Notte Rosa al Cieddì tra vini rosati, rose e coralli ed i piatti dello chef

Letture: 164

 

Pietro D’orsi patròn del Cieddì, Gino Oliviero direttore e Mario Loina chef

di Marina Alaimo

La bella stagione è ormai esplosa e cresce quindi l’interesse verso i vini rosati. Sono vini generosi, nel senso che offrono un’ampia possibilità di abbinamento con il cibo per la loro versatilità. Ampissima è l’offerta in questo settore che si tinge di nuance diverse e vivaci a seconda dell’interpretazione del produttore, del vitigno utilizzato e del territorio che li genera.

Notte Rosa, i vini rosati

Venerdì 13 giugno il ristorante Cieddì ha dedicato una serata vivace e brillante ai rosè  nell’antico mandarineto che cinge il locale. Si sono scelti i territori che nel tempo si sono specializzati nella produzione di vini rosati come il Bardolino con i suoi chiaretti  e la Puglia con i rosè da negroamaro e da malvasia nera.

Notte Rosa, i vini rosati

Dalla Campania hanno primeggiato i rosati del Vesuvio, essendo questo il territorio di appartenenza del Cieddì al quale dedica sempre grandissima attenzione nella scelta dei prodotti utilizzati in cucina e nella carta dei vini.

Cieddì, gli ospiti della serata

La serata ha cavalcato il tema della Notte Rosa con una esposizione di gioielli di corallo di Francesco Loffredo, importante artigiano e commerciante di Torre del Greco, cittadina nota in tutto il mondo per la raffinata arte del corallo.

i coralli Loffredo

Anche le diverse sfumature delle rose esposte in giardino hanno tinto il percorso che conduce al mandarineto.

 

una delle rose in giardino
Il mandarineto del Cieddì

Una serata easy e divertente, senza l’obbligo di rimanere seduti a tavola, accompagnati dalla voce della bellissima Sharon e dai piatti di Mario Loina.

Parmigiana di melanzane

 

Cuoppo di alici fritte

 

Cacio e pepe profumato al limone

 

Notte Rosa, i vini rosati

Le aziende che hanno partecipato

dal territorio del Bardolino – Veneto

Cantina Caorsa – Affi

Tenuta La Presa – Caprino Veronese

Az. Agr. Le Fraghe – Affi

Corte Gardoni – Valeggio sul Mincio.

Costadoro – Bardolino

dall’Umbria

Lungaroti – Torgiano

dalla Campania:

Cantina del Vesuvio – Trecase

Casa Setaro – Trecase

Sorrentino – Boscotrecase

Fattoria La Rivolta – Torrecuso

Vestini Campagnano – Caiazzo

dalla Puglia:

Severino Garofano – Copertino

Cantina Coppola 1489 – Gallipoli

Pietraventosa – Gioia del Colle

Duca Carlo Guarini – Scorrano