Macelleria-gastronomia Bifulco a Ottaviano, tutto il buono del Mondo da comprare o da mangiare

Letture: 702
Ristorante Braceria Bifulco, lo staff

di Marina Alaimo

La Macelleria gastronomia Bifulco è il posto che mancava all’ombra del Vesuvio per chi volesse acquistare prodotti di primissima scelta. Entrando nel punto vendita ad Ottaviano in via Lavinaio ci si ritrova in una sorta di parco divertimenti del gusto. Sulle prime si è un po’ disorientati perché l’offerta dei prodotti è vasta, gli spazi sono ampi e c’è un notevole via vai di persone che si danno un gran da fare.

Ristorante Braceria Bifulco foto di Mariana Silvana Dedu

 

Ristorante Braceria Bifulco foto di Mariana Silvana Dedu

L’art director è il giovane Luciano Bifulco che rappresenta la quarta generazione di una famiglia di macellai ed allevatori. Luciano viaggia molto per selezionare personalmente e con grande attenzione le carni ed i prodotti in vendita al suo negozio e questo continuo confrontarsi con altre realtà costituisce per lui un forte stimolo a fare sempre meglio. E’ questo un luogo goloso dove finalmente è possibile trovare quei cibi selezionati con cura che si fa sempre più fatica a trovare. In questo periodo natalizio poi rappresenta un punto di riferimento importante per gli acquisti food da destinare al consumo familiare o da regalare nelle confezioni ben curate.

Ristorante Braceria Bifulco, l’interno

Si va dal banco salumi e formaggi, alla fornitissima enoteca, agli scaffali delle conserve, cioccolateria, panettoni, torroni e tantissime altre cose per il Natale. Il punto macelleria occupa lo spazio più importante dove si vuole evidenziare l’accurata ricerca di carni pregiate come il vitellone bianco dell’Appennino Meridionale con frollatura di 35 giorni; pollo, tacchinella e cappone biologici da Viterbo dell’azienda biologica San Bartolomeo; Pollo Gallo di Gragnano allevato a terra e all’aperto; capretto del Cilento, agnello dall’Irpinia. Dal maiale nero casertano e beneventano certificato la famiglia Bifulco prepara personalmente i copicolli, la pancetta, sopressate, salsiccia e guanciale.

Ristorante Braceria Bifulco, i polli e la carne

 

Ristorante Braceria Bifulco foto di Mariana Silvana Dedu

 

Ristorante Braceria Bifulco, il maiale nero casertano dell’azienda agricola Irene Vano

 

Ristorante Braceria Bifulco, l’interno

 

Ristorante Braceria Bifulco, le carni e i salumi di produzione Bifulco

 

Ristorante Braceria Bifulco, i prodot

Al centro del lunghissimo banco c’è un ampio spazio dedicato alla gastronomia da asporto con piatti pronti che arrivano di continuo dalla cucina alle spalle. In questo periodo è possibile trovare: gateaux di patate, lasagna, cannelloni al sugo, trippa al sugo, soffritto, tacchinella ripiena, coniglio ripieno, stinco al forno, zampone, roast beef, polpette fritte e al sugo, capretto al forno con patate, coniglio beneventano disossato e ripieno, cappone ripieno, guancia o salsicce con friarielli e una buona scelta di contorni.

Ristorante Braceria Bifulco, trippa al sugo

 

Ristorante Braceria Bifulco, il soffritto

 

Ristorante Braceria Bifulco, il roast beef

 

Ristorante Braceria Bifulco, polpette al sugo e contorni

Ci sono poi le paste fresche di propria produzione per il week end: tagliatelle, tagliolini, agnolotti, ravioli con caciocavallo e funghi porcini, con speck e fiori di zucca e tanto altro.

Ristorante Braceria Bifulco, il Pecorino di Carmasciano

Durante la settimana nell’ora di pranzo è possibile consumare i piatti pronti ai tavoli organizzati per questo servizio. Da un paio di anni Luciano ha aperto il ristorante braceria Bifuco con cucina a vista proprio di fianco al punto vendita.

Ristorante Braceria Bifulco, il panettone di Pepe

Qui si è fatto velocemente apprezzare il giovane chef Francesco Vorraro.

Sede in via Lavinaio, 880040 Ottaviano (Na). Tel./fax 081.8273538

www.braceriabifulco.it info@braceriabifulco.it

5 commenti

  • patrizia

    (9 dicembre 2014 - 14:47)

    mi sembra un’ottimo posto dove acquistare carne buona e di qualità ed anche gli altri prodotti elencati, volevo chiedere se ci sono prodotti dei presidi Slow Food perchè dall’articolo e dalle foto non li vedo
    saluti

    • Marina Acino Ebbro

      (9 dicembre 2014 - 15:22)

      Patrizia si vede l’inconfondibile piennolo e non dico di chi per non offendere altri. Ci sono molti presidi come papaccella, latte Nobile, pomodoro San Marzano.

  • patrizia

    (9 dicembre 2014 - 17:55)

    benissimo, lo sai quanto sia importante fare sinergia con i produttori della rete dei presidi per promuovere sempre di più l’idea di una agricoltura locale fatta di prodotti buoni, puliti e giusti, senz’altro andrò a visitare questa spendida realtà presente nell’area vesuviana.

  • Vittorio Emanuele Iervolino

    (9 dicembre 2014 - 20:17)

    Prendete a riferimento un bel centro commerciale.
    La M.G. (Macelleria – Gastronomia) Bifulco ha in comune solo la comodità del parcheggiare la macchina.
    Poi niente più.

    Pur precisando che i prezzi sono ovviamente più alti di un supermercato,
    si entra in un posto che tutto sembra furchè una M.G.

    Ti salutano per nome,
    e se per esempio vado io e non mamma (abituale cliente),
    mi chiedono notizie sul perchè mia mamma non sia venuta.

    Sono sempre gentili e attenti a soddisfare tutte le richieste,
    PULITISSIMI e premurosi…

    Dimenticate il centro commerciale,
    andate da Bifulco…
    trovate prodotti di qualità…
    e siete considerati come PERSONE e non come pecore da polli da spennare con prodotti molte volte di scarsa e dubbia qualità.

    un felice cliente

    • antonio

      (26 gennaio 2015 - 15:17)

      Ogni riferimento a un ciarlatano Piemontese che invece continua a fare affari grazie alla compiacenza di politici abbagliati dalle chiacchiere, sfruttando i dipendenti è puramente calzante!!
      Bifulco è realmente quello che altri cercano di millantare, grande qualità e ricerca dei fornitori giusti.
      Bravi

      Antonio C.

I commenti sono chiusi.