Due Master of Food Birra con Slow Food Albano e Ariccia

Letture: 195
Master of Food Birra con Slow Food Albano e Ariccia

La condotta Slow Food Albano e Ariccia organizza per tutti gli appassionati di birra dei Castelli Romani due Master of food birra: 1° livello quattro serate, di giovedì  dalle ore 20 alle 22 (19-26 febbraio, 5-12 marzo 2015) 2° livello tre serate, di giovedì dalle ore 20 alle 22 (16-23 e 30 aprile 2015) con il docente master of food PAOLO MAZZOLA.

Ad ogni incontro verranno offerte DEGUSTAZIONI di pizze golose grazie a Amici di che ospita la nostra iniziativa. (Corso Matteotti, 30 Albano Laziale).

Una delle bevande alcoliche più antiche che l’uomo conosca, che affonda le radici nella nascita stessa delle grandi civiltà.

Fino a qualche anno fa nessuno avrebbe mai immaginato che in Italia e nel Lazio sarebbe potuto esplodere con tanta forza il movimento dei birrifici artigianali. Uno dei più importanti a livello mondiale per creatività nella rivisitazione degli stili tradizionali, libertà d’invenzione e capacità di sperimentazione.

Scopriremo questo nuovo mondo. Parleremo di materie prime, di tecniche produttive, di storia, di stili e geografia, senza trascurare le modalità di conservazione, di servizio, la scelta dei bicchieri e gli abbinamenti. Durante il Master of Food assaggeremo assieme una ventina di birre, italiane e non, che ci aiuteranno ad intuire le storie di uomini, di territori, di cultura, di tradizioni che sono immerse in ogni bicchiere.

Master of Food Birra con Slow Food Albano e Ariccia, la locandina

Prima lezione, giovedì 19 febbraio 2015

Presentazione del Master of Food, le caratteristiche e la geografia delle materie prime, con manipolazione e assaggio di acque, malti e luppoli. Introduzione alla degustazione, con assaggio guidato di 5 birre.

 

Seconda lezione, giovedì 26 febbraio 2015

La produzione del mosto, la fermentazione, le tipologie di confezionamento, la filtrazione, la rifermentazione in bottiglia. Degustazione di 5 birre.

Visita birrificio

Tra la seconda e la terza serata è prevista una visita in un birrificio artigianale, scelto dalla Condotta e dal docente. Inviteremo nel corso delle 4 lezioni 2 birrai artigiani del Lazio e appassionati di homebrewing per rendere il corso una lezione aperta a più voci e cogliere i molteplici aspetti di questo mondo.

 

Terza lezione, giovedì 5 marzo 2015

La cultura e la geografia della birra, le grandi famiglie birrarie: Pils, lager (Germania, Repubblica Ceca,…) e Ale (Belgio, Regno Unito,…), le Saison della tradizione Vallone Belga, le APA del mondo artigiano USA..etc…

L’analisi del legame tra la birra e il territorio con un approfondimento sulla situazione italiana ed un primo piano sulle produzioni laziali e dei Castelli Romani.

Degustazione di 5 birre.

 

Quarta lezione, giovedì 12 marzo 2015

La fermentazione spontanea, l’ancestrale e meraviglioso mondo dei lambic. Indicazioni sulla conservazione delle birre, sul loro servizio (temperatura, bicchieri e tecnica) e sui loro abbinamenti.

Le birre più alcoliche, da invecchiamento, o che fanno stile a sé.

Nel corso di questa lezione proporremo abbinamenti arditi, e valorizzeremo prodotti di territorio, fornendo una linea guida sul meraviglioso mondo della birra a tavola con il cibo.

Perché partecipare a questa imperdibile iniziativa?

Perché è un master speciale, ci sono due birrai ed un esperto di homebrewing nelle tre serate con abbinamenti spiazzanti, ci sono ben 24-25 birre anziché le 21 previste, il mondo della birra sarà analizzato da più punti di vista , non soltanto da quello del docente ma anche da quello dei birrai e si farà tutti insieme una visita ad un birrificio!

 

Master of food  B I R R A  2°. Livello Modulo Belgio

Giovedì 16 aprile 2015 – Prima lezione: Fermentazione spontanea

Belgio e Fermentazione spontanea. Il mondo del Lambic

Microbiologia della fermentazione spontanea : saccaromices, batteri lattici, pediococcus , brettanomiceti

Le Guezes tradizionali e le sofisticazioni commerciali

Acidita’ acetica, lattica, malica, tartarica e citrica differenze alla  degustazione

Le birre alla frutta, Kriek, Frambozen, Cassis ecc.

Evoluzione del mondo artigianale, la fermentazione mista, USA ed Italia con le fruit beers.

Degustazione di 5 birre, gueze e Kriek di diversi produttori e Kriek prodotte in maniera non tradizionale

 

Giovedì 23 aprile 2015 – Seconda lezione: Il legno, il tempo, le spezie

La fermentazione mista

L’utilizzo del legno con le West flanders Red

Fermentazione mista con utilizzo di serbatoi in acciaio, le East Flanders Brown

L’utilizzo delle spezie, le saison alle spezie o addizionate di frutta

Evoluzioni del mondo artigiano, in Italia e negli U.S.A.

In degustazione 5 birre, rappresentative di fermentazioni miste con maturazioni in legno ed in acciaio e saison con aggiunta di cereali crudi e diversi.

 

Giovedì 30 aprile 2015 – Terza lezione: Il lievito

Metaboliti del lievito, profumi. Le saison e l’equilibrio secchezza /dolce

Attenuazioni del french saison e del belgian saison

Ricetta di una birra caratterizzata dal lievito

Lievito come base di una birra territoriale

In degustazione 5 birre con grandi classici e birre meno tradizionali del mondo belga, caratterizzate dal lievito.

Il Corso è rivolto ai soci, per associarsi bastano 25 euro e 10 euro se non hai ancora compiuto 30 anni.

Contributo I livello: 95 euro e 85 euro se non hai ancora compiuto 30 anni.

II livello: 75 euro e 65 euro se non hai ancora compiuto 30 anni.

 

Per informazioni e iscrizioni:

Paolo Mazzola: 340 2637060 Docente Master of Food Birra

Eva Castrucci, 347 7919610 Fiduciaria Slow Food Albano e Ariccia

Seguici su facebook  https://www.facebook.com/slowfood.albanoeariccia