I bianchi della costa da Ischia al Cilento in dieci etichette scelte dalla Guida del Mattino

Letture: 112
Ida Budetta e Mario Corrado con Carlo Petrini

Costa campana (esclusa Falanghina dei Campi Flegrei e Vesuvio), con grandi, grandissime bottiglie. Ecco le dieci preferite dalla Guida Mangia&Bevi 2015 del Mattino

____________________________

1-Tresinus 2013 Fiano Paestum igt
San Giovanni

Ancora una volta lo spettacolare vigneto è stato centrato nella sua massima espressione dal bravo enologo Michele D’Argenio impegnato con Ida Budetta e Mario Corrado. Un vino sapido, ricco, di buon corpo, lunghissimo.
www.agricolasangiovanni.it

_____________________

2-Kratos 2013 Paestum igt
Maffini
Che meraviglia questo fiano: minerale, sapido, fersco, ricco. Veramente un grande piacere poterlo bere e magari anche aspettare come è stato dimostrato da numerose verticali tenute in questi anni.
www.maffini.it

_____________________

3-Vesuvio bianco doc 2012
Villa Dora

Alle spalle del Cilento, il Vesuvio. Le uve falanghina e coda di colpe coltivate sul versante sud regalano vini ricchi, minerali, che in bocca terminano piacevolmente amari, caratteristica che li rende adatti all’abbinamento.
www.villadora.it

___________________________

4-PerEva 2013 Costa d’Amalfi doc
Tenuta San Francesco
Da uve falanghina e biancolella coltivate su una vigna a 600 metri, un bianco capace di guardare dritto negli occhi le migliori etichette della campania. Il tratto che lo distingue è l’eleganza, al naso come al palato. Sempre molto longevo.
www.vinitenutasanfrancesco.it

________________________
5-Aliseo 2013 Costa d’Amalfi doc
Reale
Seconda buona annata di questo bianco di Tramonti pensato da Fortunato Sebastiano e Gigino Reale. Il bicchiere ha corpo, eleganza, lunghezza e buona acidità. Lo scorso millesimo ci era piaciuto, ma questo sicuramente lo ha superato per ricchezza e lunghezza.
www.aziendagricolareale.it

___________________________________

6-Lacrimabianco 2013 Lacryma Christi doc
Cantine Olivella
Grande opera di riscoperta delle uve vesuviane sul versante nord del vulcano, quello meno conosciuto ma non per questo meno ricco di tradizione. Bella esecuzione, la seconda di Fortunato Sebastiano. Molto piacevole il tono amaro finale.
www.cantineolivella.com

_________________________________

7-Furore bianco 2013 Costa D’Amalfi doc
Marisa Cuomo
Questo bianco ci è sempre piaciuto da tempo immemorabile per la sua schiettezza ed efficacia. Ma stavolta è forse una delle migliori versioni: il naso delicato di pera e di ginestra è lo stesso, anche se più intenso. Ma è in bocca che godiamo di una ricchezza eccezionale.
www.marisacuonmo.com

_____________________________

8-Donnaluna 2013 Fiano Paestum igt
Viticoltori De Conciliis
Il Fiano di Bruno ha sempre qualcosa di nuovo da regalare a chi lo segue. Buona spinta al palato, olfatto ricco di fiori e di frutta bianca ben maturata. Grande chiusura. Un vino di forte personalità, assolutamente da conservare per almeno un paio di anni.
www.viticoltorideconciliis.com
______________________

9-Forastera Ischia 2013 doc
Pietratorcia
Sempre molto eleganti le interpretazioni della famiglia Iacono della viticultura bianca di Ischia. Buone Vigna Chignole e Cuotto, ma stavolta scegliamo la Forastera in purezza che viene proposta ormai per il terzo anno con nostra grande soddisfazione.
www.pietratorcia.it

______________________

10-Falerno bianco 2013 doc
Villa Matilde
Un classico, ottenuto da uve Falanghina, ormai molto ben collaudato. Il millesimo si esprime con molta forza attraverso note fruttate di pesca, al palato è ricco, ampio, decisamente lungo e di carattere.
www.villamatilde.it

Un commento

I commenti sono chiusi.