Guida AGGIORNATA| I migliori ristoranti d’albergo al Sud: 20 indirizzi da mangiare e da vedere

Letture: 7748
Relais Blu
Relais Blu

Ristoranti d’Albergo, Campania docet. Da Ischia a Capri, da Sorrento a Ravello e perfino a Napoli sono davvero lontani i tempi in cui la frase «cucina d’albergo» faceva arricciare il naso ai gourmet richiamando un menu piatto, banale, senza sapori e privo di qualità. Una delle  cose positive che possiamo registrare in Italia è l’ingresso in alcuni grandi alberghi della gastronomia come polo attrattore della struttura.
L’esempio dell’Hilton di Roma con Heinz Beck ha fatto scuola ed è proprio in Campania, ad eccezione di Napoli dove ne contiamo solo uno) che si registra la maggiore concentrazione di cucine di alta qualità nelle strutture ricettive. Panorami mozzafiato, materie prime di strepitose, stile leggero e mediterraneo che, anche quando adotta tecniche apprese nelle cucine francesi, non appesantisce ma centra il prodotto principe e punta ad esaltarlo con pochi ingredienti.

________________________________

CAPRI PALACE / ANDREA MIGLIACCIO

________________________________

Andrea Migliaccio con il direttore Ermanno Zanini

Il primo ha fortemente voluto una brigata di alta cucina, diretta prima dal tedesco Oliver Glowig che conquista le due stelle Michelin e poi dal suo allievo Andrea Migliaccio che le ha mantenute. Una squadra che ha nella direzione di Ermanno Zanini una guida sicura dopo l’ingresso della proprietà turca che ha acquisito il 51%.

Capri Palace, la triglia di Andrea Migliaccio

______________

CAPRI JK PLACE
Edoardo Estatico è alla sua terza stagione e i risultati si vedono tutti.

Lo chef di JK, Edoardo Estatico con Lorenzo Mergherita

__________________________________________
POSITANO, SAN PIETRO CON ALOIS VANLANGENAEKER
__________________________________________

 

La mitica terrazza del San Pietro con vista su Positano, Li Galli e Capri

A Positano Vito Cinque è un grande animatore gastronomico, in primo luogo chiamando in cucina Alois Vanlangenaeker ed è grazie a lui se si è registrato un forte impulso in alcune delle più belle strutture del mondo

 

_____________________________________
RAVELLO, PALAZZO AVINO E MICHELE DELEO

Seconda stagione per Michele Deleo, uno dei cuochi più promettenti del Sud, dotato di grande tecnica e creatività che non disdegna di osare anche nella carta del ristorante. Anche qui al lavoro un bravo sommelier, Enzo Falcone.

Michele Deleo

______________________________________
RAVELLO, VILLA CIMBRONE E CRESCENZO SCOTTI

Villa Cimbrone
Villa Cimbrone

Ottima la cantina anche a Villa Cimbrone dove è lo stesso proprietario Giorgio Vuilleumier, oltre ad Antonio Amato in sala, ad essere sommelier. Qui in cucina adesso c’è Crescenzo Scotti.

 

______________________________________________
VICO EQUENSE, LO SCRAJO CON DANILO DI VUOLO

La cucina garibaldina è quella del cuore, del mestiere e della passione. Danilo si è spostato di pochi metri ma il posto, le antiche terme romane, non è meno spettacolare di Capo La Gala dove ha conquistato la stella conservandola sempre anno dopo anno.

Danilo Di Vuolo
Danilo Di Vuolo

_______________________________________________________
ISCHIA, INDACO DEL REGINA ISABELLA E PASQUALE PALAMARO
_______________________________________________________

Pasquale Palamaro Indaco
Pasquale Palamaro

Anche il Regina Isabella ha rilanciato la cucina con Pasquale Palamaro conquistando la stella e rafforzando il tour gastronomico nell’Isola Verde.

 

FORIO D’ISCHIA, L’HOTEL MANZI E GIOVANNI DE VIVO

Giovanni De Vivo
Giovanni De Vivo


 

____________________________________________
SANT’AGNELLO, HOTEL COCUMELLA E CARLO MATARESE
____________________________________________

Carlo Matarese

Parliamo di strutture ricche di storia come l’Hotel Cocumella gestito dalla famiglia Del Papa dove ai fornelli c’è Carlo Matarese, cuoco di esperienza, protagonista della prima rivoluzione gastronomica campana con Gennaro Esposito e con Tonino Mellino. Il Cocumella è una esperienza completa perché è l’unica struttura che ha al suo interno una cucina giapponese vera, Coku, con l’accesso dalla strada, dove si dimostra che non si vive di solo sushi e sashimi e la tecnica giapponese del taglio e della cottura con la materia prima del Golfo regala piatti di una leggerezza assoluta e totale.
___________________________________________

SANT’AGNELLO, DON GEPPI DEL MAJESTIC PALACE HOTEL

Lucio D'Orsi, Mario Affinita e Giulia Rossano
Lucio D’Orsi, Mario Affinita e Giulia Rossano

Una nuova realtà alla seconda stagione in fase di consolidamento che fa di questo comune alle porte di Sorrento una tapppa obbligata per gli appassionati. Grande scuola, gentilezza in sala, menu ben calibrato. L’unico rischio è che, per qualche giorno ancora, poi andrà a Bistrot 64, potete incontrare Pagano che staziona e mangia con l’incantatore di stelle:-)

__________________________________________________________
SORRENTO, EXCELSIOR HOTEL VITTORIA CON LUIGI TRAMONTANO

È a Sorrento che finalmente dopo tanto dormire le strutture si stanno dando una mossa: l’Excelsior Vittoria da due anni ha rinnovato tutto chiamando in cucina Luigi Tramontano, in sala la moglie Nicoletta Gargiulo e il sommelier Luciano Esposito, ex figura storica della Torre del Saracino.

Luigi Tramontano

____________________________
SORRENTO, TERRAZZA MARZIALE

 

Terrazza Marziale, la hall all'ingresso
Terrazza Marziale, la hall all’ingresso

Grande cucina con Andrea Napolitano e grande sala con Costanzo Cacace nel cuore di Sorrento. Una esperienza bela con una carta dei vini infinita e stanze da sogno. Imperdibile

_______________________________________________
VICO EQUENSE, CAPO LAGALA E DOMENICO IAVARONE

Non lontano, a Capo Lagala, dove c’è Domenico Iavarone, secondo storico di Oliver Glowig, alla sua prima stagione con la famiglia Acampora che punta a nuovi investimenti.

Maxi a Capo Lagala, i totani e patate dello chef Iavarone

_____________________________________________
MASSA LUBRENSE, RELAIS BLU E ROBERTO ALLOCCA

Relais Blu, le linguine alla ricciole di Roberto Allocca
Roberto Allocca

____________________________________________________
CONCA DEI MARINI, CHRISTOPH BOB E IL MONASTERO SANTA ROSA

la sfogliatella Santa Rosa da Christof Bob

Il panzer è alla sua seconda stagione in una struttura da favola dove il tempo sembra essersi fermato. Venire qui è davvero una esperienza unica e irripetibile.

___________________________________________________________
NAPOLI, IL COMANDANTE DELL’HOTEL ROMEO E SALVATORE BIANCO

E in città? Finora la determinazione dell’avvocato Romeo non ha avuto proseliti: qui lavora il giovane Salvatore Bianco e al Comandante è possibile fare una esperienza di alta gastronomia decisamente appagante.

Lo chef dell’hotel Romeo, Salvatore Bianco

___________________________________________
VIETRI SUL MARE, RE MAURI’ DI LORENZO CUOMO

E mentre Salerno aspetta ancora il suo ristorante d’albergo, nella vicina Vietri sul Mare nello storico Baia Hotel è stato ricavato un locale mozzafiato dove lavora Lorenzo Cuomo, anche lui allievo di Oliver. In sala Roberto Adduono.

I fiori di zucca ripieni di Re Mauri’

__________________________________________
TELESE TERME, ACQUAPETRA CON LUCIANO VILLANI

Non è proprio un albergo, ma un bel resort diffuso. La mano del giovane Luciano Villano è sempre più felice, il borgo con la Spa è incantato. Potete fissare nel magico Sannio un memorabile week end, il segnale di una provincia in continua crescita.

Luciano Villani
Luciano Villani

 

_____________________________________
VISTAMARE SUL CIRCEO CON ROCCO DE SANTIS
_____________________________________

Vistamare del Fogliana Hotel
Vistamare del Fogliana Hotel

Siamo al Circeo, ed ecco una delle migliori cucine espressa dal giovane Rocco De Santis: territorio e tanto sapore nei suoi piatti in un contesto davvero molto bello.

___________________________________
DON ALFONSO A SANT’AGATA SUI DUE GOLFI
___________________________________

Lasta but not least. Siamo troppo abituati a considerare il Don Alfonso come ristorante e ci dimentichiamo, noi intendo, che ci sono dieci camere strepitose per chi si ferma. Impossibile dunque non chiudere questo elenco con questa citazione

Olivia Vachon con Ernesto Iaccarino in cucina: si tifa Argentina:-)
Olivia Vachon con Ernesto Iaccarino in cucina: si tifa Argentina:-)