Pomigliano D’Arco (Na). Pescheria Digimar, compri il pesce ed è subito cotto e mangiato

Letture: 611
Digimar Pesce e cucina la frittura di gamberi calami e triglie
Digimar Pesce e cucina la frittura di gamberi calami e triglie

Viale Alfa Romeo 18
Tel. 081.8032458
Aperto sempre anche per asporto
Chiuso lunedì
Da 5 a 15 euro

di Tommaso Esposito

Funziona da pescheria.

Digimar  Pesce  e  cucina
Digimar Pesce e cucina

C’è il pescato del giorno, compresi i crostacei, cozze, ostriche, cannolicchi, fasolare e vongole.

Digimar  Pesce  e  cucina il banco
Digimar Pesce e cucina il banco

Qualche pezzo è di mare, qualcun altro di allevamento.

Digimar  Pesce  e  cucina
Digimar Pesce e cucina

Ovvio che c’è pure qualche decongelato, ma lo segnalano e ti avvisano.
E’ insomma una pescheria di città con una storia familiare significativa: da oltre tre generazioni stanno in piazza in via Stadera a Poggioreale.
Si sono trasferiti da qualche anno qui e hanno avuto l’idea di proporre anche una cucina marinara fatta con semplicità, ma tanto tanto sapore.
Ai fornelli due giovani.
Ciro Omaggio è uno di questi, con la scuola alberghiera alle spalle e tanta voglia di fare.
Cosa si mangia?
Tutto quello che vuoi e che è disponibile tra il frigo e l’esposizione.

Digimar  Pesce  e  cucina il saute di frutti di mare
Digimar Pesce e cucina il saute di frutti di mare

Sauté, fritture, paccheri con la pezzogna,  pesce spada o baccalà.

Digimar Pesce e cucina il cuoppo di alici fritte
Digimar Pesce e cucina il cuoppo di alici fritte
Digimar Pesce e cucina le zeppole di alghe
Digimar Pesce e cucina le zeppole di alghe

Quando non c’è tempo di cucinare e la voglia ti prende, questo è il posto adatto.
Senza pretese, come in una tavola calda ti arrangi con il cuoppo.
E ti sorprenderai di mangiare uno spaghetto alle vongole ben fatto, veramente.

Digimar Pesce e cucina lo spaghetto con le vongole in bianco
Digimar Pesce e cucina lo spaghetto con le vongole in bianco

Addirittura riposto in un bel piatto colorato.
Ah, per bere non ho ancora sperimentato il diritto di tappo.
E perciò mi sono arrangiato con una Peroni.

Un commento

  • Fabrizio Guglielmi

    (19 marzo 2015 - 20:29)

    Bellissima iniziativa
    Sono napoletano doc,nato ai Quartieri Spagnoli nel 1951.All,epoca gia’ c’era la mitica “Nennella” di cui ancora oggi si parla.Purtroppo x motivi di vita 3 anni fa mi sono trasferito a Fidenza (pr)ma non ho trovato assolutamente il calore e il piacere che unisce noi napoletani alla nostra cucina.Anche qui hanno ottimi prodotti ma quello che manca e’ la fantasia e l’amore x la cucina di casa.Comunque voglio dirvi a proposito della pescheria menzionata che proprio qui a Fidenza c’e’ una pescheria di un ragazzo salentino che anche lui cucina al momento tutto cio’ che si vuole.Adoro queste cose anche perché il mio sogno sarebbe stato sempre quello di aprire una trattoria dove poter gustare le cose giornaliere senza fronzoli e stelle michelin.Sono assiduo lettore delle vs. rubriche che reputo una delle migliori che rguardano l’arte culinaria sempre molto curati,precisi e mai “cattivi”come spesso si vuole essere oggi.
    Ringrazio e saluto
    Ad Maiora
    Fabrizio Guglielmi

I commenti sono chiusi.