Cena di presentazione della guida Campania Mangia & Bevi al President

Letture: 150
Santa Di Salvo con Paolo Gramaglia

di Marina Alaimo

La guida Campania Mangia & Bevi del Mattino approda felicemente al ristorante President di Pompei che per l’occasione ha la sala strapiena. E’ Santa Di Salvo a presentarla, la giornalista del giornale di Napoli che cura la rubrica dedicata ai ristoranti  raccontati poi in questa guida ricchissima di particolari. E’ la prima guida enogastronomica che Il Mattino pubblica dopo 120 anni di attività ed, oltre ai ristoranti, troveremo anche osterie di tradizione, agriturismi, pub, pizzerie  caseifici, birrifici e vini.

In entrata danno il benvenuto i prodotti da forno di Carmelo Esposito: in bella mostra ci sono i suoi pani, tortani, le pastiere ed i casatielli dolci per ricordarci che siamo in periodo di Pasqua.

Pani, pastiere, tortani, casatielli dolci del Panificio Esposito

Molti i soci Slow Food in sala avendo le condotte Vesuvio e Napoli aderito alla serata e nel menù troveremo i presìdi del carciofo violetto di Castellamare, la colatura di alici di Cetara ed i pomodorini del piennolo del Vesuvio.

Rita Abagnale

Si presentano anche i piatti della primavera del President che punta sempre più alla leggerezza ed alla mediterraneità. In apertura il casatiello del Panificio Esposito abbinato allo spumante metodo classico CaprettOne di Casa Setaro. In antipasto “Il mare che lambisce la terra”, cotto e crudo di tonno rosso alla mentuccia su morbidoso di patate alla colatura di alici e insalata di cicoriette e cipollotto – in abbinamento il CaprettOne di casa Setaro.

Il mare che lambisce la terra: cotto e crudo di tonno rosso alla mentuccia su morbidoso di patate alla colatura di alici, gamberetti rosa e carciofi violetti di Castellamare

Un goloso incontro tra il tonno, uno dei principali simboli del Mediterraneo, ed i  prodotti dell’orto in primavera. Torna in carta tra i primi uno dei pezzi forti dello chef Paolo Gramaglia: Maruzzella maruzzè, spaghetti aglio ed olio con maruzzielli, sconciglii e piccole vongole, quelle più saporite. Piatto semplice che richiede però una certa maestria confermata dal silenzio in sala e dalla accurata ripulitura dei piatti a tavola.  In abbinamento Lacryma Christi bianco 2013 di Casa Setaro che ha scelto con successo di vinificare con uva caprettone in purezza – l’uva bianca del Vesuvio.

Maruzzella maruzzè: spagnetti aglio ed olio con maruzzielli, sconcigli e vongole su salsa al prezzemolo

“Mediterraneo da scoprire” è invece il piatto che raccoglie al meglio lo stile del President che, come abbiamo detto in apertura, vuole riconoscersi tra i colori ed i sapori della nostra costa esaltandoli con preparazioni che puntano alla leggerezza. Già nel profumo di aneto e finocchio il piatto conferma i principi annunciati e delicatissimo è il filetto di spigola e pomodorino confit su vellutata di finocchi che ritroviamo anche in insalatina croccante. Il Lacryma Christi  2013 da caprettone accompagna con armonia anche questo piatto.

Mediterraneo da scoprire: spigola su vellutata di finocchi e aneto con insalatina croccante di finocchi. e pomodorino confit

 

i vini di Casa Setaro

 

Massimo e Mariarosaria Setaro

Chiudono in dolcezza la pastiera ed il casatiello dolce di Carmelo Esposito, raffinato maestro dell’arte bianca a Pompei.

Moscato d’Asti Spumante Coppo

In abbinamento Moscato d’Asti Spumante Coppo.