nuova cucina di Napoli. Storia e ricette de La Cantinella”

  1. Antonello scrive:

    Ma secondo Voi dopo che la Cantinella ha perso la sua stella quanto successo potrà avere questo libro gourmetamente parlando??

    • valentina cacace scrive:

      sa quanti libri di locali stellati fanno ridere ,non e una guida a fare il successo di un locale o di un libro ma il sacrificio di 40 anni di lavoro onesto

      • Luciano Pignataro scrive:

        Giusto: le guide e i giornali sono sicuramente utili, ma io li paragono alle pinne: sono utili a chi sa già nuotare

      • Antonello scrive:

        La mia era un’osservazione come a dire: Perchè l’autore non lo ha edito prima questo libro?
        Ma concordo con il tuo pensiero, soprattutto nulla togliendo a coloro che onestamente svolgono il proprio lavoro, purtroppo la mia ultima personale esperienza alla Cantinella mi ha indotto a classificarlo come un normale ristorante, credo che non lo si possa inserire in quella fascia che riescono a trasmetterti emozioni, quindi nulla di eccezionale.
        Tanto per intenderci se avessi prenotato per un’occasione particolare avrei fallito in pieno il mio obiettivo…..

  2. Susy scrive:

    Le foto sono bellissime!!!!!!!