Internazionali d’Italia 2015: i Monti Lattari trionfano con gli intagli

Letture: 283
Da sinistra Antonio Donnarumma, Benedetto Castellano, Luigi Nastro, Luigi Malafronte
Da sinistra Antonio Donnarumma, Benedetto Castellano, Luigi Nastro, Luigi Malafronte

di Nunzia Gargano

92/100. Questo il punteggio che è valso a Luigi Malafronte l’oro agli “Internazionali d’Italia 2015” di Marina di Carrara. Chi è questo giovane che ha lasciato a bocca aperta i giudici di una della manifestazioni più sentite del settore?

Luigi Malafronte, 37 anni, è docente di cucina presso l’IPSEOA “De Gennaro” di Vico Equense, ha gareggiato nella categoria D1 dedicata agli intagli di verdure. È un attivista della buona cucina. Macina quotidianamente chilometri per portare avanti la sua missione: promuovere la cucina tradizionale dei Monti Lattari e della Costiera sorrentina senza perdere mai di vista l’aggiornamento.

Luigi Malafronte
Luigi Malafronte

La Campania e in particolar modo la provincia di Napoli sono state ben rappresentate. Infatti, insieme al vincitore dell’oro, hanno concorso nella stessa categoria altri tre suoi amici e colleghi ritornati a casa con la medaglia d’argento.

Internazionali d’Italia 2015, i campioni dell'intaglio
Internazionali d’Italia 2015, i campioni dell’intaglio

Stiamo parlando di Benedetto Castellano, Antonio Donnarumma e Luigi Nastro. Quest’ultimo ha sfiorato l’oro con un punteggio di 89,50. Luigi è infatti il proprietario e lo chef del ristorante “La Costiera” di Sant’Antonio Abate.

Dello stesso paese anche Benedetto Castellano, chef dell’hotel “Villa dei Misteri” di Pompei.

Benedetto Castellano
Benedetto Castellano

Infine, c’è la mascotte del gruppo: Antonio Donnarumma, 24 anni, maȋtre, si divide tra i due locali di famiglia il “Ristorante S. Michele” a Pimonte (in inverno) e l’hotel “S. Orsola” di Agerola (dalla primavera all’autunno.

Antonio Donnarumma
Antonio Donnarumma

.