Il Pastificio Di Martino di Gragnano è il nuovo official partner pasta di Slow Food Italia

Letture: 152
Giuseppe Di Martino
Giuseppe Di Martino

In questa primavera del 2015 è fiorita una nuova collaborazione che ha visto siglare un accordo di partnership biennale fra il Pastificio Di Martino di Gragnano e Slow Food Italia

L’azienda italiana con ben 103 anni di vita, da sempre interprete e custode della storica produzione della Pasta di Gragnano Igp, sosterrà i progetti dell’associazione fondatrice e promotrice del cibo buono, pulito e giusto.

“Da sempre sono un attento osservatore e fruitore delle attività di Slow Food. I valori fondamentali che guidano quest’Associazione coincidono con la filosofia con cui la mia famiglia ha gestito l’azienda per 103 anni. Costruire valore intorno al prodotto della terra in cui sono nato e tradurlo in gusto e piacevolezza è il lavoro che ogni giorno facciamo in azienda. Sono entusiasta e motivato per il cammino che faremo assieme; da oggi in poi il nostro modo di lavorare sarà unito alla grande forza propulsiva che Slow Food ha nella diffusione del gusto e del saper fare italiano, legato indissolubilmente al territorio in maniera solidale, sostenibile e buona” dichiara Giuseppe di Martino.

“Abbiamo scelto il Pastificio Di Martino perché rappresenta un baluardo nella tutela e nella promozione dell’autentica tradizione della pasta di Gragnano Igp. Inoltre, i valori della sostenibilità e della tracciabilità del processo produttivo e del rispetto per chi produce grano in Italia fanno di questa importante realtà del nostro Paese il partner ideale degli eventi e dei progetti di Slow Food Italia”, sottolinea Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia.

Slow Food ha scelto come partner un’azienda familiare che ha i piedi ben saldi in Italia e lo sguardo rivolto al mondo. Dal 1912 il lavoro tenace e rispettoso di tre generazioni di pastai di Martino ha portato oggi il Pastificio ad esportare il prodotto di famiglia in più di 35 paesi. La pasta partner di Slow Food è una Pasta di Gragnano Igp realizzata con le migliori semole di grano duro esclusivamente italiane, mescolate con le pure acque sorgive di Gragnano, trafilata a bronzo ed essiccata lentamente a bassa temperatura, con una quantità di proteine minima del 14% che favorisce un’ottima tenuta in cottura e un’alta digeribilità.

Tanto l’entusiasmo che muove i due attori verso i progetti futuri e le attività congiunte organizzate in vista del prossimo debutto che coinciderà con Slow Fish 2015, la grande manifestazione dedicata al mare e alla sua salvaguardia, che si terrà al Porto Antico di Genova dal 14 al 17 maggio.