Il buono, pulito e giusto nella spesa: il Presidente di Slow Food Campania Giuseppe Orefice incontra il Gruppo d’acquisto Biologico

Letture: 105
Giuseppe Orefice

Le adesioni al primo Gruppo d’Acquisto Biologico della Condotta Slow Food Vesuvio sono state superiori alle aspettative: non solo i soci di  Verso Sud e di Slow Food Vesuvio, ma famiglie, giovani coppie, e singles partecipano a questa esperienza di acquisto responsabile, sostenibile, che accorcia la filiera e avvicina le persone. I cittadini hanno a disposizione un paniere, settimanalmente aggiornato, e scelgono i prodotti e le quantità accedendo alla piattaforma on –line http://www.associazioneversosud.org/gab/.   Nel paniere ci  sono i prodotti stagionali dell’orto, frutta, verdura, latte e derivati, e una eccellente selezione di prodotti provenienti dai Presidi Slow Food della Campania: Latte Nobile, fagioli di Controne, Cece di Cicereale, olio e vini, confetture, mieli, Carciofi di Pertosa sott’olio e sott’aceto.

Il mercoledì pomeriggio presso la sede dell’associazione Verso Sud avviene la consegna delle ceste.

La Bacheca degli Avvisi del Gruppo d’acquisto:  Solo per questa settimana, Vincenzo Egizio, produttore agricolo vesuviano,   invita ad andare a raccogliere personalmente le albicocche del Vesuvio (pellecchielle e altre varietà) nel suo campo a Somma Vesuviana. Il costo è talmente (s)LOW che non ce lo ha voluto neanche dire! Basta chiamarlo al numero 389 2713615 e prendere un appuntamento.

Acquistare ma non sprecare: da questa settimana, i prodotti dell’orto si possono acquistare a porzioni minime di mezzo chilo. Le persone singles  ci hanno segnalato  l’esigenza e la proposta è diventata per tutti un utile suggerimento che riduce gli sprechi.

Non si devono garantire acquisti minimi individuali: il Gruppo d’Acquisto Biologico è un gesto di consapevolezza e di libertà, senza regole “vessatorie”.

La stagionalità dei prodotti: in queste settimane stiamo mangiando le “pellecchielle”,  albicocche del Vesuvio, quelle di prima e dopo la violenta grandinata. Dalla prossima settimana, arriveranno i pomodorini del piennolo per l’insalata: un altro Presidio Slow Food!

Incontri del Gruppo d’acquisto: al Terra Madre day e al Mercatino di Terra Madre abbiamo conosciuto i produttori e gli agricoltori che conferiscono i prodotti del paniere. Domani, mercoledì 25 giugno, avremo con noi Giuseppe Orefice, presidente di Slow Food Campania, per una chiacchierata sui criteri e le scelte del nostro Gruppo d’Acquisto.

Le aziende che partecipano con i propri prodotti:
Madrenatura Agricoltura Biologica, con i prodotti stagionali dell’orto
Libera Feola, con la frutta del Vesuvio,
Pucciarelli con il Carciofo di Pertosa Presidio Slow Food,
l’Azienda Michele Ferrante con il Fagiolo di Controne Presidio Slow Food,
Saverio Bifulco con il Pomodorino del piennolo del Vesuvio Presidio Slow Food,
Latte Nobile presidio Slow Food,
Scaramuré con yogurt e formaggi da latte Nobile,
Vincenzo Egizio e le sue papaccelle Presidio Slow Food,
Bruno Sodano, produttore di “pappaccella napoletana”, presidio Slow Food e di altri ecotipi di ortaggi di grande valore,
Savoia con latte e derivati,
Il Cece di Cicerale, presidio Slow Food,
Gli ortaggi di Bruno Migliaccio.

L’adesione al Gruppo di Acquisto Biologico è gratuita e non si applica alcun sovraprezzo sui costi decisi dai produttori. Si può usufruire di un servizio di consegna a domicilio a pagamento.
Il Gruppo di Acquisto Biologico, inoltre, organizza eventi e iniziative: gite presso i produttori, pranzi o cene, lezioni di cucina con i prodotti del ‘paniere’, degustazioni, piccoli mercati

Per info e adesioni: 

338 5318935, pagina fb “Gruppo d’acquisto Biologico – Torre Annunziata”

associazioneversosud@gmail.com,

www.associazioneversosud.org