Anteprime Toscane: il Chianti Classico, annate e Riserve 2013 e 2012. Le nostre scelte alla cieca

Letture: 245
Anteprime Toscane, la sala di assaggio alla Leopolda di Firenze
Anteprime Toscane, la sala di assaggio alla Leopolda di Firenze

di Maurizio Valeriani

Circa 350 vini. Questa la mole di assaggi possibile per la due giorni di degustazione con servizio diei sommelier al tavolo dedicata alla stampa presso la Leopolda di Firenze per l’Anteprima del Chianti Classico.

In questa prima giornata, siamo riusciti grazie all’eccellente organizzazione ad assaggiare circa 150 vini, e cioè tutti i vini base/riserva/gran selezione delle annate 2013 e 2012.

Anteprime Toscane, banchi di assaggio dei produttori alla Leopolda di Firenze
Anteprime Toscane, banchi di assaggio dei produttori alla Leopolda di Firenze

Dobbiamo innanzitutto dire che abbiamo trovato veramente tanti vini interessanti per qualità assoluta, o per tipicità, o per personalità o per l’insieme di tutte queste componenti.

Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze
Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze

E’ quindi con l’estrema fatica relativa alla necessità di sintesi, che vi diamo conto dei nostri migliori assaggi:

Migliori Assaggi annata 2013

Chianti Classico 2013 – Castello di Monsanto: fresco, succoso, di grandissima eleganza e dinamicità, con ricordi speziati e di macchia mediterranea ed un tannino di grandissima qualità;

Chianti Classico 2013 – Castello di Querceto: polpa, materia, eleganza e dinamicità: questi i marcatori di un vino di grandissima piacevolezza;

Chianti Classico Bello Stento 2013 – La Madonnina: fine, minerale, con tannino vellutato, chude con sensazioni fumè e arancia sanguinella;

Chianti Classico 2013 – Fattoria di Valiano: pieno, ricco, speziato, profondo e molto fresco;

Chianti Classico 2013 – Fattoria Le Fonti: teso, progressivo, sapido, pieno, gioca le sue carte su personalità e tipicità;

Chianti Classico 2013 – Tenuta Capraia : saporito, fresco con sentori di frutta croccante e gustativa avvolgente;

Chianti Classico 2013 – Castellinuzza e Piuca: austero, sapido e minerale, profondo e di grande bevibilità:

Chianti Classico 2013 – Isole e Olena: floreale e minerale, sapido e scorrevole, chiude con ricordi di macchia mediterranea;

Chianti Classico 2013 – Fattoria San Giusto a Rentennano: teso, “polposo”, progressivo lascia sensazioni di grafite e frutti rossi;

Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze
Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze

Migliori Assaggi Annata 2012

Chianti Classico 2012 – La Porta di Vertine: selvaggio, fumè, sapido, pieno, ricco, è come se dicesse a voce alta: “Io sono Chianti Classico e bando alle ciance”. Grande tipicità;

Chianti Classico 2012 – Fontodi: la classe non è acqua, è vino, verrebbe da pensare; grande materia in veste elegante e tannino che rasenta la perfezione;

Chianti Classico 2012 – Montesecondo: fresco, scattante, teso e di bellissima bevibilità; elegante e profondo;

Chianti Classico Le Corti 2012 – Principe Corsini Villa Le Corti: potente ed elegante con sentori di succo, note di tabacco e carrubba, avvolgente e persistente;

Chianti Classico Gherardino 2012 – Vignamaggio: “succoso” e avvolgente, pieno e vellutato, chiude con ricordi di spezie e frutti rossi;

Chianti Classico 2012 – Castello della Paneretta: fruttato e speziato, con tannino vellutato e grande materia;

Chianti Classico Baruffo 2012 – Cantalici : “succoso”, con chiusura agrumata e dinamicità di beva, sapido e minerale;

Chianti Classico 2012 – Concadoro: saporito, unisce sensazioni fumè a toni agrumati, e la gustativa è di grande equilibrio e piacevolezza;

Chianti Classico Tenuta La Gabbiola 2012 – Fattoria San Michele a Torri: elegante e sapido con sentori agrumati e beva progressiva e dinamica;

Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze
Anteprime Toscane, la sala di assaggio per la stampa alla Leopolda di Firenze

Migliori Assaggi Riserva 2012

Chianti Classico Riserva 2012 – Monte Bernardi: selvaggio, sapido, avvolgente e minerale, “succoso” . Un Chianti Classico di grandissima tipicità;

Chianti Classico Riserva Il Campitello 2012 – Monteraponi: pieno, fresco, profondo, speziato, lascia ricordi di frutta secca, lamponi, ed una piccola scia salata e minerale;

Chianti Classico Riserva Castellare 2012 – Castellare in Castellina : tanta roba, ma tanta eleganza e armonia; chiude con ricordi di arancia sanguinella e tabacco;

Chianti Classico Riserva Montegiachi 2012 – Agricoltori del Chianti Geografico : sapido, teso, ha sentori di frutta croccante e di spezie orientali; “polposo” e vellutato;

Chianti Chianti Classico Riserva 2012 – La Madonnina : forse non sarà l’emblema della tipicità, ma è un vino di grandissima piacevolezza, con tannino vellutato e pienezza del frutto;

Chianti Classico Riserva 2012 – Rignana: di grande polpa, con polifenoli di qualità e grandissima eleganza; chiude con sensazioni minerali.