Apre Ammaccàmm, la nuova pizzeria con Salvatore Santucci e Giovanni Improta a Pozzuoli

Letture: 807
Ammaccamm  la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli
Ammaccamm la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli

Pozzuoli Pizzeria Ammaccàmm
Piazza Capomazza 17
Tel. 081.5260467
www.ammaccamm.com
Aperto la sera

Vai mo’.
Parte finalmente Ammaccàm, pizzeria e Officina degli impasti.
Nascono così le nuove pizze create per l’occasione.
Al via la pizza Triticuma.

Ammaccamm  la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli
Ammaccamm la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli

Si chiama Triticuma, ed è la novità targata Salvatore Santucci e Giovanni Improta, i due pizzaioli veraci che hanno dato vita, insieme all’imprenditore Nicola Taglialatela ad Ammaccàmm,  il nuovo format (un’officina degli impasti più che una pizzeria) a Pozzuoli – piazza Capomazza 17/20.
La Triticuma è frutto di uno studio di oltre un anno condotto dai due maestri della pizza direttamente all’interno di un molino italiano, il molino Pasini.
“Si tratta – spiegano Santucci e Improta – di un blend composto da grano integrale, quindi macinato con la sua crusca e mantenendo anche gli oli essenziali del germe e grano saraceno. Un mix che consente di aumentare l’apporto di sali minerali”.
“A Pozzuoli – aggiungono- abbiamo dedicato la Triticuma alle alici: per realizzarla utilizziamo alici del presidio slow food di Pozzuoli”.
Nel corso della serata inaugurale, è stata presentata anche la pizza verace dell’estate: utilizza farine 00 ma ha un impasto prolungato a lunga maturazione in modo da risultare altamente digeribile.

Ammaccamm  la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli
Ammaccamm la nuova pizzeria con Santucci e Improta a Pozzuoli

Grande soddisfazione ha espresso l’imprenditore Taglialatela “per la partecipazione della città al lancio del nuovo locale. Sono state servite ieri, in meno di 4 ore, duemila persone. Mi fa piacere vi sia stata tanta attenzione e curiosità intorno ad Ammaccàmm: per me aprire un format in Campania è una sfida che vuole testimoniare che fare impresa al Sud è possibile. Mi faceva male avere avuto grande successo al nord  con la catena Peperino “Pizza & Grill” esportando la pizza Stg a Milano, Pordenone, Trieste, Udine e Verona  e non avere una base in Campania. Oggi Ammaccàmm è il cuore di Peperino”.
Il presidente dell’Associazione verace pizza napoletana, Antonio Pace e il vicepresidente Massimo Di Porzio hanno consegnato alla compagine di Ammaccàmm, la targa di locale dove si serve pizza verace napoletana.

2 commenti

  • elena mastrosimone

    (7 giugno 2015 - 17:46)

    La famosa “Pai zza”puteolana!

  • peppiniello

    (8 giugno 2015 - 09:56)

    Ammaccamm ma nun scamazzamm !

I commenti sono chiusi.