Giardini Arimei 2006 vdt

Letture: 33

GIARDINI ARIMEI

.

Uva: biancolella (40%), forastera (30%), san lunardo, uva rilla, coglionara

Fascia di prezzo: da 20 a 25 euro

Fermentazione e maturazione: legno

Ischia, ovvero Arime, terra di fuoco, dunque nomen est omen. E questo è il vino per rendere felici i cultori di una certa arte, non solo dolciaria, dei tanti Mediterranei caldi, costieri e un po’ orientaleggianti, che si ispirano alle aromatiche e sapide preparazioni della tradizione. Ecco il messaggero della pastiera di riso e della tiropita (il fagotto di pasta sfoglia con il formaggio feta, con o senza miele e ovviamente la cannella), ma anche del galaktobureko (sempre greco) e dell’aranzada sarda (una sorta di torrone morbido). Eccolo, dunque, accattivante, ben strutturato e morbido, con una personalità piuttosto avvolgente tra fiori ed erbe che lascia freschezza quasi mentosa in bocca e respira d’albicocca, agrumi sinuosi. Pensato come un «vino da conversazione», è già molto di più. Filologicamente, è stato pensato per la classicissima pastiera napoletana. Ma dalla tufacea Ischia, e dal fumarolico e mineraleggiante Montecorvo, nasce una creatura – la creatura dell’enologo Francesco Iacono – più complessa, che stuzzica “sfizi” speziati con ricotta, formaggi freschi, e altre prove di gusto. E siamo solo all’inizio. Qui si celebra una versatilità preziosa. Siamo ben lontani…dalla frutta cotta e la Campania sta andando, come è giusto che sia, verso questa direzione in più di una versione. A latere va detto che i produttori irpini e cilentani cercano di stupire con i loro bicchieri dolci, spesso troppo barocchi; nel Napoletano e nel Casertano si punta a intepretare meglio il carattere del vitigno cercando l’eleganza. Questa spremuta di uva bianca ischitana convince per questo, interpretando al meglio la vocazione dell’azienda Muratori nell’isola verde.

Scheda di Ciro Cenatiempo

Sede a Forio, Via Pietra Brox, località Montecorvo. info@fratellimuratori.com  www.fratellimuratori.com Enologo: Francesco Iacono. Ettari: 6,5 di proprietà e 0,7 in fitto. Bottiglie prodotte: 6.000. Vitigni: biancolella, forastera, san lunardo, uva rilla, coglionara