Pastiera vesuviana della Pasticceria Giulia di Sant’Anastasia

Letture: 118
la pastiera della Pasticceria Giulia di Sant’Anastasia

“Dolce Giulia, ricomincio da Tre” è l’idea messa in campo dal giovane imprenditore Carmine Leonessa, patron della Pasticceria Giulia con sede a Sant’Anastasia e a Pomigliano D’Arco e del ristorante Donna Giulia adiacente al Santuario della Madonna Dell’Arco: un dolce dedicato alla Mamma il cui nome accompagna ogni struttura gestita dal figlio e dal papà Salvatore.

“Mia moglie Giulia adora fare dolci è l’ispiratrice di ogni nuova creazione in pasticceria e mio pilastro nella vita – spiega Salvatore Leonessa dell’omonimo gruppo imprenditoriale – Abbiamo dunque pensato di riprendere le sue due ricette di pastiera vesuviana e colomba con l’albicocca vesuviana e farle diventare protagoniste nei menù delle due pasticcerie con gastronomia e ristorante”.

Un ricomincio da Tre, che vedrà i dolci in questione nei menù fissi, con informazioni sulle ricette e gli ingredienti del territorio utilizzati.  “Un esperimento supportato dal nostro pasticciere Borrelli – spiega Carmine Leonessa, patron della Pasticceria Giulia di Sant’Anastasia – che spesso utilizza le  pellecchielle e le varie marmellate nelle proprie composizioni”.

 

La pastiera

Ingredienti

  • 150 g grano
  • 50 g acqua
  • 50 g latte
  • 1 pizzico di burro
  • 1 pizzico di Sale
  • 200 g ricotta
  • 200 g zucchero
  • 4 uova
  • 1 pizzico di Vaniglia
  • 1 goccia di Neroli

Preparazione

Cuocere tutti gli ingredienti fino a raggiungere un corpo denso. Unire ricotta e zucchero e per ultimo le uova. Portare a cottura.