Furore, Sant’Alfonso

Letture: 134

Via Sant’Alfonso, 6
Tel e fax: 089.830515
E-mail:info@agriturismosantalfonso.it
Sito web: www.agriturismosantalfonso.it
Apertura: tutto l’anno ad eccezione di venti giorni a novembre
Carte di credito: tutte
Lingue parlate: inglese
Posti letto: 18 in nove camere
Tv in camera: sì

Siete in un agriturismo o su un aereo? Difficile capirlo finché non abbandonate, se ci riuscite, la vista del mare e dei valloni e vi voltate verso le montagne rocciose che vi avvolgono in una atmosfera dolomitica. Appena entrati, le gabbie degli animali per la gioia prima dei bambini e poi dei gourmet. Poi una sala accogliente, elegante e curata nei dettagli secondo lo stile arabo-costierano anche se una bella stufa a muro ci ricorda i freddi soffi del vento invernale che hanno dato il nome a questo comune: terra furoris. Le stanze, dotate di ogni comfort, sono anch’esse sobrie ed eleganti, i bagni arredati con le ceramiche di Vietri. Ma non è finita: una passeggiata vi porta dal ristorantino all’aperto sino alla chiesa di Sant’Alfonso, appena restaurata e poi ancora verso un belvedere dove osservare il panorama, leggere un buon libro, prendere il sole o stringere la persona amata.

Ristorante
Aperturo sempre, su prenotazione.
Coperti: 36 più 40 all’esterno
Antipasti genuini preparati con salumi e formaggi tipici, ortaggi e verdure prodotti in azienda sono esaltati dai deliziosi pomodorini di Furore, dall’olio extravergine d’oliva e dalle erbe aromatiche spontanee, rucola, origano, timo, menta, melissa, cappero e maggiorana. I primi piatti sono paste fatte in casa, pappardelle, perciatielli, straccetti, fusilli, tagliolini, conditi con i sughi dai sapori tipici e dagli ortaggi di stagione. I secondi cucinati principalmente all’antico barbecue, sono misti di carne grigliati o allo spiedo… inoltre selvaggina, polli, conigli e anatre vengono accompagnati da insalate aromatizzate, legumi, patate e zeppoline alle erbe.
A colazione e dopo i pasti vengono serviti i dolci della casa, frutto di antiche e tradizionali ricette: torte di noci, mele, pere, frutta secca, crostate di frutta fresca, torte al limone, all’arancia e caprese. Altra tradizione della casa sono i liquori, estratti di infusi di agrumi ed erbe.

Altre notizie
L’azienda produce Falanghina, Piedirosso, Aglianico: siamo nella zona doc Costa d’Amalfi e il vino servito a tavola è aziendale. Ci sono poi frutta (segnaliamo la pera pennata a forma di mela per chi ama le biodiversità), ortaggi, si allevano animali di bassa corte, si producono conserve e infusi più svariati, sottoli, sottaceti e frutta all’anice.

Dotazioni
Trekking, mountain bike