Napoli, Trattoria Caprese. L’oasi della pizza di Antonio Tammaro in pieno Vomero

Letture: 810
Trattoria Caprese al Vomero la margherita
Trattoria Caprese al Vomero la margherita

Trattoria Caprese al Vomero

Via Luca Giordano 25
Tel 08.5587584
www.trattoriacaprese.it
Aperto sempre
Chiuso mai
Pizza da 4 a 10 euro

di Tommaso Esposito

Di Trattoria Caprese ce ne sono qua e là in Italia. E’ un brand.
A Napoli sta in pieno Vomero, di fronte al Teatro Diana.
Già sorprendono il dehors e la veranda.

Trattoria  Caprese al Vomero
Trattoria Caprese al Vomero
Trattoria  Caprese al Vomero
Trattoria Caprese al Vomero

Stanno conclusi in un giardino a tratti surreale, circondato com’è da palazzi.

Trattoria  Caprese al Vomero
Trattoria Caprese al Vomero

Un’oasi dai colori chiari e vivaci, dall’atmosfera tutta mediterranea.

Trattoria  Caprese al Vomero
Trattoria Caprese al Vomero

Tutto governa Antonio Tammaro.
Da quasi venti anni fa il pizzaiolo qui.
Gli da più che una mano, anzi tutto se stesso, il figlio Giuseppe. Venti anni e prossimo a galoppare da solo sempre da queste parti.

Trattoria Caprese Giuseppe e Antonio Tammaro
Trattoria Caprese Giuseppe e Antonio Tammaro

Ai fornelli per la cucina ci sta una brigata di cuochi, ma è un’altra storia di cui parleremo un’altra volta.
Ora si è qua per la pizza.
Da tre anni c’è il marchio dell’AVPN, segno che si lavora bene e secondo la tradizione.
E così è, anche se Antonio fa giochi ed esperimenti con i suoi impasti.

Trattoria Caprese al Vomero Antonio tammaro con il suo impasto
Trattoria Caprese al Vomero Antonio tammaro con il suo impasto

Sta lavorando adesso con un blend di grani che ha costruito lui. Farina tipo 0.
Borderline, diciamo.
Se lo può permmettere, il risultato è sorprendente.
Vediamo.
Si comincia con farina, non con l’acqua.
E si continua con il lievito e il sale.
Ventiquattro ore tra lievitazione e maturazione.
Poi si ammacca.
Forno a legna ovviamente.

Trattoria Caprese al Vomero il forno
Trattoria Caprese al Vomero il forno

Prodotti di alta qualità dai pomodori, agli oli, ai latticini.

Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e il pomodoro
Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e il pomodoro
Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e la ricotta per il ripieno
Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e la ricotta per il ripieno
Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e la ricotta
Trattoria Caprese al Vomero Antonio Tammaro e la ricotta

Pizza di taglia L, qui al Vomero mediamente è la M che non arriva al bordo del piatto.

Trattoria Caprese al Vomero  la Margherita
Trattoria Caprese al Vomero la Margherita

Cornicione alto e aerato, struttura del disco ultra sottile che si morbido ripiega.

Trattoria Caprese al Vomero struttura della pizza
Trattoria Caprese al Vomero struttura della pizza
Trattoria Caprese al Vomero struttura  della pizza
Trattoria Caprese al Vomero struttura della pizza

Profumata di pane e del ben di dio che ci sta sopra.
Sapore unico inequivocabilmente da grande pizza napoletana, con una nota di gusto in più di pane.
Marinara egregia e margherita di classe.

Trattoria Caprese al Vomero la bella Marinara
Trattoria Caprese al Vomero la bella Marinara
Trattoria Caprese al Vomero la bella Marinara
Trattoria Caprese al Vomero la bella Marinara

Altre pizze sono in menu.
Per ogni piacere e per ogni comanda.

rattoria Caprese al Vomero la diavola
rattoria Caprese al Vomero la diavola
Trattoria Caprese al Vomero pizza provola e prosciutto
Trattoria Caprese al Vomero pizza provola e prosciutto

Eccelle la Caprese.
Eccola.

Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammarocon la pizza caprese
Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammaro con la pizza caprese
Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammarocon la pizza caprese
Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammaro con la pizza caprese
Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammarocon la pizza caprese
Trattoria Caprese al Vomero Giuseppe e Antonio tammaro con la pizza caprese

Grandi fette di provola affumicata di Agerola distese sul pomodoro cuor di bue sorrentino a crudo.
E poi olio evo, origano e basilico.
Via in forno.
E’ di una freschezza sorprendente nonostante il passaggio tra le fiamme del Vesuvio.
Da non perdere.
Ecco, come da non perdere è la conoscenza di questo pizzaiolo un po’ distante dai grandi flash mediatici tutto fumo e niente arrosto.
Ricerca, lavora e produce al massimo.
E la Pizza Napoletana con lui cresce alla grande.

4 commenti

  • peppiniello

    (22 giugno 2015 - 10:44)

    Da provare durante il prossimo viaggio a Napoli.

  • antonella

    (22 giugno 2015 - 13:05)

    La montanara di Antonio è superlativa!!!

  • giorgio

    (23 giugno 2015 - 16:08)

    Sono stato più volte in trattoria si mangia benissimo il servizio è ineguale ottima la carta dei vini altrettanto i prezzi la consiglio vivamente . Ultimo consiglio da frequentare durante la settimana per ovvi motivi grz e buon appetito.
    Giorgio da Caserta

  • virginia

    (3 febbraio 2016 - 13:05)

    tutto questo ben di dio –dehors incluso – al Vomero?????!!!!! si deve prova’

I commenti sono chiusi.