Gragnano (Na), La Galleria. Il nuovo posto e la solida cucina di Giulio Coppola

Letture: 177
La Galleria Giulio Coppola e Camilla

Piazza Aubry 8
Tel. 081.8733029
Aperto Sempre
Chiuso Lunedì, Domenica Sera
Da 25 a 35 Euro

di Tommaso Esposito

Ecco, finalmente Giulio Coppola sta a casa sua.
E con lui c’è sempre Camilla, eterna fidanzata, fra poco consorte.
Ma siamo anche a casa nostra, nel senso che, vuoi la calda accoglienza, vuoi i sapori dei piatti, ci si sente a proprio agio.
I nuovo locali de La Galleria stanno su due livelli.

La Galleria Giulio Coppola ai fornelli

A piano terra ci sono la cucina e uno shop; al primo piano due belle sale luminose.
Nuova mise en place.
Giù giù c’è la cantina con un anfratto per conservare e affinare salumi e formaggi.

La Galleria Giulio Coppola in cantina
La Galleria La Cantina nuova
La Galleria La Cantina nuova
La Galleria La Cantina nuova

Bello Bello.
In cucina si avverte la gioia del nuovo corso e si nota la perfetta sintonia della squadra, c’è sempre Carmine Sorrentino in seconda a dare man forte.

La Galleria Giulio Coppola ai fornelli

Qui si mangia, dunque, mica si scherza.
A cominciare dagli sfizi infiniti che danno il benvenuto tra fritti, carpacci e vari finger food.

La galleria Gli sfizi di Giulio

Bocconcini tutti saporiti e golosi.

La galleria gamberetti di nassa fritti
La galleria gli sfizi di Giulio calamarata e astice
La galleria gli sfizi di Giulio il baccala
La galleria gli sfizi di Giulio il fritto
La galleria gli sfizi di Giulio julienne di seppioline

In antipasto c’è Polpo cotto in casseruola e verdurine croccanti.

La Galleria il polpo cotto in casseruola
Polpo cotto in casseruola e verdurine croccanti

 

Bello a vedersi non appena fuoriesce dalla crosta di pane che lo ricopre. E bello ancor più quando lo si assaggia.
Uovo in purgatorio e tartufo.

La Galleria Assaggio di uovo in purgatorio e tartufo
La Galleria Assaggio di uovo in purgatorio e tartufo

L’idea è quella della zuppetta di cipolla con uovo, non proprio quella dell’ortodosso napoletano uovo ‘mpriatorio. Ma concediamo la variante sannita, quasi a sciusciello, a Giulio e ce lo godiamo lo stesso. E’ buono.

Pasta e patate, provola e salsa di riccio.

La Galleria Pasta e patate, provola e salsa di riccio

Goduriosamente pacioccona e iodata.
Unico di ragù e di genovese due assaggi del piatto che, servito in due portate abbondanti, in carta si vende a 18 euro.

La galleria assaggio di unico e ragu
La galleria assaggio di unico e ragu
La galleria assaggio di unico e ragu

Della serie Uno e Bino, cioè un po’ al di sotto di Dio.
Rombo chiodato e millefoglie di patate.

La Galleria Giulio Coppola il rombo chiodato

Qui la materia prima si impone per sapidità e freschezza.
Gli assaggi di formaggi e iberico si possono pure fare.

La Galleria Camilla con il prosciutto e i formaggi
La Galleria il prosciutto iberico

Ma poi si resta presi per la gola e come si fa a completare con le caldarroste e con l’infinita serie di coccole tra cioccolata, praline, cornetti, graffette, bruschetta di nocciole pistacchio caffè e millefoglie alla crema pasticcera con amarene in conserva?

La Galleria Bruschetta di nocciole con pistacchio e caffe
La Galleria il Trionfo delle coccole
La Galleria crema pasticcera e amarene
La Galleria piccole sfoglie di pasticcera e amarene
La Galleria Le praline di cioccolata e caffe
La Galleria cornetteria
La Galleria i marrons glaces
La Galleria le caldarroste
La Galleria le pellecchielle del vesuvio candite
La Galleria i torroni

Si fa si fa.
La cucina di Giulio è troppo goduriosa per desistere.
Ci si abbandona!

3 commenti

  • alberto

    (6 dicembre 2014 - 18:50)

    Sarà pure tutto squisito ma..le porzioni(!) non fanno ridere..ma piangere

  • milady

    (7 dicembre 2014 - 12:08)

    Sig.Alberto, quelli sono solo assaggi…vada tranquillo, da Giulio si mangia!

  • Tommaso Esposito

    (7 dicembre 2014 - 12:44)

    Alberto mio vai sicuro che da Coppola i piatti sono a Coppolone

I commenti sono chiusi.