I Banchi a Ragusa Ibla, da 8 alle 24 nelle mani di Ciccio Sultano!

Letture: 677
Ciccio Sultano dietro i banchi - foto di Marcello Bocchieri
Ciccio Sultano dietro i banchi – foto di Marcello Bocchieri

I Banchi
Via Orfanotrofio, 39
Ragusa Ibla
Tel: 0932.655000
www.ibanchiragusa.it
Orari di apertura (orario continuato): 08:00 – 00:00
Giorno di chiusura: martedi

Da pochi giorni è aperta la Basilica del gusto che porta la firma di Ciccio Sultano,  in cucina Giuseppe Cannistrà. Tutto il mondo gastronomico siciliano in cui emerge la singolarità di ogni prodotto selezionato in base alla grande sensibilità ed esperienza del cuoco di Ragusa IBla.

 

I Banchi, l'ingresso
I Banchi, l’ingresso

 

I Banchi
I Banchi

Si parte di buon mattino, già alle 7.30 con le colazioni.

I Banchi, la colazione
I Banchi, la colazione

Le colazioni rappresentano l’eccellenza che la produzione dolciaria siciliana possa offrire, dunque oltre a brioche e cornetti rigorosamente fatti dallo staff di cucina, sono a disposizione la cassata siciliana, i biscotti di mandorla e le granite di ogni gusto accompagnate dal panino cosiddetto “francisi”, ci sono anche torte preparate su ricette tradizionali e dolci di piccola pasticceria.

I Banchi, l'interno - foto di Marcello Bocchieri
I Banchi, l’interno – foto di Marcello Bocchieri

Poi è la volta del pane, a cui è bene riservare un capitolo a sé.

I Banchi, il pane - foto di Marcello Bocchieri
I Banchi, il pane – foto di Marcello Bocchieri

 

I Banchi, l'interno
I Banchi, l’interno

La panificazione nasce da una formativa esperienza dello scorso inverno compiuta da Sultano e Cannistrà in giro per la Sicilia all’interno di diversi molini tradizionali dove la ricerca di grani dimenticati o desueti è all’ordine del giorno dei panificatori. Questa esperienza è servita a creare un forno all’interno de I Banchi dove quotidianamente vengono sfornati numerosi prodotti, tra cui il pane ragusano, quello di Castelvetrano, pani integrali con farine biologiche e autoctone, la focaccia genovese da farcire a proprio piacimento grazie alla selezione di salumi e formaggi e poi la pizza che va letteralmente a ruba ed in alcuni periodi verranno prodotti pani speciali, come quello di Matera o la baghette francese, e non mancano sui ‘banchi’ lo sfincione palermitano e la focaccia ragusana.

I Banchi, l'interno
I Banchi, l’interno

“Il nostro motto – dice Ciccio Sultano – è stato sin dall’inizio: ‘Il pane è buono sin che c’è’. Vuol dire che così come noi prepariamo impasti di qualità, allo stesso modo il pane può essere conservato nei giorni successivi all’acquisto, proprio perché è di ottima fattura”.

I Banchi, il sous chef Cannistrà Corallo - foto di Marcello Bocchieri
I Banchi, il sous chef Cannistrà Corallo – foto di Marcello Bocchieri

E così, sino a mezzanotte, è costante e continua la produzione di ogni sorta di prelibatezza gastronomica con tanto di degustazioni guidate con cibo e vini. Tante le pietanze imperdibili, dalla ‘triglia abbuttunata con acqua di pomodoro’ al ‘timballo di pasta… omaggio a Scicli’, ed ancora la ‘porchetta di maialino nero’ fino al ‘cannolo di ricotta vaccina’ per citare alcuni pasti che compongono il menù de I Banchi.

I Banchi, porchetta di maialino nero
I Banchi, porchetta di maialino nero

 

I Banchi, spatola con melanzana
I Banchi, spatola con melanzana

Il tutto ovviamente accompagnato sa una buona carta dei vini. Affinché sia tutto impeccabile, è possibilità degli ospiti scegliere la sala dove gustare le proprie selezioni gastronomiche. Una bella esperienza di comunione è rappresentata dal tavolo sociale che lo chef ha voluto proprio per creare interazione tra gli ospiti. Oppure se si preferisce un luogo più intimo e magari abbastanza avvolgente, è suggestivo accomodarsi in cantina e poter godere della storia di questo palazzo barocco.

I Banchi - foto di Marcello Bocchieri
I Banchi – foto di Marcello Bocchieri

Una cucina attiva e giocosa, ma anche un luogo dove c’è la possibilità di organizzare concerti, meeting, presentazioni di libri, performance artistiche, gare di gusto, eventi che racchiudono il senso del gioco, del divertimento e del piacere gastronomico. Dunque qualunque scelta venga compiuta le aspettative saranno soddisfatte e I Banchi diventano la tappa obbligata nel cuore del quartiere di Ragusa Ibla.