Guida gastronomica di Paestum aspettando le Strade della Mozzarella

Letture: 227
Caseificio Chirico, una delle bufale

I templi di Paestum sono la punta del compasso dei golosi. Attorno, nel raggio di dieci chilometri c’è davvero di tutto. Oltre ai caseifici dop (ma anche non dop di alta qualità come Vannulo) c’è tutto un mondo da scoprire.

Vino
Nel comune di Capaccio, quello dei templi appunto, c’è l’azienda I Vini del Cavaliere. Ma nella vicina Giugnano lavorano Luigi Maffini e Peppino Pagano, patron del Savoy che ospita la manifestazione, che ha creato l’azienda biologica collegata all’allevamento di bufale San Salvatore. E ad Agropoli trovate Viticoltori de Conciliis, Viticoltori Polito, Viticoltori Verrone, Alfonso Rotolo, Marino e Botti. Non lontano, infine, casebianche. Tutto a massimo venti minuti dai templi.

Ristoranti
Nel comune potete scegliere tra il classico Nonna Sceppa, il giovanile La Pergola e il marinaro Brezza Marina. Una stella ha le Trabe, dove la manifestazione è stata ospitata sino allo scorso anno. E una anche Il Papavero a Eboli che vale una scappata. A un’ora di auto beccate l’Arbustico di Christian Torsiello e lo stellato Locanda Severino di Vitantonio Lombardo.

Agriturismi
Podere Rega e Seliano sono due indirizzi sicuri e verificati. A Trentinara l’osteria ’o Vuttaro a metro zero regala una bella esperienza di cibo genuino e rurale.

I Prodotti
Siamo in una zona nella quale il reddito agricolo ha ben contrastato l’avanzata del cemento. Imperdibili il carciofo igp, l’olio delle colline salernitane dop e del Cilento dop, le conserve di fichi bianchi e in generale i prodotti di Maida e i formaggi di Madaio.

Le pizzerie
Ad Agropoli da Anna e la Panoramica a Giungano quelle che più si avvicinano al modello napoletano anche se in entrambe trovate anche quella cilentana, ossia con il pomodoro cotto in precedenza.

Da vedere
I templi, lo straordinario Museo Archeologico Nazionale con la tomba del tuffatore, Capodifiume, la natura del Cilento e il mare della costa. Il centro storico di Agropoli.

Un commento

  • Luigi Savino

    (12 aprile 2015 - 08:09)

    Luciano sulla sezione Agriturismi avrei aggiunto anche l’Agriturismo Corbella della mitica Giovanna Voria.

I commenti sono chiusi.