Wine&Thecity, vivi l’#ebbrezza di Napoli

Letture: 118

Wine&Thecity ottava edizione

Dal 6 al 20 maggio: oltre 100 appuntamenti in più di 100 location all’insegna di contaminazione, nomadismo, convivialità.

Dal 6 al 20 maggio torna a Napoli Wine&Thecity, la più originale e vivace rassegna diffusa di creatività urbana e buon bere. Quindici giorni di #ebbrezza, di appuntamenti e degustazioni itineranti in oltre 100 location della città: dal sottosuolo al mare, dalle vigne metropolitane alle vie dello shopping.

Palazzi storici e sedi museali, case private, atelier d’artisti, alberghi, negozi e gallerie d’arte e design, ristoranti e pizzerie partecipano ad una grande festa mobile: in ogni luogo un evento e un vino da degustare.

Il risultato è una staffetta di aperitivi, performance, flash mob, cene nomadi, itinerari urbani, street art e molto altro. La contaminazione di generi – arte, shopping, gastronomia, letteratura, design, teatro, jazz – è la chiave di lettura della rassegna che si reinventa ogni anno offrendo sempre spazi nuovi da scoprire e esperienze da vivere.

Apre la rassegna, sabato 9 maggio, il Picnic & The city, la colazione sull’erba di Marianna Vitale, chef Una Stella Michelin di Sud Ristorante: un picnic per duecento persone sui prati dello storico Circolo della Staffa – Scuola Napoletana di Equitazione – con cestini gourmet e le bollicine dei Franciacorta Docg di Ferghettina.

Il 12 maggio, il Pan – Palazzo delle Arti di Napoli, inaugura ufficialmente il circuito degli aperitivi nelle boutique con la partecipazione straordinaria del Coro Giovanile del Teatro San Carlo diretto dal maestro Carlo Morelli.

Dal 13 al 16 maggio, più di 100 negozi, gioiellerie, gallerie d’arte e design e grandi alberghi aprono le porte a sommelier e ai vini di oltre 80 aziende vinicole per aperitivi on the road.

Il 13 maggio sera, al calar della notte, la facciata di Castel dell’Ovo, accoglie la video installazione di Caterina Arciprete “Transition Point” realizzata per Wine&Thecity.

Il 15 e 16 maggio nella stazione Toledo della Metropolitana di Napoli, che il The Daily Telegraph ha definito la più bella d’Europa, TeatrinGestAzione mette in scena OUT OF ORDER, un’installazione performativa realizzata per l’occasione e a cura di Simona Perchiazzi, con 15 attori in dialogo con lo spazio di transito e la suggestione del luogo.

Per la prima volta partecipano alla rassegna alcuni tra i più bei musei e palazzi storici della città come Palazzo Zevallos di Stigliano (con una grande degustazione guidata dalle Donne del Vino della Campania), il Museo Diocesano, il Museo Nitsch della Fondazione Morra, la Chiesa di San Rocco della Fondazione Pietà dei Turchini, le Catacombe di San Gennaro, il Palazzo Sessa sede del Goethe Institut con proposte che mescolano arte e vino.

Non solo arte. Wine&Thecity è anche #ebbrezza di vivere Napoli da prospettive diverse.

L’8, il 9 e il 10 maggio Velaviaconme propone aperitivi in banchina nel caratteristico Borgo Marinari e veleggiate nel golfo; il 15, 16 e 17 maggio, l’associazione sportiva Toomultisailing guida le “Degustazioni in alto mare” navigando lungo la costa di Posillipo con imbarchi giornalieri. In sella a Vespe d’epoca, con i driver di NapolinVespa, si va alla scoperta di vigne metropolitane, vicoli e scorci della città insolita: Wine&TheVespa

( 9-10; 16-17 e 23-24 maggio).

#Ebbrezza è la parola chiave 2015, ebbrezza della scoperta, dell’uscire, dell’arte, della parola, del viaggio, della socialità. A rendere unica ed esclusiva la rassegna sono le proposte in spazi privati, altrimenti inaccessibili: le Cene nomadi di Datè (il 6, il 9 e 11 maggio), il collettivo di chef, designer e architetti che porta design e alta cucina in case di architetti e collezionisti; le occasioni di teatro di Wunderkammer ( il 15 maggio) in spazi non convenzionali e case d’autore.

L’azienda Contadi Castaldi partecipa per la prima volta alla rassegna con il circuito Pizza e Bollicine. Un legame d’amore, sposando il binomio pizza napoletana e Franciacorta.

Wine&Thecity da sempre sostiene il sociale sia con la raccolta di tappi di sughero “Salva il tappo!” che con eventi dedicati: quest’anno, il 16 maggio, entra in uno spazio confiscato alla camorra e restituito alla legalità per sostenere il progetto de La Gloriette e della cooperativa L’Orsa Maggiore che lavora con ragazzi di lieve e media disabilità.

Il Gran finale della rassegna è il 20 maggio e coinvolgerà lo Scalone monumentale di Montesanto e il Quartiere Intelligente tra street art, musica swing e i vini del Consorzio di Tutela Vini del Sannio.

Wine&Thecity, nasce da un’idea di Donatella Bernabò Silorata ed è un marchio registrato. L’edizione 2105 rientra nel calendario degli eventi speciali di NAPOLIperEXPò ed è realizzata con il Patrocinio del Comune di Napoli e del Movimento Turismo del Vino. Main sponsor Pastificio dei Campi. E con il supporto di La Pampa Relais&Taste, Molino Caputo, Cupiello, Fratelli La Bufala. Con la collaborazione tecnica di Azienda Napoletana Mobilità s.p.a.; Associazione Italiana Sommelier di Napoli; Movimento Turismo del Vino della Campania; Associazione Donne del Vino della Campania; Associazione per il Design Industriale sez. Campania; Consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop; Radio Club 91; Yelp Napoli; Visual Instant.

IL PROGRAMMA IN PILLOLE

6 e 11 maggio Datè. Cene nomadi in spazi privati e non convenzionali che combinano cultura e gastronomia, curate dal collettivo di chef, artisti, architetti e designer Datè. Sono cene esperienziali progettate per Wine&Thecity.

7 maggio SAGRA la bottega dei prodotti tipici. “I due conciati si incontrano”, il Conciato romano di Manuel Lombardi di Castel di Sasso incontra il Conciato di San Vittore di Loreto Pacitti di Picinisco.

8 e 9 maggio AperiBanchina l´aperitivo con VELAVIACONME. Aperitivo tra barca e banchina nel colorato Borgo Marinari, ai piedi di Castel dell’Ovo, a bordo di “Ondine”.

8 maggio Hotel Piazza Bellini. Mostra di gioielli, disegni e sculture di Antonio Picardi Degustazione con i boccaccielli di Pietro Parisi e gelato molecolare di Joe Mellone. Vini delle Cantine Federiciane.

8 maggio Renaissance Naples Hotel Mediterraneo Vernissage della mostra “Cesare, Guerrieri e Imperatori di Luce” di Ria Lussi. Le sculture in vetro di Murano dell’artista in dialogo con gli spazi dell’albergo e i vini dei Feudi di San Gregorio.

8 maggio Monzù Home Restaurant. Su una splendida terrazza privata a picco sul mare, nel cuore del Borgo Marinari, si assiste alla partenza della storica Regata dei Tre Golfi. Cena degustazione di Monzù catering eco-sostenibile e chef Nicoletta Mannato.

9 maggio Picnic&Thecity Colazione sull’erba a cura di Sud ristorante e Marianna Vitale in perfetto stile country chic. I prati sono quelli della storica Scuola Napoletana di Equitazione, dal 1937 nella conca di Agnano. Cavalli, sigari toscani, un quartetto di chitarre e il Franciacorta Docg di Ferghettina.

9 e 10 maggio; 16 e 17 maggio; 23 e 24 maggio Wine&TheVespa i vintage tour di NapolinVespa In sella a Vespe d’epoca per scoprire di Napoli luoghi insoliti, percorsi mai fatti prima, assaporando panorami, suoni, voci e colori. Due itinerari: Posillipo e la vigna di Salvatore Varriale; il Vomero e la Vigna di San Martino della Fondazione Morra.

9 maggio Chiesa delle Scalze . Nella spettacolare navata barocca è di scena il Mercato Meraviglia, un grande evento che promuove la creatività emergente del design autoprodotto e dell’artigianato contemporaneo. Spettacoli, musica dal vivo,installazioni artistiche e visite guidate.

10 maggio Catacombe di Napoli: Rosso&SanGennaro Visita dei sotterranei con degustazione di un rosso campano. Intermezzo della serata sarà “Vico Esclamativo”, il video realizzato da Creativi Tee Shirt che testimonia la straordinaria vitalità e abilità dei giovani della Sanità.

10 maggio DENTRO/FUORI. Paul Renner al Museo Nitsch. L’artista austriaco Paul Renner prepara un banchetto per 50 ospiti: si tratta di un’opera culinaria, un’azione d’arte, site-specific, che mescola diverse suggestioni e ispirazioni.

10 maggio Museo Diocesano. L’arte incontra il vino: i Tableax Vivants dall’opera di Caravaggio sette attori comporranno sotto gli occhi degli spettatori 21 tele del Caravaggio e a seguire la degustazione del “Nero a metà” di Mastroberardino raccontato dai sommelier dell’Ais di Napoli.

10 maggio VELAVIACONME, si salpa in un mare di desideri. Una passeggiata in barca a vela nel golfo di Napoli con un piccolo rito propiziatorio, la liberazione dei propri desideri scritti su barchette di carta, da lasciare libere nel mare. Degustazione a bordo.

12 maggio Inaugurazione Pan Palazzo delle Arti di Napoli L’evento che inaugura il circuito di aperitivi nelle vie dello shopping: arte cibo e musica. Esibizione straordinaria del Coro giovanile del Teatro di San Carlo diretto dal M. Carlo Morelli. Degustazione a cura del Movimento Turismo del Vino della Campania.

13 maggio Castel dell’Ovo. Video installazione Transition Point di Caterina Arciprete a cura di Simona Perchiazzi. Dalle 20 alle 24 sulla facciata tufacea di Castel dell’Ovo. Un’opera inedita, una sequenza di immagini visionarie che squarceranno il buio del golfo partenopeo.

Dal 13 al 16 maggio 2015: Aperitivi e creatività nelle vie dello shopping. Quattro giorni di aperitivi ed eventi nei quartieri di Chiaia, Centro storico e Vomero. Partecipano oltre 100 indirizzi: boutique, gioiellerie, gallerie d’arte e design, ristoranti, pizzerie, enoteche, barche, palestre, terrazze, giardini e luoghi di benessere.

Dal 13 al 16 maggio Pizza e Bollicine Franciacorta Contadi Castaldi Le bollicine di Contadi Castaldi incontrano la migliore pizza napoletana. In quattro tappe, quattro grandi pizzaioli: Michele Leo, Enrico Lombardi, Ciro Salvo e Gino Sorbillo.

14 e 19 maggio Chez Toi home restaurant. In un appartamento Liberty, iI cibo diventa strumento di socializzazione e conoscenza attraverso il format del social eating.

15-16-17 maggio Ebbrezza di mare. Degustazioni in alto mare con Toomulti sailing In barca a vela dal mattino al tramonto per scoprire Napoli dal mare, degustare la Biancolella dell’isola di Ischia di Casa D’Ambra ed altri sapori.

15 e 16 maggio. TeatrinGestAzione per Wine&Thecity: Out of order performance negli spazi della stazione Toledo della Metropolitana dell’Arte. La performance coinvolge nell’azione quindici attori e si ripete tre volte nell’arco di un’ora. Il pubblico in transito diventa spettatore all’interno della scena.

15 maggio Gallerie Palazzo Zevallos Stigliano Arte, vino e musica jazz in un contesto unico e di grande fascino: il monumentale salone delle Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano in via Toledo accoglie la degustazione curata dalle Donne del vino della Campania. Suona il Dap Duo Gianni D’Argenzio e Lello Petrarca.

15 maggio Wine&Thecity incrocia Wunderkammer. Occasioni di teatro in spazi non convenzionali. Nella galleria Voyage Pittoresque fa tappa la rassegna itinerante ideata e curata da Diego Nuzzo.

16 maggio Teatro dell’Anima nella funicolare di Chiaia: azione d’arte nei vagoni della Funicolare di Chiaia per chi è in viaggio da Chiaia verso il Vomero.

16 maggio Hotel Correra 241. Ebbrezza noir: Maria Luisa Firpo e Diego Nuzzo leggono a voce alta il racconto della giallista Diana Lama scritto per Wine&Thecity.

16 maggio La Gloriette, vini e assaggi in terrazza. Wine&Thecity entra in uno dei luoghi confiscati alla camorra e sostiene le attività della cooperativa L’Orsa Maggiore promuovendo una serata che vede i ragazzi del centro nelle vesti di aiutanti pizzaioli del maestro Ciro Salvo e di aspiranti sommelier con l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli. Degustazione di pizze fritte e dei vini di Casa Setaro.

18 maggio Crimini e cucina,  suspence e buon vino   Il Goethe Institut nello storico Palazzo Sessa e il ristorante Veritas al Corso Vittorio Emanuele presentano un doppio appuntamento all’insegna di suspense, cucina e letteratura. Presentazione del libro della scrittrice Brigitte Glaser e menu a tema dello chef Gianluca D’Agostino.

19 maggio Eccellenze Campane. Percorso di degustazione nel grande contenitore di via Brin, tra arte, cibo, fotografia e vino.

20 maggio Il Gran finale di Wine&Thecity invade uno dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti del centro storico: lo scalone monumentale di Montesanto. Arte, musica swing e grandi vini nutrono l’ebbrezza della serata. La scenografica scalinata a balze diventa set per un’inedita azione d’arte a cura del collettivo di architetti, artisti e designer del 137/A. Orchestra Swing e Dj set Dj Cerchietto. Grande degustazione con i vini del Sannio Consorzio Tutela Vini.

22 maggio W&TC After Show Fashion&Food one year. Fuori rassegna, dopo la maratona di happening, aperitivi e vernissage, l’#ebbrezza si concede un rush finale e la full immersion di una serata nel mondo patinato, un po’ mondano e ironico di Fashion&Food, il primo blog-magazine italiano di moda, beauty, design e buona cucina ideato da Salvio Parisi& friends.

 

Programma in continuo aggiornamento su www.wineandthecity.it

#ebbrezza