Giovanni De Vivo al posto di Nino Di Costanzo all’Hotel Manzi

Letture: 387
Giovanni De Vivo
Giovanni De Vivo

Giovanni De Vivo, ex Villa Cimbrone, arriva al mitico Mosaico dell’Hotel Manzi, già bistellato con Nino Di Costanzo. Nato ad Angri nel 1973, nasce pasticcere per l’attività di famiglia. In base a questa competenza entrò nel 2006 con Annarumma e tutti i cuochi che si sono succeduti.

Con Luigi Tramontano ha avuto la promessa di stella, arrivata nel 2013. Stella tolta nel 2014 ma riconfermata nel 2015 con executive chef.

Con questa qualifica Giovanni De Vivo arriva all’Hotel: “Per me è un grande piacere -dice – affrontare questa sfida dopo la grande esperienza di Nino Di Costanzo che non può essere replicata. Starò con i piedi per terra, curando sia il Mosaico, l’Olivo e il Boungaville /che funziona vicino la piscina) oltre che le colazioni. Riproporrò la mia cucina che ha conquistato la stella con il nuovo direttore Lovrinoch, prodotti e stile mediterraneo, un po’ di innovazione”.

Ci sarà anche la pizzeria. ” Faremo cinque proposte. C’è tanto lavoro da fare, riparto da zero e umilmente cercheremo di raggiungere i giusti risultati”.

L’apertura è fissata il 21 aprile. Il Mosaico aprirà dopo i due ristoranti.

L’Hotel Manzi della famiglia Polito riapre con uno chef stellato dopo la rocambolesca vicenda di Corrado Parisi, che fece servizio un paio di sere per chiudere immediatamente dopo la solita sbafata dello jettatore che detiene il record assoluto di un’anteprima di un ristorante chiuso prima ancora della pubblicazione:-)))))