Fromages d’Italie e l’alta ristorazione francese s’incontrano, a marzo, al Festival Omnivore di Parigi e a Le Grand Marché di Bourg-en-Bresse

Letture: 97

I Consorzi dop Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano, uniti nel progetto Fromages d’Italie, saranno  l’unico partner italiano della cucina contemporanea francese  al Festival Omnivore di Parigi ( 17-19 marzo) e, a Le Grand Marché di Bourg-en-Bresse (23 e 24 marzo), rappresenteranno i Consorzi di Tutela italiani.

14 marzo 2013  –  Fromages d’Italie, il progetto di promozione e comunicazione per l’alta ristorazione francese creato dai Consorzi Dop Mozzarella di Bufala Campana, Asiago, Gorgonzola, e Parmigiano Reggiano torna protagonista di due importanti appuntamenti: dal 17 al 19 marzo, al Festival Omnivore di Parigi, indiscusso congresso della cucina contemporanea francese e dal 23 al 24, a Le Grand Marché des AOC-AOP-IGP di Bourg-en-Bresse,  vivace ed emergente capitale culinaria d’oltralpe.

A Parigi, Fromages d’Italie sarà l’unico rappresentante del Belpaese presente al Festival Omnivore, in programma dal 17 al 19 marzo. Considerato l’appuntamento più importante al mondo della giovane cucina, il Festival è il luogo privilegiato per lo scambio di esperienze e condivisione di nuovi stili e tendenze. Un laboratorio contemporaneo di confronto che avrà come partner privilegiato il progetto Fromages d’Italie, chiamato a condividere, con chef provenienti da 13 paesi, la grande tradizione dei formaggi italiani: Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano.

Condivisione, conoscenza e confronto sono i punti fermi della cucina in movimento, la cucina di riflessione che distingue il Festival Omnivore di Parigi. Valori che i quattro Consorzi promotori di Fromages d’Italie condividono e sostengono e grazie ai quali sono stati scelti come partners dell’appuntamento 2013.

Lo stesso spirito accomuna anche la presenza del progetto Fromages d’Italie al
secondo appuntamento in programma nel mese di marzo, Le Grand Marché, in calendario il 23 e 24 al Parc Ainterexpo di Bourg-en-Bresse, nei pressi di Lione, dove l’Italia sarà paese ospite d’onore. Qui, Fromages d’italie sarà l’unico a rappresentare la grande tradizione dei Consorzi di Tutela Italiani nel solo salone francese dedicato esclusivamente ai prodotti Dop e Igp che riunisce, oltre ai protagonisti delle filiere produttive, chef, personalitá e amanti dei prodotti tipici e della buona cucina.

Allestito in modo suggestivo, come un vero mercato, il Salone propone un ricco calendario di attivitá complementari. Degustazioni, animazioni, seminari ma anche di dimostrazioni culinarie che vedranno protagonisti Asiago, Gorgonzola, Mozzarella di Bufala Campana e Parmigiano Reggiano e l’atteso concorso di cucina « As des AOC – AOP – IGP » nel quale un team di 3 persone (un cuoco, un foodie e una persona del pubblico) si cimenteranno nella preparazione di due piatti realizzati con alcuni prodotti scelti tra quelli presenti al Salone.

Per il presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop, Domenico Raimondo, “Foodies, chef e consumatori francesi stanno dimostrando di apprezzare molto la capacità di fare sistema dell’Italia, che è riuscita con questo progetto a mettere insieme, con obiettivi e strategie condivise, le eccellenze del made in italy nel settore dei formaggi”.

“Negli ultimi tre anni – aggiunge Raimondo – il mercato francese, da sempre estimatore della mozzarella di bufala, ha mostrato ancora maggiore interesse verso l’unicità del nostro prodotto, soprattutto nell’alta cucina. I francesi chiedono sempre grande qualità. Ora la sfida che stiamo affrontando è quella di riuscire a rifornire ancor più adeguatamente i mercati con il prodotto freschissimo: più saremo veloci nel far arrivare oltralpe la mozzarella Dop più aumenteranno consensi e quote di mercato”.