Relais Blu a Massa Lubrense, Roberto Allocca e la cucina del Sole

Letture: 281
Il tramonto dalla terrazza del Relais Blu
Il tramonto dalla terrazza del Relais Blu

Relais Blu
Via Roncato, 60, Località Termini
Tel. 081.8789552
www.relaisblu.com
Aperto la sera, chiuso il lunedì
Ferie, da novembre a marzo
Costo: dai 70 ai 100 euro

Uno dei regali più belli che potete fare a voi stessi o alla persona che amate (negli ultimi vent’anni le due cose sono sempre più sovrapponibili) è godervi un tramonto sul terrazzino del Relais Blu di fronte Capri, con il Sole che si nasconde dietro il Monte Epomeo di Ischia e la quiete spegne ogni ansia di fronte ad uno spettacolo che l’uomo non potrà mai replicare.

Relais Blu, aperitivi al cucchiaio
Relais Blu, aperitivi al cucchiaio

Non è dunque assolutamente facile per qualsiasi cuoco del mondo poter competere con questa meraviglia, riportare l’attenzione  su quello che c’è nel piatto dopo aver vissuto l’infinito.
Roberto Allocca, alla terza stagione dopo esperienze al Don Alfonso, a Palazzo Sasso con Pino Lavarra e con Paolo Barrale al Marennà ci prova con umiltà e professionalità. Una professionalità non teatrale, non urlata, ma operosa.

Relais Blu, Aperitivo analcolico alle fragole e menta
Relais Blu, Aperitivo analcolico alle fragole e menta

 

Relais Blu, Aperitivo con lime ed erbe mediterranee
Relais Blu, Aperitivo con lime ed erbe mediterranee

La linea scelta da Allocca è quella della essenzialità, piatti centrati su un prodotto con altri due o tre a fare da supporto, senza barocchismi. Ed è attraverso questa impostazione, confortata dalla buona qualità della materia prima, che è possibile fare una bella esperienza al gourmet, uno dei pochi sempre aperti e che completano un menu con i grandi classici napoletani che ogni turista vuole trovare quando viene in Penisola.

Relais Blu, Il cestino dei pani e il burro di bufala salato
Relais Blu, Il cestino dei pani e il burro di bufala salato

Il Benvenuto è un vero e proprio inno agli amanti dello stile vegetale, imperdibile e salivante oltre che sano.

Relais Blu, La primavera...carpaccio di zucchine con insalata di verdure cotte e crude ed emulsione alle carote
Relais Blu, La primavera…carpaccio di zucchine con insalata di verdure cotte e crude ed emulsione alle carote

Ci è piaciuta particolarmente la linea dei primi piatti, semplici, con buoni lampi mediterranei, ricchi di gusto e soprattutto molto ben costruiti.

Relais Blu, Fagotti ripieni di scarola e burrata con salsa ai pinoli e pomodori canditi
Relais Blu, Fagotti ripieni di scarola e burrata con salsa ai pinoli e pomodori canditi

I Fagottini sono un po’ ecumenici, ma saporiti, i cappellacci invece sono segnati da una grande intensità di sapore con un brodo che rivela ottima scuola, da bere a secchiate.

Relais Blu, Cappellacci ripieni di granchio reale con il suo consommè e broccoli friarielli ripassati
Relais Blu, Cappellacci ripieni di granchio reale con il suo consommè e broccoli friarielli ripassati

 

Relais Blu, il momento in cui viene versato il consommè di granchio reale
Relais Blu, il momento in cui viene versato il consommè di granchio reale

Ben eseguito anche il riso con i piselli, ancora una volta non possiamo non notare la perfezione tecnica e cromatica nella gestione dei colori che è sempre molto importante.

Relais Blu, Riso Acquerello mantecato ai piselli, pomodori e limoni confit e fonduta di provolone del Monaco
Relais Blu, Riso Acquerello mantecato ai piselli, pomodori e limoni confit e fonduta di provolone del Monaco

Da routienier lo spaghetto alla Nerano, giustamente in carta così come dovrebbe essere ovunque.

Relais Blu, Spaghetti alla Nerano
Relais Blu, Spaghetti alla Nerano

Chiatto e spudorato il piatto con la genovese, sapientemente mossa dalla acidità del formaggio.

Relais Blu, Maruzze ripiene di robiola con genovese di coniglio e verdure croccanti
Relais Blu, Maruzze ripiene di robiola con genovese di coniglio e verdure croccanti

Ora passiamo agli altri piatti. Il carciofo con il foie gras mi fa salivare appena lo rivedo. Si tratta di due cibi che mi fanno impazzire e i tannini dei carciofi hanno assorbito alla grande il fegato liquido.
Un piatto di gola davvero grande e ben eseguito.

Relais Blu, Filetti di triglia in sfoglia di pane cafone con salsa al prezzemolo e carciofo farcito al foie gras
Relais Blu, Filetti di triglia in sfoglia di pane cafone con salsa al prezzemolo e carciofo farcito al foie gras

Molto buono anche il polpo

Polpo e crema di tobinabur
Polpo e crema di tobinabur

Di buona scuola i piatti di carne.

Relais Blu, Variazione di agnello Laticauda con verdure primaverili e cremoso al pecorino
Relais Blu, Variazione di agnello Laticauda con verdure primaverili e cremoso al pecorino

 

Relais Blu, Il Bufalo su mostarda di mandarini, tartare con colatura di alici e puntarelle, salmistrato con cannolo di pane e misticanza, tataki al basilicoRelais Blu, Il Bufalo su mostarda di mandarini, tartare con colatura di alici e puntarelle, salmistrato con cannolo di pane e misticanza, tataki al basilico e burrata
Relais Blu, Il Bufalo su mostarda di mandarini, tartare con colatura di alici e puntarelle, salmistrato con cannolo di pane e misticanza, tataki al basilicoRelais Blu, Il Bufalo su mostarda di mandarini, tartare con colatura di alici e puntarelle, salmistrato con cannolo di pane e misticanza, tataki al basilico e burrata

Assolutamente centrati i dolci, mai stucchevoli e quasi salati che non appesantiscono il pasto. Di buona scuola, ancora una volta dobbiamo usare questo termine, l’esecuzione del soufflé in un ardito gioco di caldo e freddo.

Relais Blu, Soufflè ai limoni di Massa Lubrense con gelato alla crema
Relais Blu, Soufflè ai limoni di Massa Lubrense con gelato alla crema

 

Relais Blu, Sfera di cioccolato con mandorle in diverse consistenze
Relais Blu, Sfera di cioccolato con mandorle in diverse consistenze

Le foto sono di Giustino Catalano

Relais Blu, Piccola Pasticceria: finto pomodoro, finto cannolo e after eight
Relais Blu, Piccola Pasticceria: finto pomodoro, finto cannolo e after eight

Tutti gli articoli su Relais Blu in questo sito

Roberto Allocca
Roberto Allocca

3 commenti

  • antonio nunziata

    (8 maggio 2015 - 18:03)

    cosa c’è dietro uno stellato?a volte quando si parla di uno chef stellato,vuoi per l’invidia (sempre presente in questo settore)vuoi per la presunzione di chi commenta ,(non è mai semplice trovare chi tra colleghi loda le gesta altrui)c’è sempre qualcuno che storce il naso,fa dei commenti del tipo chissà come ha fatto, oppure è pagando che si arriva li, e via discorrendo…mi sento di dire che nel caso di roberto allocca e credetemi anche se sono leggermente di parte essendone stato il suo docente di cucina( cosa che nel bagaglio professionale di uno chef conta poco)dopo averlo avuto come mio commis, agli inizi del suo percorso lavorativo,egli ha spiccato il volo,ore intere a chiedere consigli nelle rare occasioni quelle delle festività quando passava a trovarmi, l’ora delle scelte era sempre complicata, restare nel gourmet o andare in qualche albergo per guadagnare di più? questo è il dilemma che ci ha accompagnato per anni! ebbene chi la dura la vince, anni di sacrifici di duro lavoro, di vera gavetta,hanno portato roberto ade essere quello che è diventato adesso!per me che sono anche il suo padrino è una soddisfazione unica, in bocca al lupo roberto, porta sempre in alto il tuo vessillo te lo sei meritato in pieno e nessuno ti ha regalato niente!

  • elena mastrosimone

    (9 maggio 2015 - 09:54)

    Bellissima testimonianza,echi antichi dei rapporti tra maestro e allievo basato su reciproco paritetico rispetto.

  • Giustino Catalano

    (9 maggio 2015 - 12:11)

    Il Maestro conta sempre anche se poi ci si evolve da soli. Il Maestro è colui che ti forgia. All’occasione è uno dei nostri giovani talenti. Nei suoi piatti c’è un pensiero e una logica. Sempre.

I commenti sono chiusi.