Massimiliano Ottolini, Direttore Artistico del CakeFest Italia: autunno dolce da vedere e da mangiare

Letture: 122
CakeFest Italia

di Claudia Deb

Ritorna, dopo il successo della prima edizione, il CakeFest Italia, il Festival Internazionale del Dolce d’Autore, in programma dal 24 al 26 ottobre 2014 a Caserta.


Real Belvedere di San Leucio

Un evento glamour in una cornice magica e sontuosa, il Real Belvedere di San Leucio che per l’occasione, diventerà un set immaginario sul quale sarà possibile rivivere le scene dei film più famosi, unendo sugar art, pasticceria, moda e cinema d’autore in “dolci” connubi.

Il CakeFest Italia avrà come tema portante il cinema

Il festival organizzato dalla Event Planet s.r.l. avrà come tema portante il cinema. Io lo definisco il “festival delle emozioni”, per lo spazio che sarà dato ai giovani cake designer, per l’alto contenuto tecnico/artistico, per le numerose gare e contest ma soprattutto per la magia che solo un direttore artistico del calibro di Massimiliano Ottolini, autore, coreografo e regista, può creare.

Massimiliano cosa ha di diverso il CakeFest Italia dagli altri eventi dedicati al cake design e come le competenze trasversali di un direttore artistico possono rappresentare il valore aggiunto di un evento?

 Un Festival per essere considerato tale (altrimenti sarebbe la solita fiera…) deve possedere una connotazione culturale elevata, spunti creativi che spazino a 360° e che integrino la tematica principale, oggetto del Festival, con tante contaminazioni diverse. Tutto ciò che fa arte. Il Cake Design è un’Arte e come tale va considerata. Le dolci opere create devono avere la giusta cornice, suggestiva e spettacolare e che forse (?) un direttore artistico cake designer troverebbe con maggiori difficoltà. La mia professione sicuramente aiuta a rendere tutto l’evento una continua fonte di sorpresa ed è questo che sto facendo con il CakeFest Italia…una tre giorni ricca di sorprese, emozioni visive e sensoriali, performance live, competition e contest che renderanno il Festival assolutamente indimenticabile.

Ci parli del gemellaggio culturale previsto con prestigiose Federazioni Internazionali di Pasticceria?

Da questa edizione il CakeFest Italia promuoverà un esclusivo scambio culturale tra realtà che affondano le loro radici nella tradizione dell’arte pasticcera nel mondo: un vero e proprio gemellaggio culturale, un momento di confronto tra varie realtà internazionali, con scambi di idee, proposte, tecniche ed innovazioni. Saranno ospitate nei tre giorni di Festival le delegazioni delle Federazione Pasticceri di Russia, Algeria, Turchia…che esporranno le loro creazioni, realizzeranno demo live ed incontreranno i colleghi italiani per un confronto tra arte, creatività e gusto.

Un esclusiva nazionale che ho fortemente voluto. Noi saremo l’unico evento che promuoverà un confronto reale e diretto con varie tecniche e culture. Un primo passo che darà vita ad una collaborazione importante e duratura tra le varie associazioni della pasticceria nel mondo, per consolidare un vero e proprio scambio promozionale di portata internazionale.

The Circus Cakes

Tante iniziative per i cake designer emergenti, addirittura per i giovanissimi un reality live in onda su Gambero Rosso Channel / Sky 411 con un premio importante per il primo classificato. Cosa è “THE CIRCUS CAKES” e come si partecipa?

The Circus Cakes® è un nuovo reality show, creato da me e dedicato a giovanissimi Cake Designer che si articola in sei puntate realizzate proprio dal CakeFest Italia di Caserta. Un format originale che racconta la storia di sei ragazzi che vivono in luoghi diversi d’Italia, lontani ma con due uniche passioni in comune: la pasticceria ed il cake design. Ragazzi talentuosi con il sogno di diventare dei professionisti affermati ed aprire una loro “Bakery House”. Al The Circus Cakes® concorreranno ragazzi e ragazze con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, con una preparazione in pasticceria ed un talento innato nella decorazione dei dolci.

Saranno selezionati attraverso un doppio canale: il primo sarà una pre-selezione attraverso l’invio di fotografie di creazioni di pasticceria e cake design. I concorrenti che supereranno la pre-selezione andranno di diritto alla seconda fase di semifinale e finale che si terrà nei casting di settembre 2014 tra Roma e Napoli. Le torte in competizione saranno giudicate per la semifinale da una commissione di esperti appositamente costituita dalla produzione. I semifinalisti prescelti parteciperanno ad una competizione live e ad un colloquio con gli autori del format. Sei giovani di talento, energici, affascinanti, con tanta voglia di conquistarsi un posto nel settore professionale, anche sgomitando! Nell’ambito di queste prove saranno decretati i sei finalisti (più due riserve) che parteciperanno, di diritto, alle tre giornate del live show, dal 24 al 26 ottobre 2014 a Caserta.

Tre giorni ricchi di contest e competizioni. Qualche anticipazione?

Certamente! Nei tre giorni di Festival si articoleranno varie competizioni sia live che non… Una di queste è “La Gara Diabolica 666″ di Teresa Insero, che vedrà sfidarsi sei squadre per la creazione di torte monumentali che saranno giudicate dal Maestro Renato Ardovino. La National Pastry Competition invece decreterà il migliore Cake Designer emergente d’Italia guidati e giudicati dalla famosa Cake Designer Barbara Perego. Per i nostalgici i contest ispirati al mondo del cinema, con due omaggi al Maestro Federico Fellini, genio visionario considerato universalmente uno dei più grandi ed influenti cineasti della storia del cinema mondiale. Nel primo “Il Mondo visto con gli occhi di un clown” gli artisti dovranno ispirare le proprie creazioni al “mondo” del Circo Felliniano, attraverso le opere del grande Maestro, sostenitore del cinema-falsità, dove la finzione e la menzogna suscitano emozioni autentiche. Nel secondo invece “Il Maestro in Bianco e Nero” si rende omaggio al creatore dei sogni e alle sue opere attraverso uno specifico Contest dedicato a tutti coloro che desiderano cimentarsi con la creazione di una vera e propria “Dolce Opera d’Arte” a dimensioni XL!

Insomma tante e divertenti possibilità di mettere in mostra la propria creatività ed il proprio estro!

CakeFest Italia avrà una particolare attenzione per il sociale. Da dove nasce la scelta di sostenere la CBM Italia Onlus?

Un Festival per essere tale deve anche rivolgere la propria attenzione al sociale. Attraverso CakeFest per il sociale, già lo scorso anno parte del ricavato della vendita dei biglietti è stato donato ad un’importante Onlus che si occupa di Talassemia. Quest’anno lo speciale connubio con la CBM Italia Onlus, un’Organizzazione Non Governativa (ONG), che si occupa di persone non vedenti e la cui finalità è sconfiggere le forme evitabili di cecità e di disabilità fisica e mentale nei Paesi più poveri del mondo, senza distinzione di razza, sesso e religione. Parteciperanno attivamente al Festival e siamo molto felici di poterli aiutare, anche se nel nostro piccolo.

Appuntamento molto atteso sarà “Al Caffè con l’autore”, durante il quale il giornalista del Mattino, Luciano Pignataro incontrerà tanti giovani scrittori, giornalisti, food blogger, sapienti ed autorevoli pasticceri e cake designer. Chi saranno i protagonisti di questo importante momento di condivisione?

Sono davvero felice che il Dott. Pignataro abbia accettato la nostra proposta e che “Al Caffè con L’Autore” viva effettivamente per tutti i giorni del Festival. Questo spazio è stato creato lo scorso anno per dare il giusto risalto a giovani autori, scrittori e giornalisti che verranno al Festival a presentare le loro ultime fatiche editoriali e non. Girando un po’ per le varie fiere ho sempre, personalmente, trovato molto tristi questi spazi, con artisti quasi abbandonati a loro stessi! Per questo ho creato questo spazio importante…un vero e proprio caffè dove sedersi con gli amici e mentre si degusta un buon caffè si ascoltano tante storia esclusive, tante vite diverse che si incontreranno nello stesso spazio per condividere emozioni e sensazioni.

Quest’anno si incontreranno Renato Ardovino, Ernst Knam, Renata Brocca e tanti altri importanti ospiti… (non posso mica svelare tutto…no?!?)

Importante novità di questa edizione è anche l’istituzione del “CakeFest Award”, un premio che dedicherete a chi?

Un premio speciale che una giuria di addetti al settore, durante la Cena di Gala di sabato 25 ottobre, assegnerà a sei categorie diverse: dal personaggio maschile rivelazione dell’anno a quello femminile, dalla migliore pubblicazione del settore, al miglior food blogger dell’anno e così via…

La statuetta “pregiatissima” è stata realizzata interamente a mano, in esclusiva per noi, da un giovane artista napoletano, Alessandro Flaminio. Un riconoscimento tutto italiano che vorremmo diventasse una tradizione negli anni.

Tante le Guest Star della seconda edizione del CakeFest: Renato Ardovino ed Ernst Knam, Letizia Grella, Barbara Perego, Fiorella Balzamo, Gianpaolo Panizzolo, Debora Kim Selibara in arte Trottolina Cake Design, Marina Petrini, Dalila Duello, Claudia Deb, Rossella Mòntolo e una madrina d’eccezione…Teresa Insero, che presto intervisteremo… Stay tuned!

 

Info: www.cakefestitalia.it