Guida Espresso, le anticipazioni di Vizzari. Volano Campania e Piemonte, le meraviglie di Romito, Scabin e Uliassi

Letture: 62
enzo vizzari

Sei giovani emergenti

Alla Campania, in pole da molti anni, si affianca un rigenerato Piemonte. Parola di Enzo Vizzari che, come ogni Ferragosto, ha rilasciato a Licia Granello su Repubblica le anticipazioni della Guida Espresso che si presenta il 7 ottobre alla stazione Lepolda di Firenze. Vediamo, allora.

Pranzo dell’anno

Niko Romito, Reale a Rivisondoli

Giovane dell’anno

Pier Giorgio Parini, Osteria del Povero Diavolo a Rimini

Novità dell’anno

La Rei del Boscareto Resort (foto Viaggiatore Gourmet)

I piatti dell’anno

Rognone al gin di Davide Scabin
Sandwich di triglia di Mauro Uliassi

I giovani

Marianna Vitale, ristorante Sud a Quarto
Francesco Sposito, Taverna Estia a Brusciano
Riccardo Di Giacinto, All'Oro di Roma e Capofaro
Gionata Rossi, Il Meglio di Jo a Viareggio (Foto Porzioni Cremona)
Nicola Fossaceca, Al Metro di San Salvo (L'Aquila)
Chen Shiqin, La Rei di Serralunga

Le regioni

Campania e Piemonte

Cosa aggiungere? Mi fa piacere che l’unica giovane donna sia campana, una indicazione che non viene a caso perché in questa regione la filiera dell’agroalimentare di qualità è da tempo ben presidiata dal rosa.
Il resto ve lo andate a leggere su Repubblcia di oggi, compresa l’intervista a Niko Romito che dice, tra l’altro, che a tavola non bisogna stare oltre un’ora e mezza.

Parole sante per augurare Buon Ferragosto a tutti!

17 commenti

  • Armando Romolo

    (15 agosto 2010 - 10:12)

    Forza Marianna e Francesco un in Bocca al Lupo

  • Vignadelmar

    (15 agosto 2010 - 10:45)

    Sul tempo da stare a tavola:
    .
    Vignadelmar ristoratore dice: ” Niko ha completamente ragione, anzi oggi ai clienti del pranzo di ferragosto metterò una sveglia sul tavolo ! ”
    .
    Vignadelmar cliente di ristorante dice: ” Ma in un’ora e mezza come diavolo faccio a bermi tutte le bottiglie che ho scelto ? ”
    .
    Comunque complimenti sinceri a tutti questi colleghi….mi sembra di poter dire che sia in atto un profondo ricambio generazionale. Ricambio “favorito” dalla crisi e dalla capacità tutta giovanile di sapersi adattare meglio e più in fretta.
    .
    Ciao

    • luigi grimaldi

      (15 agosto 2010 - 10:54)

      Vero, però i piatti preferiti da Vizzari sono preparati da chef, non dico anziani, ma consolidati:-)

      • Vignadelmar

        (15 agosto 2010 - 10:56)

        Le foto parlano chiaro….molti giovani !!!

        Ciao

        .

    • Lello Tornatore

      (15 agosto 2010 - 12:24)

      Caro luciano, mi sa che ci staresti proprio bene da noi in Campania, dove l’abitudine è di sedersi a tavola alle 13,30/14,00 ed alzarsi alle 18,00/18,30.
      ;-)))))))))
      Ciao, Lello.

  • tommaso luongo

    (15 agosto 2010 - 12:50)

    Complimenti a Marianna e Francesco, due autentici talenti made in Campania!
    Complimenti anche a Riccardo Di Giacinto, siamo stati da lui con l’Ais Napoli tre anni fa (http://www.aisnapoli.it/archives/132) e fu un’esperienza gourmet di grandissimo livello…

    E visto che ci siamo…Buon Ferragosto

  • Alessandro Bocchetti f

    (15 agosto 2010 - 16:15)

    Debbo dire a verità…. Ho molta stima per Enzo Vizzari, Con cui ho avuto la fortuna e il privilegio di lavorare per qualche anno! Un maestro solido e di grande insegnamento per tutti noi! Però debbo dire che questo manuale cencelli di fine estate, che annualmente frulla tutto e il suo contrario Poco lo capisco… Niko è una delle più belle realtà degli ultimi anni, tutti lo sappiamo,nicol a a San salvo è una meraviglia, per non parlar di parino e oliassi. Il nuovo viaggia sulla dittrice adriatica, il resto è mestiere e grissini nel naso, per fare gli uomini di mondo come zio fester negli adams… Mi scuseranno gli altri! Che cmq stimo…
    Ciao A

    • Alessandro Bocchetti f

      (15 agosto 2010 - 16:27)

      Parini e Uliassi … Of course

    • luciano pignataro

      (16 agosto 2010 - 00:32)

      Manuale Cencelli? Si facevano le nomine in base al rapporto di forza numerico
      Mi spieghi quali sono queste forze che hanno determinato queste indicazioni? Così, giusto per capire
      Una volta mi rimproverasti per l’uso improprio di un termine
      Ecco, ti richiamo allo stesso rigore

      • Alessandro Bocchetti f

        (16 agosto 2010 - 09:23)

        Allora Luciano se vede che sono troppo prima repubblica e non mi spiego. Hai ragione il manuale Cencelli era quello in base a cui venivano fatte le nomine nella prima repubblica rispetto ai rapporti delle correnti e dei partiti. Nulla di illegale ma solo lo specchio di quel tempo, e deve il suo nome ad un bravo funzionario della DC… Ma io lo ho usato in senso figurato, come si faceva spesso a quei tempi, intendendo che si tende (tutti quanti, non solo L’Espresso sia chiaro) a premiare un poco tutti dal Manzanarre al Reno e così (sempre a mio avviso) si riccia di non registrare gli effettivi rapporti di valore e le reali tendenze. Per esempio quanto sta accadendo lungo la direttrice adriatica è importante, sarò campanilista, ma l’evoluzione di quei ristoranti e quelle cucine non è affatto casuale e viene da una temperie ben precisa e attuale…
        Ciao A
        Ps. Cmq non mi pare di aver detto nulla di così trascendentale o complicato, giusto o sbagliato che sia. Debbo dire che il clima “Estote Parati” che registro ultimamente in rete mi preoccupa alquanto e non mi piace nulla. Sarò stato impreciso secondo te, ma sicuramente non offensivo. Usare a sproposito il termine autistico, invece è offensivo…

        • luciano pignataro

          (16 agosto 2010 - 11:46)

          L’offensivo non è dato dal vocabolo, ma dalla circostanza, dall’uso di chi lo pronuncia e dalla sensibilità di chi lo ascolta.
          Cencelli, per me può essere offensivo se alle spalle ci sono migliaia di ispezioni, un lavoro di scrittura, un confronto durato mesi. E in ogni caso nominare qualcuno in base all’appartenenza e non in base ai meriti fa parte di quelle prassi feudali che hanno portato al declino del nostro Paese. Soprattutto da quando mancano i filtri di formazione dei partiti e delle associazioni.
          Detto poi da una che lavora nelle guide è singolare…
          Infine, io ho rettificato l’errore di leggerezza che non era nelle intenziono offensivo chiedendo scusa, tu invece tieni stupidamente la posizione insostenibile.
          Non c’è che dire, sei un ottimo dialettico
          Auguri

          • Alessandro Bocchetti f

            (16 agosto 2010 - 12:12)

            Mi dispiace se ho urtato qualcuno con una risposta che non voleva essere offensiva, semmai tranciante.
            Non capisco a cosa ti riferisci quando dici “nominare qualcuno in base all’appartenenza”, il mio non voleva essere (come ho più volte specificato) una critica a nessuno in particolare, ma semplicemente ad uno stile che ci vede s0empre (tutti) troppo guardinghi e diplomatici. Scusami Luciano ma il Barney Panofky che è in me mi porta a prendermi i miei rischi e dare le mie interpretazioni, ricordando sempre che sono mie e non verbo, senza pensare se scrivo su una guida o su un blog. Non ho appartenenze da difendere se non quelle a me stesso.
            La vecchia questione su cui tu hai chiesto scusa, cosa che ho molto apprezzato peraltro, e che avevo già completamente dimenticato non l’ho ritirata in ballo io e trovo che non c’entri nulla. Cmq come è mia abitudine e come mi ha insegnato mia madre, mi scuso se ho offeso la tua suscettibilità o quella di altri, come ho già detto non era mia intenzione, ma era solo un parere. Dico quel che penso e non nascondo nulla ;-)
            La mia dialettica è quel che è, forse non la migliore ma neanche mi irrito così facilmente…
            Ciao con immutata stima A.

  • giancarlo maffi

    (15 agosto 2010 - 21:02)

    il manuale cemcelli funzia diverso , Bocchetti . Qui non vedo Veneto Lombardia e altro. . Bisognera’ dire a scabin di venire in Abruzzo a fare il suo piccione per farti contento, visto che ti va bene solo la costa adriatica. Invece diro’ a Gionata Rossi di trasferire il suo ristorante da Viareggio direttamente sulla cassia.

  • Alessandro Bocchetti f

    (15 agosto 2010 - 21:18)

    Non mi va bene solo l’Abruzzo… La costiera adriatica è quasi mezza Italia ;-) La mia è solo una constatazione per esperienza personale. E poi mi concedi Giancarlo un poco di campanilismo ;-)
    Cmq giochi a parte, per me premiarne tanti equivale a non premiarne nessuno!
    Cmq Scabin in Abruzzo non sarebbe una cattiva idea…
    Ciao A

  • Alessandro Bocchetti f

    (15 agosto 2010 - 21:31)

    Cmq il rognone al gin, tra l’altro grandissimo piatto, non è marcato 2010…
    Ciao A

  • Enzo Vizzari

    (16 agosto 2010 - 16:03)

    …e chi ha detto che e’ del 2010? Io l’ho assaggiato quest’anno, a gennaio. Grazie per gli apprezzamenti, Alessandro . Ma tieni presente che quella di Ferragosto e’ una semplice, sommaria chiacchierata estiva, conqualche parzialissima anticipazione sulla Guida. Per la quale, come sempre, sara’ benvenuta ogni critica.

    • Alessandro Bocchetti f

      (16 agosto 2010 - 16:18)

      Verissimo Enzo,una sommaria chiacchierata estiva, dici bene.
      Aspetto con ansia l’uscita della guida per spolparmela con gusto come faccio con gioia dal 1984, compresi gli anni che ho collaborato ;-)
      Volere volare per me l’uscita delle guide segna il nuovo anno .
      Enzo i complimenti sono meritati e sinceri… Come sai
      Ciao A

I commenti sono chiusi.