Mozzarella di bufala campana dop: Antica Casearia Serra di Aversa

Letture: 922
Antica Casearia Serra, Elio e Giovanni Serra

di Antonella D’Avanzo

L’attività dei fratelli Giovanni ed Elio Serra eredi di una memoria autentica e lontana, si concentra nell’antico palazzo familiare, dove, si trasforma latte da quattro generazioni. Si tratta di una dimora storica appartenuta al Conte Gaudioso, situata nel centro storico e nobiliare di Aversa prima contea normanna del meridione d’Italia, città tra le più popolose della provincia di Caserta situata in un territorio pianeggiante conosciuto come agro aversano.

Antica Casearia Serra, il caseificio

Elio e Giovanni insieme agli altri fratelli e cugini, dove ognuno di questi ultimi oggi ha un proprio caseificio, vivendo quotidianamente in contatto con la tradizione più vera, presto ne traggono insegnamento, continuando con competenza, passione, serietà e devozione la loro storia.

In questo luogo carico di ricordi, i due fratelli dal 1977 producono in modo artigianale avvalendosi dell’ausilio di esperti che associano al lavoro tradizionale quello di ricerca, mozzarelle, aversane da circa 500 grammi, trecce e bocconcini dop, con latte proveniente da allevamenti bufalini selezionati e rigorosamente controllati dall’area casertana, nelle vecchie scuderie del palazzo trasformate in caseificio: un meraviglioso “salotto caseario” tramandato da generazioni.

Antica Casearia Serra, Via Cesare Golia

Dobbiamo dire che, la storia dei Serra, parte con il commercio di mozzarella quando ad Aversa con l’Unità d’Italia nacque la “Taverna”: una sorta di mercato all’ingrosso delle mozzarelle e delle ricotte di bufala lavorate nella zona dei Mazzoni, che quotidianamente, stabiliva le quotazioni in relazione alla produzione e alla richiesta. Il commercio era regolato sulla base di veri e propri contratti. In pratica, il proprietario della “pagliara”, luogo di produzione, si obbligava a consegnare i latticini da lui stesso prodotti a un solo commerciante, per mezzo di un vettore “casigno”. Era quest’ultimo, a ritirare presso la “pagliara” mozzarelle e ricotte – già pesate e avvolte in foglie di giunco e di mortella, ordinatamente disposte in cassette di vimini o di castagno – e a trasportarle fino al luogo designato, solitamente, nelle aree commerciali di Napoli dove il mercato era fiorente.

Antica Casearia Serra, mozzarella dop aversana da 500 grammi

L’antica casearia gestisce tre punti vendita ed esporta una piccola percentuale del prodotto a Londra, inoltre, è fornitrice della mensa del Convitto Nazionale di Napoli e negli anni del pontificato di Papa Giovanni Paolo II, i fratelli Serra hanno offerto la mozzarella per i diversi pranzi destinati ai poveri.

 

Antica Casearia Serra

di Giovanni ed Elio Serra

Via Cesare Golia, 45 Aversa Ce

Tel&fax 081 8908591

Mail c.caseificoserra@tin.it

Orari di apertura: dal lunedì al sabato 06:00 – 13:00/16:00 – 20:00

domenica 06:00 -13:00

Diversificazione dei prodotti: ricotta di bufala, caciocavallo di bufala, caciotta di bufala

Altri punti vendita:   Piazza Marconi, 56 Aversa (Ce)

Via Panoramica, 67 Ercolano (Na) tel. 081 7774308

Visitabilità dell’azienda: per gruppi e su appuntamento