Greco di Tufo 2006 docg Cantina dei Monaci

Letture: 65

Uva: greco di Tufo
Fascia di prezzo: da 5 a 10 euro
Fermentazione e maturazione: acciaio

Il Greco di Tufo della piccola azienda di Angelo Carpenito e della moglie Maria è riparato nell’Arca delle bottiglie da salvare della mia Guida ai Vini della Campania. Il motivo è sostanzialmente politico, mi è piaciuto segnalare un Greco fatto bene nella parte forse più vocata o comunque tradizionale della docg, siamo a Santa Paolina proprio a ridosso di Tufo, su una collina fuori il paese: l’azienda ha ormai 12 vendemmie etichettate, ha allargato la sua proposta acquistando Fiano e Aglianico, ma il punto forte da non perdere resta il Greco come autentica espressione classica di questo territorio. Direi anche un affare per gli appassionati, visto l’ottimo rapporto tra qualità e prezzo per un vino che ha molte cose da raccontare avendo da poco raggiunto il suo equilibrio: la 2006 è una annata abbastanza complicata, più è tarda l’uva della vendemmia, maggiore la possibilità di avere un vino strutturato e di carattere. Qui siamo on border, non è certo un vino potente, ma assolutamente in armonia tra le diverse componenti e non si ritrae sulla lingua, è interessante e complesso, a cominciare dal naso in cui alla frutta subentra la tipica nota minerale di queste colline, in bocca la freschezza viaggia di pari passo con il resto. Sicché parliamo di un bicchiere capace di aggredire e battere anche un piatto molto forte come gli spaghetti ai ricci di mare preparati da Rocco Iannone da Pappacarbone: sapidità e sapidità, freschezza e grasso, struttura e struttura, un abbinamento ben riuscito. L’enologo è Carmine Valentino, l’interprete forse più classico, certamente il meno ansioso, della ruralità irpina nel bicchiere, con l’uso dell’acciaio per i bianchi e spesso del legno grande per l’Aglianico. Dunque una chicca, una delle tante che questo territorio è capace di offrire ai consumatori grazie alla grande crescita degli ultimi anni. A patto di avere voglia di girare. Questo Greco 2006 si presenta con buone prospettive di elevamento in bottiglia se ben tenuto, dunque possiamo attendere un bel po’ prima di stapparne altre.

Sede a Santa Paolina. Frazione Santa Lucia
Tel e fax 0825.964350
Sito: http://www.cantinadeimonaci.it
Enologo: Carmine Valentino
Bottiglie prodotte: 40.000
Ettari: 2 di proprietà
Vitigni: aglianico, fiano, greco, falanghina