Frattamaggiore, Pizzeria La Villa. Pizza Bontà e fritto di Vincenzo

Letture: 451
Pizzeria La Villa. Vincenzo Di Mauro e la sua Margherita

di Tommaso Esposito

Via Biancardi, 37
Tel. 081.8328867
www.pizzerialavilla.it
Aperto sempre
Chiuso lunedì
Marinara euro 3,00;  Margherita 4; DOc 6;  Bontà 6,5; Imbottita Doc 8,5

La Villa sta in un palazzotto
Un po’ defilata dal centro di Fratta la Maggiore che pullula di negozi e pizzerie.

Pizzeria La Villa. L'ingresso

Parcheggio assicurato, perciò.
Un via vai di giovani e famigliole.
Buon segno.
Siamo qui di ripiego, la meta frattese era altrove.
Ma c’erano due ore d’attesa e l’ospite invitava a smammare.
Proprio così.
Sarà per la prossima.
Chissà quando.
Luminosa la sala per i leds e i neon.

Pizzeria La Villa. La sala

Menu invitante ricco di pizze e fritture.
Papà Di Mauro prende comande e sorveglia.

Un occhio alla sala e uno al forno.
Lì c’è Vincenzo, il figliuol pizzaiolo.

Pizzeria La Villa. Vincenzo Di Mauro il pizzaiolo
Pizzeria La Villa. Papà Di Mauro e Vincenzo il pizzaiolo

Origini partenopee.
Nipote e cugino d’arte.
Zie e prozii hanno pale e bancone a Napoli, tra l’Arenaccia e la Ferrovia.
Verace Pizza Napoletana nell’insegna.
E i dettami seguiti alla lettera.
Farina romagnola, però, nessuna pre-miscela.
Vincenzo fai da te: un po’ di doppio zero e un po’ di mericana.
Lievito di birra, acqua e sale.
Otto ore per crescere la pasta dice che gli bastano.

Hanno il letto legnoso le cassette dove riposano i pani.

Materie prime: pomodorini siciliani sempre freschi, olio extravergine d’oliva campano, San Marzano DOP, verdure dall’orto di famiglia.
Latticini a tirata di schioppo: Azienda Iovine, frattese.
Birra italiana.
Dai, proviamo un calzoncino fritto.

Pizzeria La Villa. Il ripieno fritto versione mignon


Quello completo?
Sì, però mignon.
Cicoli, ricotta, pomodoro, provola e pepe.

Pizzeria La Villa. Il ripieno fritto versione mignon

Buon inizio.
Per nulla untuoso, anzi asciutta la crosta e al naso non s’ode ombra alcuna di esausto.
Appena croccante, ma soffice e morbido.
Ossimoro piacevole.
Gustosissimo il ripieno per i cicoli e la ricotta eccellente.
Quella Romana romana, che da un pezzo mi mancava all’appello.
Bella sorpresa questa entrata.
Ora le pizze.

Pizzeria La Villa. In forno la margherita

Sul banco una classica Margherita.
Ben fatta.
Al tavolo la pizza Imbottita Doc.

Pizzeria La Villa. La pizza Imbottita Doc

Cornicione ripieno di ricotta, filetti di pachino, mozzarella di bufala, basilico, olio.
A ruota di carro. Gigante.
Buona la cottura. E pure la lievitazione.
Gourmand. Da grande appetito.

Pizzeria La Villa. La pizza Imbottita Doc. La ricotta nel cornicione

La ricotta si conferma eccellente.
La mozzarella è buona, ma buona.
Poi la pizza Bontà.

Pizzeria La Villa. La pizza Bontà

Sul disco c’è salsa di pomodorini, mozzarella di bufala, olio e basilico.
La salsa è tirata a cottura soltanto con sale.
Cosicché si addolcisce e si apprezza rotonda al palato.
Buona, saporita, gustosa.
Da non perdere se capitate costì.

Anzi, veniteci apposta.